I Simpson: perché Smithers era nero nella sua prima apparizione?

Pubblicato il 29 Ottobre 2019 alle 20:00

Nella Stagione 1 dei Simpson, Waylon Smithers è stato, anche se solo per un breve lasso di tempo, nero. Ma perché? Ebbene, di recente si è scoperto che ci sono alcune ragioni per spiegare questo errore iniziale.

WAYLON SMITHERS E LA SUA OMOSESSUALITÀ

I Simpson sono una sitcom animata nata negli Stati Uniti nel 1989 e attiva ancora oggi (anche se in Italia abbiamo dovuto attendere il 1991 per poter vedere il primissimo episodio di questa longeva e celebre serie di animazione), per cui è comprensibile che una volta fosse un prodotto molto diverso da ciò che è ora. Inoltre, grazie alla scelta di Disney+ di rendere disponibili tutte e 30 le stagioni dei Simpsons, i fan vecchi e nuovi stanno per scoprire (o riscoprire) quanto l’irriverente parto della mente di Matt Groening sia davvero cambiato nel corso degli anni e dalla Stagione 1, e il colore iniziale della pelle di Smithers è uno dei dettagli che risalta maggiormente.

Naturalmente, Waylon Smithers è uno dei personaggi secondari più popolari dei Simpson. È l’assistente di vecchia data di Mr. Burns, e in lingua originale inglese entrambi i personaggi sono doppiati da Harry Shearer; Smithers è assolutamente sottomesso e servile nei confronti del suo crudele capo miliardario, e questo perché Smithers è gay e follemente innamorato del Signor Burns; il suo orientamento sessuale è stato per lungo tempo un segreto, e anche per questo la fonte di una lunga serie di gag, ma ha finalmente fatto il suo coming out nel 17° episodio della Stagione 27 dei Simpsons, intitolato La gabbia di Burns.

Tuttavia, molte persone a Springfield sapevano dell’omosessualità di Smithers, incluso naturalmente uno dei suoi ex, John, il proprietario del negozio di antiquariato, sebbene Smithers sia comunque assolutamente devoto a Mr. Burns, al punto che gli autori della serie lo chiamavano “Burns-sessuale”. E, naturalmente, c’erano molti indizi sulla omosessualità celata di Smithers molto prima che uscisse allo scoperto: ad esempio, la schermata di avvio del suo computer era una immagine del signor Burns nudo che si complimentava con lui con le parole: “Salve Smithers, sei molto bravo, nell’accendermimi“, senza contare che Waylon è anche il presidente di Fan Club ufficiale della bambola Malibu Stacy, parodia della celeberrima Barbie.

LE RAGIONI DELLA PELLE SCURA DI SMITHERS

Eppure, nella primissima apparizione di Waylon Smithers nei Simpson, avvenuta nel terzo episodio della Stagione 1, “L’odissea di Homer”, andato in onda il 21 gennaio 1990 negli Stai Uniti e il 12 novembre 1991, il personaggio si presenta con la pelle nera e i capelli blu mentre stava facendo un tour della centrale nucleare di Springfield. La ragione di questa scelta sconvolgente è semplice: è stato un primo errore nell’animazione del colorista dei Simpson, Gyorgyi Peluce, ma ciò è avvenuto in parte anche perché un Smithers nero era il primo concept per il personaggio.

Il produttore esecutivo della serie, Jay Kogen, ha infatti dato questa spiegazione all’accaduto: “Originariamente [Smithers] era gay e nero… Ma abbiamo pensato che fosse troppo, così lo abbiamo semplicemente mantenuto gay“. L’idea che Smithers fosse gay è venuta in mente allo showrunner original dei Simpson, il compianto Sam Simon, che al contempo non ha voluto attirare troppa attenzione su di lui. Il creatore della sitcom Matt Groening ha poi ribadito a TMZ che lo Smithers nero nella puntata “L’odissea di Homer” è stato “un errore“, aggiungendo inoltre che in quel momento i produttori non avevano abbastanza soldi per poterlo correggere.

Lo storico regista dei Simpson, David Silverman, ha in seguito affermato che Smithers sarebbe sempre dovuto essere “il lacchè bianco di Mr. Burns” e che i produttori, alla fine, decisero che “sarebbe stata una cattiva idea avere un personaggio nero e sottomesso a un uomo bianco ricco“, così Smithers è stato letteralmente corretto per quanto riguarda il colore della sua pelle fin dal suo episodio successivo.

La prima apparizione del vero Smithers con la pelle gialla e i capelli grigi è stata in “Amara casa mia“, il quarto episodio della Stagione 1 dei Simpson. Silverman ha dato una spiegazione all’errore iniziale dicendo che Smithers si era abbronzato durante una recente vacanza nei Caraibi. Successivamente, Smithers avrebbe trascorso una vacanza forzata nei Caraibi e Homer Simpson lo avrebbe sostituito come assistente di Burns nel 17° episodio della Stagione 7 dei Simpson, intitolato “Homer lo Smithers“.

Ovviamente, lo Smithers nero non è l’unico elemento bizzarro presente nella prima stagione della serie: i primi episodi infatti erano caratterizzati anche dalla massiccia presenza di animazioni grezze e personaggi fuori modello, ovvero in discordanza con il materiale originale.

Poiché la sitcom si è in seguito rivelata un enorme successo per la FOX e, di conseguenza, ha potuto beneficiare di un aumento di budget, lo stile delle animazione dei Simpson è gradualmente migliorato e i modelli dei personaggi sono stati modificati e perfezionati durante tutto il corso della serie. Per molti fan, la stagione 1 dei Simpson è simile a un prototipo della serie, in quanto la stessa ha dovuto attraversare dei necessari momenti difficili fino a quando non ha davvero trovato la sua voce e il prodotto è infine divenuto una delle più grandi serie della storia della TV.

TAGS

Articoli Correlati

Il film d’animazione La Vetta degli Dei o The Summit of the Gods (Kamigami no Itadaki) adatta il manga omonimo del maestro...

22/10/2021 •

17:53

Le uscite J-POP Manga ed Edizioni BD del 27 Ottobre 2021 vedono il debutto di Non tormentarmi, Nagatoro!, con i primi due volumi...

22/10/2021 •

15:21

Halloween arriva su Sky Cinema Collection con oltre 90 titoli “da paura”. Dal 23 Ottobre al 31 Ottobre Sky Cinema...

22/10/2021 •

14:36