PlayStation compie 25 anni

Pubblicato il 3 Dicembre 2019 alle 18:00

Esattamente 25 anni fa, il 3 dicembre 1994, i videogiocatori giapponesi hanno avuto la loro prima opportunità di giocare con una console per videogiochi tutta nuova che ha segnato indiscutibilmente la storia di questo sistema di intrattenimento computerizzato: nasceva la PlayStation.

Per celebrare questo importantissimo traguardo, ho pensato di scrivere un articolo speciale nel quale analizzo molto brevemente la storia e i videogiochi che hanno segnato ogni singola console. Venite insieme a me in questo viaggio alla scoperta di una delle console per videogiochi più vendute e conosciute di sempre.

PLAYSTATION & PS ONE

Data di uscita PlayStation:

  • Giappone: 3 dicembre 1994
  • Canada e Stati Uniti: 9 settembre 1995
  • Europa: 29 settembre 1995
  • Australia: 15 novembre 1995

Data di uscita PS One:

  • Giappone: 7 luglio 2000
  • Canada e Stati Uniti: 19 settembre 2000
  • Europa: 29 settembre 2000

Periodo in cui è stata in commercio: 1994 – 2006

Unità vendute: 102.49 milioni

Videogioco più venduto: Gran Turismo (10.85 milioni di copie)

Curiosità: la sonda New Horizons lanciata dalla NASA il 9 gennaio 2006 verso Plutone usa la CPU modificata della prima PlayStation.

La prima, storica PlayStation è una console a 32 bit di quinta generazione (1993 – 2002) messa in commercio per la prima volta da Sony nella sua terra natia, il Giappone, il 3 dicembre 1994.

La sua produzione è durata fino al 2000, quando è stata sostituita, fino al 2006, da PS One, una versione dalle dimensioni più compatte.

A tal proposito, concedetemi una piccola digressione: sono utente Sony da molti anni, ma non abbastanza da aver giocato con la prima PlayStation nel periodo in cui era in vendita. Ora le possiedo tutte e quattro, ma se ho una PlayStation lo devo solo a una persona misteriosa che ha pensato bene di gettarne una nel contenitore per la raccolta differenziata della plastica del Dipartimento di Geologia del Politecnico di Bari. Grazie, oh mio benefattore, adesso la mia collezione è completa:

Detto questo, sappiate che potete riferirvi alla prima PlayStation anche con il nome PSX, che era il nome in codice del sistema quando era ancora in fase di sviluppo.

Con le prime unità PlayStation, in particolare i primi 1000 modelli, molti giocatori hanno riscontrato alcuni problemi o rumori fisici provenienti dalle loro unità; il problema sembrava derivare da prese d’aria posizionate male che quindi portavano al surriscaldamento in alcuni ambienti.

Nonostante i problemi iniziali, tuttavia, la prima PlayStation è stata un enorme successo commerciale grazie a fattori come le buone prestazioni, la possibilità di giocare a titoli tridimensionali, la semplicità di sviluppo del software e i costi di produzione contenuti.

Inoltre, PlayStation ha potuto contare sulla presenza di videogiochi esclusivi del calibro di Gran Turismo, il suo videogioco più venduto, Wipeout , Final Fantasy VII , Final Fantasy VIII , Crash Bandicoot, Tekken e Metal Gear Solid.

PLAYSTATION 2

Data di uscita PlayStation 2:

  • Giappone: 4 marzo 2000
  • Canada e Stati Uniti: 26 ottobre 2000
  • Europa: 24 novembre 2000
  • Australia: 30 novembre 2000
  • Cina: 1 gennaio 2004

Data di uscita PlayStation 2 Slim:

  • Giappone: 3 novembre 2004
  • Canada e Stati Uniti: 25 novembre 2004
  • Europa: 29 ottobre 2004
  • Australia: 2 dicembre 2004

Periodo in cui è stata in commercio: 2000 – 20013

Unità vendute: 157.70 milioni

Videogioco più venduto: Grand Theft Auto: San Andreas, (20,81 milioni di copie)

La PS2 è una console di sesta generazione (1998 – 2013) nata nel 2000 i cui competitori diretti al tempo erano la Dreamcast prodotta da SEGA, il Gamecube Nintendo e la prima Xbox di casa Microsoft.

La console presenta anche una retrocompatibilità con i titoli per PlayStation, con la quale condivide anche la messa in commercio, negli anni successivi, di diverse altre versioni più compatte.

Come molte altre console e dispositivi come i lettori DVD, anche PS2 ha un blocco regionale che impedisce, ad esempio, di giocare titoli prodotti per il mercato americano o giapponese su un dispositivo europeo.

Grazie ai tanti videogiochi presenti e accessori come il telecomando, la videocamera Eye Toy per la realtà aumentata e il PS2 Network Adapter che consente di collegare la console alla rete Internet, PlayStation 2 ha venduto moltissime copie, al punto che ancora oggi, grazie alla vendita di oltre 157 milioni di unità, PS2 è la console per videogiochi più venduta di tutti i tempi.

Fra i videogiochi pubblicati in esclusiva per PS2 ricordiamo titoli del calibro di Ico, Shadow of the Colossus, Ratchet & Clank 3, Kingdom Hearts II, Okami, Metal Gear Solid 3: Snake Eater, God Of War e Final Fantasy X, che sono stati dei successi talmente amati dai fan che ne sono state in seguito create versioni completamente rimasterizzate sia per PlayStation 3 che per PS4.

PLAYSTATION 3

 

Data di uscita:

  • Giappone: 11 novembre 2006
  • Canada e Stati Uniti: 17 novembre 2006
  • Europa: 23 marzo 2007

Periodo in cui è stata in commercio: 2006 – 2017

Unità vendute: 87.4 milioni

Videogioco più venduto: Grand Theft Auto V (21,14 milioni di copie)

Curiosità:

  • Il logo di PlayStation 3 utilizza lo stesso font usato per i titoli dei film di Spider-Man, prodotti da Sony Pictures.
  • Fino a giugno 2010 Sony perdeva 18 dollari per ogni PS3 che riusciva a vendere.

Dalla sua nascita nel 2006 sono state messe in commercio ben tre diverse versioni di PlayStation 3: la prima versione è conosciuta come Fat, seguita poi da Slim e Super Slim.

PS3 è una console di settima generazione (2005 – 2006) che ha inizialmente avuto dei problemi dovuti al costo più elevato della sua concorrente più diretta, la Xbox 360.

Tuttavia, una volta trovata una soluzione a problemi come questo PS3 presenta una serie di caratteristiche alle quali gli appassionati si sono affezionati, nonostante la mancata retrocompatibilità con le console precedenti: PS3 è la prima console a disporre di un lettore Blu-Ray, tecnologia, questa, creata proprio da Sony per soppiantare i DVD.

Inoltre, all’interno della console si possono salvare, oltre ai videogiochi, immagini e brani musicali, ed è anche possibile utilizzare applicazioni per lo streaming online. La PS3 può quindi essere collegata alla rete Internet per scaricare aggiornamenti, videogiochi in formato digitale e giocare online.

Forse uno dei motivi che hanno spinto tanti utenti verso PS3 è la possibilità di giocare gratuitamente online (a patto ovviamente di possedere una connessione Internet!), laddove invece era necessario un abbonamento a pagamento per Xbox 360 (a onor del vero, i server a pagamento di Xbox sono sempre stati considerati dai videogiocatori molto più stabili di quelli gratuiti di PS3).

Su PS3 inoltre nasce il servizio a pagamento PlayStation Plus, che naturalmente è disponibile ancora oggi, grazie al quale Sony concede ogni mese agli utenti un numero variabile di videogiochi (di solito 2) in comodato d’uso gratuito.

Grazie alla videocamera, poi, è possibile giocare su PS3 anche a titoli in realtà aumentata, in maniera simile a quanto già si poteva fare su PS2.

Et dulcis in fundo, PlayStation 3 introduce la mia caratteristica preferita, quella che mi fa spremere i videogiochi che amo di più fino all’ultima goccia, ma che al contempo mi dà maggiore soddisfazione come gamer: i Trofei!

Si tratta di un sistema che premia i videogiocatori che compiono determinate azioni nei videogiochi con delle piccole coppe di diverso valore, in base alla difficoltà delle azioni a essi collegate: i Trofei possono essere di Bronzo, Argento, Oro e, una volta conquistati tutti i Trofei di un titolo (esclusi quelli collegati ai DLC), i giocatori sbloccano in automatico un bel Trofeo di Platino. Come dimenticare il mio primo platino, Heavy Rain?

I Trofei sono inoltre collegati al Livello del Giocatore: più Trofei si guadagnano, più alto sarà il Livello del giocatore.

Tuttavia, i primi titoli per PS3, come ad esempio il primo gioco della saga di Assassin’s Creed, non dispongono di un supporto per i Trofei.

Fra i videogiochi usciti esclusivamente su PS3, ricordiamo il capostipite dei cosiddetti Soulslike, quel pezzo di storia dei videogiochi che è Demon’s Souls, Gran Turismo 5 e 6, la serie di InFamous, Killzone 3, God of War: Ascension, diversi titoli della serie di Ratchet & Clank e quello che è considerato come il videogioco più rivoluzionario mai pubblicato per PS3 grazie anche alla sua grafica sbalorditiva: The Last of Us.

PLAYSTATION 4

Data di uscita:

  • Giappone: 22 febbraio 2014
  • Canada e Stati Uniti: 15 novembre 2013
  • Europa: 29 novembre 2013
  • Cina: 20 marzo 2015

Periodo in cui è stata in commercio: 2013 – in corso

Unità vendute: 102.8 milioni (cifra non definitiva poiché la console è ancora in commercio)

Videogioco più venduto: Grand Theft Auto V (19.40 milioni di copie)

Come per tutte le sue sorelle maggiori, anche di PS4 sono state rilasciate diverse versioni più compatte dopo quella disponibile al lancio.

PlayStation 4 è una console di ottava generazione (2011 – in corso) che introduce nel mondo delle console Sony il suo primo dispositivo per la realtà virtuale, il PlayStation VR, e dispone, come anche PS2 e PS3, di una videocamera grazie alla quale ci si può anche filmare mentre si videogioca.

Su PS4 sono state inoltre implementate diverse funzionalità che potremmo definire social, come la trasmissione in diretta online delle proprie partite, la possibilità di creare dei Party nei quali chiacchierare con i propri amici o magari organizzare un Raid in Destiny 2, e con Share Play i giocatori possono far partecipare alle proprie sessioni di gioco i propri amici collegati tramite la rete Internet, anche se non possiedono una copia di quel titolo.

Quanto ai videogioco esclusivi per PlayStation 4, ricordiamo Spider-Man, i Soulslike Bloodborne e Nioh, Horizon: Zero Dawn, Until Dawn, God of War, Persona 5, Uncharted 4 e diverse versioni rimasterizzate dei titoli pubblicati in esclusiva per le console Sony precedenti. E non dimentichiamoci di P.T., il trailer interattivo del videogioco di Hideo Kojima con protagonista Norman Reedus di The Walking Dead che non vedremo mai, Silent Hills.

I due hanno però collaborato per il primo gioco realizzato da Kojima Productions, Death Stranding, di cui trovate qui la mia recensione.

PLAYSTATION 5

Immagine del dev kit di PLayStation 5

Le prime notizie su PlayStation 5 sono arrivate da Mark Cerny in un’intervista con la rivista Wired nell’aprile 2019. Sony sostiene che PlayStation 5, la sua console di prossima generazione, sarà spedita in tutto il mondo entro la fine del 2020.

Le specifiche attuali sono state pubblicate nell’ottobre 2019. La console utilizzerà la CPU Ryzen di AMD con l’architettura Zen 2 a 7 nm con 8 core / 16 thread e con una GPU della famiglia Navi Radeon che utilizza la microarchitettura RDNA, che include il supporto per il rendering ray-tracing in tempo reale.

La nuova console verrà fornita con un archivio SSD personalizzato, poiché Cerny ha sottolineato la necessità di tempi di caricamento rapidi e larghezza di banda maggiore per rendere i giochi più coinvolgenti, oltre a supportare lo streaming di contenuti richiesto dal disco per una risoluzione di 8 KB.

In una seconda intervista con Wired nell’ottobre 2019, sono stati rivelati ulteriori dettagli sul nuovo hardware: l’unità Blu-ray integrata della console avrebbe supportato dischi Blu-ray da 100 GB e Blu-ray Ultra HD.

Mentre l’installazione del gioco da un disco è obbligatoria per sfruttare l’SSD, l’utente avrà un controllo approfondito di quanto desidera installare, potendo scegliere, ad esempio, di installare solo i componenti multiplayer di un gioco. Sony sta sviluppando una Modalità di Riposo migliorata per PlayStation 5 per consumare meno energia rispetto a PlayStation 4.

Il nuovo controller del sistema avrà trigger adattivi che possono cambiare la resistenza al giocatore secondo necessità, potendo quindi cambiare la resistenza durante l’azione di tirare indietro una freccia in un arco durante il gioco.

Il controller avrà anche un forte feedback tattile, che insieme a un altoparlante del controller migliorato ha lo scopo di fornire un migliore feedback in gioco. La connettività USB-C, insieme a una batteria con rating più elevato, sono altri miglioramenti del nuovo controller.

La PlayStation 5 presenterà un’interfaccia utente completamente rinnovata e, a differenza di PS3 e PS4, sarà completamente compatibile con le versioni precedenti dei giochi PlayStation 4 e PlayStation VR, con Cerny che afferma che la transizione alla nuova console dovrebbe essere semplice.

Per altre informazioni sul kit per sviluppatori e sul controller di PlayStation 5, vi rimando a questo mio articolo.

Articoli Correlati

Dopo un anno e mezzo di assenza dagli scaffali delle fumetterie, i Guardiani della Galassia tornano con una nuova serie in uscita...

08/01/2023 •

19:00

Hiro Mashima è tra i manga più famosi non solo in Giappone ma in tutto il mondo grazie ai suoi manga tra cui Fairy Tail, Rave...

08/01/2023 •

10:00

La casa editrice italiana, Star Comics, ha recentemente annunciato direttamente sulla sua pagina facebook ufficiale la nuova...

07/01/2023 •

21:00