È giunto il momento del debutto anche per The Flash 7.

Dopo il brusco stop della passata stagione – trovate QUI la nostra recensione – a causa dell’emergenza socio-sanitaria provocata dall’epidemia di Covid-19, che bloccò tutte le produzioni cinematografiche e televisive, e qualche fisiologico ritardo dovuto anche ad un palinsesto che si è dovuto adattare sia alle nuove strategie della DC e Warner Bros. che alle esigenze produttive che devono fare i conti con le misure sanitarie di sicurezze e rallentare inevitabilmente i ritmi di lavorazione, Barry Allen è pronto a riprendere la sua corsa.

The Flash, dove eravamo rimasti?

Con la Forza della Velocità oramai agli sgoccioli, Barry aveva cercato di penetrare nel Mirrorverse per salvare Iris, Kamilla e Singh dalla morsa di Eva McCulloch anche ricorrendo all’aiuto di uno dei suoi Nemici ovvero Il Pifferaio ma l’interferenza di Godspeed aveva di fatto bloccato i piani.

Nel season finale della Stagione 6, Barry e il Team Flash avevano deciso di avvertire Carver che la moglie era viva e si era liberata dal Mirrorverse; inizialmente riluttante l’uomo si era  convinto del pericolo trincerandosi nel quartier generale delle McCulloch Industries insieme a Flash pronti a respingere l’assalto finale di Eva in cerca di vendetta.

Ma il piano di Eva era stato così perfetto da riuscire ad incassare una doppia vendetta: punire il marito, riprendere il controllo delle McCulloche Industriers e lasciare il Team Flash con un pugno di mosche soprattutto perché Iris era rimasta bloccata nel Mirrorverse.

The Flash 7, un problema alla volta

Nella season premiere di The Flash 7, intitolata profeticamente All’s Well That Ends Wells, Barry può contare ormai solo sull’1% circa della Forza della Velocità.

Troppo poco per rincorrere Eva e salvare Iris. L’attenzione quindi si sposta sul velocizzare le ricerche per creare una Forza della Velocità Sintetica che possa ridare all’eroe il suo sprint. Wells, Chester P. e Allegra uniscono pur riluttanti le loro forze per mettere a punto una soluzione.

Sarà Nash Wells anzi gli altri Wells a presentare una soluzione rapida ma di certo non indolore. A seguito della distruzione delle Terre parallele in Crisi sulle Terre Infinite infatti Wells è diventato un ricettacolo di particelle multiversali che possono essere usate per riprodurre la Forza della Velocità.

Per farlo però Wells deve sacrificare sé stesso. Non accettando la soluzione, Wells prova una soluzione alternativa che però porta Barry ad essere ospite dei Wells alternativi con risultati catastrofici e quasi mortali.

Intanto Eva pur condurre indisturbata i suoi traffici mentre Iris cerca disperatamente una via d’uscita dal Mirrorverse ma è bloccata da una guardiana molto particolare… sé stessa! Anche Eva però inizia a manifestare qualche segno di cedimento e nutrire più di un dubbio sui suoi poteri…

Quando la situazione si farà drammatica, Wells accetterà di sacrificarsi: Barry avrà ottenuto la sua Forza della Velocità Sintetica facendo segnare una prima, drammatica, vittoria per il rinnovato Team Flash?

The Flash 7, correre in riserva

Questa season premiere di The Flash 7 non riesce a coniugare le due esigenze fondamentali per la serie dopo il lungo stop: iniziare a chiudere le trame lasciate in sospeso dalla precedente stagione e dare un nuovo starting point deciso.

Spunti interessanti, soprattutto per la seconda esigenza ci sono, ma come accade ormai cronicamente alla serie il tutto è disordinato, privo di mordente e troppo legato a quella componente drama che è diventata il “rifugio” di showrunner e sceneggiatori quando bisogna cercare di far progredire le trame e sviluppare i personaggi.

Dicevamo tutto disordinato e privo di mordente. Come lo spiegone per creare la Forza della Velocità Sintetica: troppo complicato e poco “comprensibile” perché funzioni e infatti solo il sacrificio di Wells lo legittima seppur in maniera sbrigativa.

Buona l’idea di focalizzarsi su un Team Flash meno numeroso, tuttavia la strada per rendere interessanti, e poco petulanti, Chester P. e Allegra è ancora lunga e tortuosa.

Il twist della villain è anch’esso abbastanza repentino ma quindi evidentemente concorrono gli evidenti tagli che si sono dovuti effettuare da una stagione all’altra. Vedremo come verrà gestito ma, conoscendo gli stilemi della serie, quasi sicuramente le rivelazioni su Eva introdurranno un altro antagonista.

La regia è erratica – troppi personaggi in troppe situazioni diverse da seguire – stabilizzandosi solo quando ci si focalizza su Barry. Pur essendo molto Silver Age il siparietto con Barry ospite dei Wells è completamente sbilenco nel suo tempo comico e nel suo comic relief soprattutto per un episodio che voleva giocare tutto sulla tensione dettata dall’assenza dei poteri di Barry.

The Flash 7 inizia la sua corsa con il proverbiale freno a mano tirato. In una fase in cui DC ha settato un nuovo standard per la sua produzione televisiva vedasi Stargirl, Titans, Doom Patrol e la nuova Superman & Lois, The Flash sembra clamorosamente arrivare da una stagione televisiva ormai vetusta anche se lontana solo pochi mesi di fatto.

Recuperate The Flash – Stagione 6 (4 DVD) cliccando QUI

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui