Continuano le esilaranti avventure delle tre letali suore del duo La Rosa/Cardinali che ci svelano uno dei più grandi arcani degli anni ’90: che fine hanno fatto i Giochi Senza Frontiere?

Suore Ninja 2

Autori: Davide La Rosa (Storia), Vanessa Cardinali (Disegni)

Casa Editrice: Star Comics

Provenienza: Italia 2013 (Bimestrale)

Genere: Umoristico

Prezzo: € 2,90, 16×21, B, 96 pp, b/n

Data di pubblicazione: Maggio 2013

aggiungi al carrello


Negli ultimi anni il fumetto italiano ha subito una grande trasformazione. Le serie storiche Bonelli non attirano più nuovi lettori e i giovani disegnatori e sceneggiatori spesso devono farsi strada con autoproduzioni o con un costante lavoro su internet, grazie a social network e blog personali. Ed è proprio nella rete che spesso le case editrici vanno a pescare, per produrre miniserie, un formato che ci ha abituato a poche piccole gemme in un mare di mediocrità. Una di queste è proprio Suore Ninja, che dopo un primo numero brillante, ci propone un secondo meno eccitante, che però porta a termine il suo scopo: farci ridere.

Avevamo lasciato le nostre tre eroine combattere contro il terribile Jovanardi, un essere forte quanto Hulk e più irritabile di Vittorio Sgarbi. Impegnate nello scontro, Suor Xena, Suor Gegia e Suor Adalgisa si vedono soffiare sotto il naso l’intero Vaticano, sradicato dal centro di Roma da una navicella aliena con un raggio traente. A bordo dell’astronave facciamo la conoscenza di Capitan Chobin un buffo extraterrestre che vuole portare la Santa Sede su Fil Rouge, il pianeta dei Giochi Senza Frontiere, dove alieni da tutta la galassia si sfidano in gare piene di no-sense. Il Vaticano sembra spacciato, ma l’arrivo delle Suore Ninja a bordo del loro razzo a scacchi – chiara citazione di Tin Tin – permetterà al Papa di schierare tre imbattibili atlete che risolveranno la situazione.

suore ninja i La Bibbia 2

I disegni di Vanessa Cardinali si rivelano perfetti per i magnifici dialoghi costruiti da Davide La Rosa, mai banali e con battute che non hanno nulla da invidiare a Ortolani o Zerocalcare. Esilaranti tutti i personaggi di contorno: da Papa Costantino Vitaliano, saccente e codardo, all’Onorevole Jovanardi, ultraconservatore e con seri problemi nel controllare la rabbia.

suore ninja 1 2

E’ inutile dire che in questo numero le citazioni si sprecano. Ad ogni tavola vediamo la comparsa di personaggi della “mitologia” anni ‘80/’90, come Capitan Harlock e Luke Perry in un incrocio di situazioni surreali e divertenti che ben si legano con la storia. Non mancano neanche le frecciatine sulla religione più velenose rispetto al primo numero, ma comunque esilaranti. I disegni di Vanessa Cardinali continuano a fare il loro lavoro, ma i dialoghi di Davide La Rosa risultano un po’ meno efficaci rispetto al primo numero; ma il vero passo falso del volume è sicuramente una pesante imitazione della comicità di Zerocalcare, in un punto che non farete fatica a riconoscere durante la lettura.

Nonostante questo il volume sia diverte e scorra veloce, risulta ad un livello sicuramente inferiore al primo. Speriamo di non assistere ad un lento declino della storia, cosa che nelle ultime miniserie Star Comics si è visto spesso, sbrodolando la trama in pochi numeri.


Voto: 7

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. magnifici dialoghi..adesso non esageriamo.
    Le cose più divertenti che LaRosa abbia fatto
    sono la saga di Muciaccia e Tonio Cartonio nello spazio
    (ora non ricordo il nome, purtroppo) e la saga di Dj Anca,
    pubblicate sul suo sito qualche anno fa.
    Tra questo e le parodie cretine della Pimpa con lei che muore ogni puntata ha proprio perso l’ispirazione, si vede.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui