Nell’episodio della scorsa settimana di Supergirlla nostra recensione QUI – Lex Luthor aveva fatto le sue ultime mosse sulla complessa scacchiera che aveva sapientemente e in maniera certosina disposto rivelandosi come l’antagonista principale e più temibile forte del suo piano che lo aveva allineato a Leviathan.

Da un lato aveva utilizzato Lena per sviluppare la tecnologia Non Nocere e quella delle lenti Obsidian, dall’altro aveva sfruttato l’alleanza di Brainiac convinto di stare fermando proprio Leviathan mentre Lex, seminando indizi, aveva indirizzato Supergirl e i suoi alleati di modo da metterlo sempre sotto una buona luce ora con l’opinione pubblica ora con gli stessi membri di Leviathan.

L’episodio si era poi concluso con la richiesta di aiuto di Lena a Kara. Ed è proprio da qui che riparte questo 19° ed ultimo episodio della Stagione 5 di Supergirl intitolato Immortal Kombat.

È una partita che si gioca su più fronti. Leviathan ha a disposizione la kryptonite trafugata dall’ormai distrutto quartier generale del DEO rappresentando la minaccia più letale da affrontare in maniera diretta.

Intanto Brainiac, capite le vere intenzioni di Lex, decide di procedere con un piano parallelo sperando di poter neutralizzare con la tecnologia coluana proprio i membri della cabala.

Il piano di Lex per ottenere l’immortalità passa dal consegnare milioni di vite a Leviathan tramite la realtà virtuale delle lenti Obsidian: solo Supergirl potrà convincere le persone ad abbandonare la simulazione e salvarsi.

Convulso e anticlimatico sono gli unici due aggettivi con cui si può descrivere Immortal Kombat ovvero il rimaneggiatissimo season finale di Supergirl Stagione 5.

L’episodio non riesce mai a prendere il giusto ritmo risultando troppo erratico e saltando senza un particolare o preciso filo conduttore fra un filone narrativo e l’altro. Le sequenze d’azione sembrano meri riempitivi per una risoluzione che anziché evidenziare il vero protagonista, Brainiac, indugia invece sul più decisamente tralasciabile compito di Supergirl.

Non funziona neanche il maldestro tentativo di reinserire Lex Luthor di prepotenza nel plot è vincente mostrando come l’episodio era tutto fuorché un season finale.

Immortal Kombat riassume in maniera puntuale un po’ tutto l’andamento del di questa Stagione 5 di Supergirl. Una prima parte di stagione assolutamente impalpabile a causa di un antagonista, Leviathan, troppo fumoso, come si è rivelato poi effettivamente essere in questo episodio finale, che si è anche crogiolata sull’arrivo dell’evento crossover Crisi sulle Terre Infinite.

Proprio l’evento crossove e le sue importanti conseguenze hanno risollevato la seconda parte di stagione complice anche l’ascesa di un Lex Luthor a tratti davvero magnifico grazie all’interpretazione puntuale di Jon Cryer. Tuttavia neanche questo è bastato e la Stagione 5 viene archiviata come insufficiente.

Si tratta di un netto passo indietro rispetto allo scorso anno – con la Stagione 4 che rimane tutt’ora la migliore in assoluto della serie – e con i drastici cambiamenti che coinvolgeranno l’Arrowverse la prossima stagione è lecito chiedersi se questa stagione sia di passaggio oppure se come accaduto per The Flash anche Supergirl abbia iniziato un lento ed inesorabile declino.

Recuperate le prime 3 stagioni di Supergirl in questi cofanetti DVD a prezzo speciale cliccando QUI

COMMENTA IL POST