Quando parliamo di John Constantine facciamo riferimento ad un personaggio che è l’emblema della dannazione, ed in Hellblazer: Ascesa e Caduta 1 vediamo come la maledizione del character sia nata tanto tempo fa, alla sua nascita praticamene.

Hellblazer: Ascesa e caduta 1 – A volte ritornano

Hellblazer: Ascesa e caduta è una storia che ci fa vedere un pezzo di passato di Constantine: la morte della madre dopo averlo partorito, e, soprattutto, un episodio tragico che ha a che fare con un suo vecchio amico.

Ed i riverberi del passato fanno eco nel presente, con Constantine che assieme alla vecchia amica Aisha dovrà indagare su un caso che richiama proprio quel tragico evento passato che ha segnato entrambi.

Un fumetto come Hellblazer è garanzia di contenuto maturo, e la DC Black Label ha questo titolo tra i suoi elementi di punta. Ascesa e Caduta in questo fumetto di esordio introduce all’interno di un passato difficile, tragico e maledetto, tre elementi cardine per identificare una qualsiasi storia di John Constantine.

Abbiamo visto più volte questo personaggio combattere contro i demoni più feroci, mettere in gioco la sua stessa vita in sfide impossibili da vincere, per vederlo poi sempre uscirne vincente, con una sigaretta in bocca.

Hellblazer: Ascesa e Caduta è una di quelle storie che mostra come la condanna di Constantine parta da lontano, e si perpetui nel tempo, in un continuo divenire di maledizioni e sventure.

Ma, trattandosi di un fumetto, a noi lettori piace vedere questo personaggio finire nelle situazioni più assurde, ed anche dolorose, sapendo che, alla fine, ed in qualche modo Constantine ne uscirà fuori in maniera sorprendente, e, rassicurante.

Hellblazer: Ascesa e caduta 1 – I dolci incubi che intrattengono

Perché alla base delle storie di questo character DC Comics c’è proprio questo: il tragico, l’assurdo ed il rassicurante. Vedere il protagonista di Hellblazer costantemente alle prese con demoni e tragedie ci porta all’interno di un paesaggio da incubo in cui troviamo degli elementi narrativi tipici, che servono a far funzionare la storia, e che intrattengono.

In Hellblazer: Ascesa e Caduta 1 troviamo un qualcosa in più, perché c’è anche uno sguardo verso il passato, che raramente viene mostrato in Constantine. Conosciamo meglio la figura paterna del personaggio, e comprendiamo ancora di più da cosa nasca la sua disillusione verso la vita.

Tom Taylor riesce a intrigare con questa storia, e con questo primo volumetto che incuriosisce, e spinge a proseguire nel racconto della maledizione di Constantine che arriva dal passato.

Ad accompagnare i testi di Taylor ci sono i disegni di Darick Robertson, che si caratterizzano per un tratto un po’ grezzo, ma che viene ben accompagnato da una colorazione che aiuta a creare l’atmosfera giusta.

La Liverpool maledetta di Constantine è una sorta di luogo dell’anima, dove ognuno di noi si ritrova a vagare tra incubi e mostruosità che intrattengono e provocano un effetto catarsi. Il tutto per allontanarci da una realtà, come quella che viviamo quotidianamente, in cui non c’è il Constantine di turno a tirarci fuori dalle tragedie con la sua sicurezza spavalda, e con la sigaretta appesa alla bocca.

Acquista QUI Hellblazer: Ascesa e Caduta 1 – DC Black Label

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui