Netflix vuole produrre film più costosi e ridurne la quantità

Netflix vuole produrre film più costosi e ridurne la quantità

Pubblicato il 5 Giugno 2022 alle 11:00

Netflix vuole produrre film più costosi e ridurne la quantità

Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, durante una recente telefonata riguardo la revisione al netto del guadagno aziendale è stato rivelato che Netflix intende concentrarsi e dedicare più tempo alla realizzazione di film su scala molto più ampia, piuttosto che rilasciare diversi film a un ritmo più veloce.

“Solo pochi anni fa, stavamo lottando per superare il mercato con piccoli film d’arte”, ha detto agli analisti Ted Sarandos, co-amministratore delegato e direttore creativo di Netflix, durante la telefonata.

“Oggi pubblichiamo alcuni dei film più popolari e più visti al mondo. Solo negli ultimi mesi, cose come Don’t Look Up, Red Notice e The Adam Project ne sono un esempio”.

Netflix ha registrato una mancanza di crescita degli abbonati e un aumento della concorrenza da parte di altri servizi, come il bundle di Disney che include un abbonamento a Disney+, Hulu e ESPN+. Dopo aver perso 200.000 abbonamenti nell’ultimo trimestre, Netflix sta ora cercando di tornare al suo ritmo regolare.

Tuttavia, le fonti affermano che l’obiettivo di Netflix di “più grandi, migliori e meno numerosi” rimane poco chiaro per alcuni sia all’interno che all’esterno dell’azienda.

Un insider ha osservato che “i piccoli film non scompariranno”, mentre un altro ha affermato che una volta ridotto il ritmo di produzione dei film, Netflix potrebbe non aver bisogno di così tanti dirigenti.

The Gray Man (2022). Ryan Gosling as Six. Cr. Paul Abell/Netflix © 2022

È stato inoltre riferito che per Netflix, “più grande” non significa più costoso; significa fare un film per 20 milioni di dollari invece di due film per 10 milioni di dollari, per esempio. “L’obiettivo sarà quello di realizzare la versione migliore di qualcosa, invece di ridurre i costi in nome della quantità”, ha dichiarato un insider.

Sarandos ha sottolineato che i film “grandi eventi” come The Gray Man o Knives Out 2 potrebbero aiutare notevolmente la crescita degli abbonati.

Diretto dal duo di Avengers: Endgame, Anthony e Joe Russo, con un budget di oltre 200 milioni di dollari, The Gray Man, interpretato da Ryan Gosling e Chris Evans, arriverà in alcune sale selezionate il 15 luglio e su Netflix il 22 luglio.

I fratelli Russo, tuttavia, hanno fatto notare che The Gray Man è stato progettato come un universo cinematografico. Per quanto riguarda Knives Out 2, il sequel continuerà il franchise del giallo su Netflix dopo aver concluso un accordo da 469 milioni di dollari nel marzo 2021.

Prima della perdita di 200.000 abbonati, le previsioni affermavano di guadagnare 2,5 milioni di abbonati nel primo trimestre del 2022.

Tuttavia, Netflix prevede ora di perdere altri 2 milioni di abbonati entro la fine del secondo trimestre, il che ha inizialmente portato alla decisione dell’azienda di “fare marcia indietro” sulla spesa per i contenuti.

TAGS

Articoli Correlati

Il manga di Jujutsu Kaisen è tornato con un nuovo capitolo, e i momenti finali hanno ufficialmente riportato un personaggio...

17/05/2024 •

15:00

Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba è ufficialmente tornato per la tanto attesa quarta stagione dell’anime, ma c’è una...

17/05/2024 •

14:00

One Piece ha inaugurato una nuova emozionante fase con l’Arco di Egghead, e l’ultimo episodio dell’anime sta...

17/05/2024 •

13:00