Recensione- Jacovitti Beppe & Co. – Nicola Pesce Editore

Pubblicato il 12 Luglio 2010 alle 11:15

Autore: Jacovitti
Casa Editrice: Nicola Pesce Editore
Provenienza: ITA
Prezzo: € 17,90


Bizzarro, stravagante, insolito, matto. FINE. Massiccio caos di interpretazioni e giochi. Estremismo ironico, quello che rasenta la tristezza vera.

Intelligente e arguto. Facile ma aggrovigliato al lettore non sazio che ne gode.

Ma che ci sarà di arguto ed intelligente nelle solite freddure? Nel prendere in giro i cornuti, le donne con i sederoni,  le persone con imperfezioni fisiche etc etc?

Fosse il caso di qualcun altro si parlerebbe di facile volgarità, e di tristi freddure. Invece no.  Jacovitti, come molti altri autori italiani, ha una serie di bersagli prediletti. Ed uno sicuramente è la cultura piccola-piccola borghese. La più gretta, la più chiusa, la più concentrica sui problemi della sessualità e della sfera privata.  E’ questa raccolta di paranoici miti , stereotipi ripetitivi diventa il pandemonio, la torre di babele di Jacovitti.

Tavole piene di voci slegate le une dalle altre, ma raccolte con certosina attenzione agli spazi. Piccoli passaggi cinematografici, quasi degli sketch da film muto. Sfondi irreale dove piovono dadi e gomitoli, e dalla terra spuntano salami e matite.

Si sente in ogni parte dell’opera la predilezione dell’autore per la realizzazione immediata, senza troppi filtri, attitudine che lo accomuna ad altri grandi  come Pazienza, Moebius, e l’amore per l’assurdo, quello umano, di ogni giorno, che facciamo finta di ignorare e rifuggire.

Ed in questo contesto, la mente di Jacovitti si mostra essere un serbatoio inesauribile di collegamenti e doppi sensi, ironici, che svelano e mettono a crudo la bassezza, la banalità di tanti comportamenti umani, come pure del nostro linguaggio, dei nostri modi di dire. Un’azione di analisi continua e senza freno, che può essere gustato in tante maniere diverse, sia in maniera più superficiale che più approfondita, dettagliata nelle sue sfumature e nel loro accordarsi in concerto dentro la tavola e il ritmo di narrazione.

Che dire? Un Jacovitti non può mancare nella casa di un appassionato!


Voto: 7

Articoli Correlati

Il sequel di Naruto, Boruto: Naruto Next Generations, è pronto a esplorare nuove storie che gli appassionati non hanno mai letto...

26/11/2022 •

21:00

Il famoso mangaka de L’Attacco dei Giganti, Hajime Isayama, durante l’Anime NYC di quest’anno ha visitato gli...

26/11/2022 •

19:00

Dragon Ball Z: Kakarot avrà un nuovo DLC dedicato al personaggio di Bardock, il leggendario papà di Goku. Oggi sono arrivati...

26/11/2022 •

18:00