Come vi avevo già anticipato in questo articolo, finalmente per tutti gli appassionati di Devil May Cry è disponibile la modalità Palazzo di Sangue anche per questo meraviglioso e memorabile quinto capitolo della saga targata Capcom.

I vecchi fan di DMC sanno già di cosa stiamo parlando, ma per tutti coloro fra voi che hanno deciso di avvicinarsi a questa leggendaria saga di hack and slash ultrastilosi, sanguinolenti e oserei dire Super Sexy Sexy con questo capitolo, la Modalità Palazzo di Sangue consiste molto semplicemente in una serie di battaglie di difficoltà sempre maggiore che si protrae per ben 101 piani. Se non ci lasciate le penne prima, naturalmente:

Scopriamo insieme un po’ più nel dettaglio in cosa consiste il leggendario Palazzo di Sangue.

LA PATCH 1.07

Inizio subito con il dirvi che, per quanto possa sembrare o essere proibitiva una sfida del genere, non dovete lasciarvi abbattere: il Palazzo di Sangue è una goduria anche quando morite male, credetemi. Ma cose si accede al contenuto? Vi basterà semplicemente scaricare la versione 1.07 del gioco, la quale comprende i seguenti aggiornamenti:

  • Risoluzione di alcuni problemi no n meglio specificati;
  • Modalità Palazzo di Sangue;
  • Rimozione della censura su una scena di nudo nella edizione europea di Devil May Cry 5.

Una volta scaricato l’aggiornamento, vi basterà avviare il gioco, recarvi nel suo menu principale e selezionare “Palazzo di Sangue”.

UCCIDI, COLLEZIONA GEMME, NON PERDERE TEMPO, NON MORIRE

Una volta entrati nel Palazzo di Sangue, vi verrà chiesto con quale personaggio vorrete addentrarvi nei suoi meandri, dopo di che potrete iniziare a macellare creature mostruose e demoniache con il vostro eroe preferito.

Un dettaglio fondamentale di questa modalità di gioco così impegnativa è il fatto che sia a tempo: meno tempo impiegherete a fare fuori i nemici di un piano, maggiore sarà il vostro voto di stile e, di conseguenza, il tempo che si andrà ad aggiungere al vostro contatore, che potrete far aumentare ulteriormente non subendo alcun danno. I nemici uccisi vi omaggeranno con delle sfere rosse, per cui vi consiglio di controllare bene il livello su cui vi trovate prima di abbandonarlo, se non volete perdere le preziose gemme.

Inoltre, in determinati piani dovrete scontrarvi con dei Boss davvero molto, molto forti, ma che vi premieranno con una vagonata di Red Orbs, che rimarranno vostri anche in caso di abbandono o di sconfitta! Tenendo presente che ve ne serviranno davvero tanti per potenziare al massimo tutti e tre i personaggi giocabili, questo potrebbe essere un motivo in più per spingervi ad addentrarvi in questa difficile sfida.

GAME OVER, MAN

Tuttavia, non dovete per forza portare a termine la vostra sfida tutta d’un fiato: in qualsiasi momento, potete scegliere di sospendere la vostra partita per proseguirla in un secondo momento, il che vi permetterà di prendervi una pausa e di sentirvi più liberi di giocare in base al tempo che avete a disposizione. Attenzione, però: non dovrete tornare sulla voce “Palazzo di Sangue” del menu principale, o eliminerete i vostri progressi! Per proseguire la vostra partita in sospeso nel Palazzo di Sangue dovrete cliccare su “Continua”: vedrete infatti sulla destra del menu che il salvataggio a cui potrete accedere dal comando “Continua” non sarà più quello della Modalità Storia, che sarà invece sostituito dall’ultimo salvataggio nel Palazzo di Sangue. Per ritornare alla vostra partita nella Modalità Storia, dovrete prima uscire, in un modo o nell’altro, dal Palazzo di Sangue. Come? La partita può terminare in quattro modi diversi:

  • abbandonando la modalità;
  • completandola;
  • morendo (avrete ovviamente una sola vita a vostra disposizione, proprio come nel gioco base);
  • facendo scadere il tempo a disposizione per superare il piano corrente.

Un’altra opzione interessante è la possibilità di affrontare i singoli piani che avete già superato nel Palazzo di Sangue in Modalità Allenamento: in questo modo, potrete esercitarvi negli scontri più difficili, in modo da vendere più cara la vostra pellaccia dura.

CONCLUSIONI

Senza troppi giri di parole, il Palazzo di Sangue è una sfida davvero molto, molto impegnativa, ma proprio questo livello di sfida così elevato vi spingerà a voler proseguire la vostra scalata verso la vetta e il super Boss Finale, la cui identità vi lascerò scoprire da soli. Senza contare che potete anche vederla come una opportunità per collezionare una grande quantità di Sfere Rosse e per allenarvi in vista di run a difficoltà elevate come Figlio di Sparda o peggio ancora Inferno e Inferno. Il Palazzo di Sangue è una modalità ormai classica e immancabile che i vecchi fan di DMC come me attendevano con ansia e che farà anche la gioia di tutti i nuovi appassionati alla ricerca di un livello di sfida elevato.

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui