La Gazzetta della BD – novità e conseguenze del Covid –

Pubblicato il 3 Settembre 2020 alle 16:00

Dopo la pausa di agosto, in cui in Francia non ci sono nuove uscite, torna La Gazzetta della BD con tanti nuovi volumi.

A cominciare da un nuovo tomo della collana La Sagesse des mythes, sempre a cura di Luc Ferry, che ci porta alla scoperta del mito di Bellerofonte. Ma prima facciamo una panoramica sulle nuove uscite autunnali, con molte serie storiche, e riportiamo la prima parte di un approfondimento sulle conseguenze della crisi post-COVID sul settore fumetto in Francia.

Le uscite di autunno

Tornano a riempirsi le librerie francesi con tanti tomi di serie di successo che godono di una tiratura molto superiore rispetto alla maggior parte dei volumi. Con 450.000 copie è l’ultimo album di Blake e Mortimer a dominare la classifica dei volumi a fumetti con la maggior tiratura dell’autunno.

Anche se i due eroi di Jacobs non possono ancora affrontare ad armi pari un mostro sacro come Asterix ed i suoi 2 milioni di copie dello scorso anno, Blake e Mortimer, con il loro 27° volume delle avventure del duo britannico, in uscita il 20 novembre, non sono comunque i soli a poter vantare tirature record.

L’album di Christian Cailleaux ed Etienne Schréder è seguito dal nono volume de Le nuove avventure di Lucky Luke di Jul ei Achdé (Lucky Comics) e dalle sue 400.000 copie che usciranno in libreria il 23 ottobre.

In terza posizione, il quinto volume de L’arabe du futur di Riad Sattouf (Allary, 5 novembre) sarà stampato in 320.000 copie, a riprova che l’interesse per le peregrinazioni dell’autore in Medio Oriente non viene meno.

Ai piedi del podio, il 23° volume di Le Chat di Philippe Gelluck (Casterman, 14 ottobre), avrà una rispettabilissima tiratura di 250.000 copie, così come il 6° album de Les Vieux Fourneaux di Wilfrid Lupano e Paul Cauuet (Dargaud, 6 novembre) e la prossima opera di Mortelle Adèle, La galaxie des Bizarres (Bayard Jeunesse). Il primo volume della seconda stagione di Lou! di Julien Neel (Glénat, 12 novembre) è partito alla grande con 200.000 copie.

Il resto della classifica è affidato a opere di varia provenienza come One Piece (Eiichiro Oda, Glénat, 7 ottobre), Dragon Ball Super (Akira Toriyama e Toyotaro, Glénat, 4 novembre) e XIII (Yves Sente e Iouri Jigounov, Dargaud, 27 anni. Novembre), volumi tutti previsti in 150.000 copie.

Un’eccezione da notare rispetto agli anni precedenti: le maggiori uscite si concentrano in ottobre e novembre, piuttosto che su tre mesi.

Leggete il classico L’ultimo faraone. Un’avventura di Blake e Mortimer

Il fumetto francese post-COVID

Actua BD ha iniziato un lungo approfondimento in quattro parti sulla situazione post-COVID del fumetto francese.

Parlando dei fondi a disposizione del settore, a fronte della richiesta di France Créative, l’associazione che riunisce la maggior parte dell’industria culturale (editoria, cinema, teatro, videogiochi, ecc.), di una somma da 8 a 10 miliardi di euro, il governo aveva concesso solo 22 milioni di euro, di cui 5 per il solo settore libro. A fronte di perdite per l’industria del libro stimate in circa 10 miliardi di euro a causa della crisi.

A ciò si assomma uno scontro avvenuto tra il ministero dell’economia e quello della cultura, che ha dovuto accettare senza poter intervenire il finanziamento da 800 milioni a un miliardo. Una somma notevolmente inferiore a quanto richiesto dal ministro, che non ha nascosto il suo disappunto. Roselyne Bachelot, ministro della cultura, si è dimostrata in effetti molto risoluta nella questione.

È chiaro che in questa crisi ci sono vincitori e vinti, e i vincitori sono indubbiamente quelli dell’industria digitale come confermato da Luc Bourcier, il boss di Izneo.

Vincent Montagne, parlando dell’attività di Media-Participations, ha detto: “In questo periodo di reclusione, i videogiochi e il settore audiovisivo sono andati abbastanza bene. Ma allo stesso tempo i 2/3 della nostra attività sono nel settore libro e quindi anche noi soffriamo di cali dal 20 al 25% e quindi un calo della nostra redditività che sarà piuttosto drammatico”.

Ma rimane moderatamente ottimista: “Quindi, quando lanceremo un nuovo Blake e Mortimer o un nuovo Lucky Luke, crediamo che torneremo a un livello di vendite relativamente simile a quello precedente. I lettori torneranno nelle librerie per bestseller, cioè autori noti”.

Tuttavia questa situazione porterà a una riduzione delle novità rispetto alle 45.000 nuove uscite di ogni anno, di cui circa 5.000 di fumetti. Per alleviare il flusso di cassa gli editori dovranno scegliere solo libri “utili” per il fatturato, da qui la prognosi di Vincent Montagne, che parte dal presupposto che i best seller saranno i primi ad avere successo.

Anche per l’export si profilano problemi non indifferenti, data anche la cancellazione di molte convention.

Questo preoccupa Vincent Montagne, presidente della SNE: “13.000 titoli vengono tradotti dal francese all’estero ogni anno, ovvero un quarto della nostra produzione editoriale e la prima lingua di traduzione era la Cina. Che cosa accadrà ? Sinceramente penso che le conseguenze le vedremo nel primo trimestre del 2021”.

Comprate L’histoire de France en BD, Intégrale : De la Préhistoire à nos jours !: L’intégrale

Il mito di Bellerofonte

Cacciato dalla sua città dopo aver involontariamente ucciso suo fratello, Bellerofonte trova rifugio a Tirinto nella casa del re Préto. Molto rapidamente, il suo fascino e il suo vigore conquistarono il cuore ardente di Stenebea, la moglie del sovrano. Guidata da sentimenti incontrollabili, dichiara senza riserve il suo amore per il prudente Bellerofonte che, respingendola, la lascia umiliata.

Disgustata per essere stata trattata in quel modo, la regina usa quindi menzogne ​​e astuzia per convincere il marito a mandare il bel esule a morte certa. Ma questo senza tener conto del coraggio e della determinazione di questo grande eroe le cui ripetute vittorie su avversari sempre più formidabili lo persuadono ad aver acquisito lo status di dio.

Salendo al rango divino, dimentica la sua condizione umana e le imperfezioni che la accompagnano. E questo, Zeus, re dell’Olimpo, non poteva tollerarlo…

Il volume Glénat sarà acquistabile dal 9 settembre.

Prenotate intanto il volume Bellérophon et la chimère (La Sagesse des mythes)

Quanto possiamo cambiare per amore?

Alaska, fine del XIX secolo. Hellaine, una donna dall’aspetto nobile e dalle origini misteriose, arriva nella piccola città di Woodsburg vicino all’epicentro della corsa all’oro del Klondike, Dawson City.

Sta cercando di acquistare la concessione per una miniera abbandonata. Perché quello che tutti non sanno è che sotto le macerie si nasconde un lago sotterraneo che dà accesso ad un’altra dimensione popolata da esseri da incubo. Hellaine è in realtà uno di quegli esseri. E ovviamente ha un piano. Un piano che verrà stravolto dall’apparizione di Rory, una giovane orfana nativa americana cui Hellaine darà affetto dopo averla liberata dalle grinfie del suo aggressore…

Creato da Mirka Andolfo, Mercy è la storia di una sorta di Dracula femminile che troverà riscatto attraverso l’amore incondizionato di una figlia adottiva che incontrerà per caso. Una favola romantica decisamente classica ma moderna, dove l’estremo nord diventa la scena di un horror fantasy vicino a Intervista col vampiro.

Il volume è disponibile per Glénat dal 2 settembre.

Comprate il volume Mercy – Tome 01 : La dame, le gel et le diable

Il viaggio di un artista non classificabile

Scrittore, regista, poeta o anche designer, Jean Cocteau (1889-1963) sembra aver avuto mille vite. Torniamo a vedre la vita di un enfant terrible…

Laureline Mattiussi e François Rivière combinano elementi biografici ed evocazioni oniriche di Jean Cocteau e del suo lavoro dalle molteplici dimensioni. Cocteau è un esteta di rara intensità, travolto dalle avanguardie del suo tempo: Richard Strauss, Picasso o anche il giovane Raymond Radiguet. Gli amori, gli eccessi, le battute e l’opera proteiforme di Cocteau si ritrovano in questa biografia in bianco e nero dal tratto potente ed evocativo.

Prenotate Cocteau, l’enfant terrible

Articoli Correlati

Dopo una breve “separazione”, nel Settembre del 2019 la Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che...

29/11/2021 •

21:49

The Book of Boba Fett, la serie originale di Star Wars nata da una costola dell’apprezzata The Mandalorian, sarà...

29/11/2021 •

18:35

Saiyuki RELOAD ZEROIN è il titolo della trasposizione anime dell’arco narrativo Even a Worm della serie manga Saiyuki...

29/11/2021 •

13:28