The Promised Neverland – Episodio 11: 140146 | Recensione

0
Alla fine dello scorso episodio, di cui qui potete trovare la mia recensione, avevamo lasciato Ray ed Emma da soli in un grande ambiente, di notte. Era la sera del 13 gennaio, l’ultima notte di vita per Ray, la cui spedizione era stata già fissata da tempo per il 14 gennaio, giorno del suo dodicesimo compleanno…

Con mio enorme rammarico, purtroppo questa primissima e decisamente entusiasmante stagione di The Promised Neverland si sta avviando verso la sua fine: manca soltanto un episodio perché questo arco narrativo introduttivo si concluda, e le sorprese non mancheranno di certo!

Ora, trattandosi di una serie di animazione fortemente incentrata sulla introspezione psicologica e su una sfilza eterna di intrighi e complotti alla Infernal Affairs/The Departed, non è una impresa facile parlarne senza rivelare troppi dettagli, ma una cosa è certa: siamo di fronte a un prodotto decisamente atipico, maturo, fresco, originale, coinvolgente e davvero molto ben strutturato e solido.

Perfino le tempistiche sono azzeccatissime: il colpo di scena arriva quando meno te lo spetti, e quasi sicuramente in un singolo episodi di soli 24 minuti no ce ne sarà nemmeno soltanto uno! Nel caso di questo episodio specifico, sappiamo già che la notte prima della spedizione di Ray, ormai a un passo dall’inevitabilità, Emma si ritrova a chiacchierare con il suo amico fraterno un’ultima volta.

RUN TO THE HILLS, RUN FOR YOUR LIFE

I due ragazzi si conoscono molto bene e sono dotati di una intelligenza particolarmente spiccata (motivo per il quale sono considerati una merce così preziosa), per cui in verità a entrambi basta uno sguardo negli occhi dell’altro per comprenderne le reali intenzioni: Emma non ha alcuna intenzione di arrendersi.

Così, una serie di domande inizia a vagare nelle menti degli spettatori: cosa avrà intenzione di fare Emma con così poco tempo a disposizione? Che tipo di piano ha preparato? E se anche Ray avesse un siano, magari in contrasto con quello di Emma? Come fare per portare in salvo tutti i bambini del Grace Field con la Mamma fra i piedi? E se anche dovessero riuscire a scappare via da lì, quante speranze avrebbero di sopravvivere in un mondo esterno di cui non sanno assolutamente nulla? E cosa succederebbe se i mostri divorabambini dovessero scoprirli?

The Promised Neverland ci ha abituati a ricevere informazioni anche molto importanti in cambio di altrettante domande irrisolte, ma non dobbiamo dimenticare che questo arco narrativo si concluderà, ahimè, la prossima settimana, motivo per il quale i nodi più importanti di questa sezione iniziale della storia stanno venendo al pettine, come si suol dire, in maniera progressiva e naturale, e al contempo stupefacente: come ho già scritto poco più in alto, non sarò esplicita in questa sede, ma posso assicurarvi che ciò che vedrete in questa puntata vi lascerà a bocca aperta, e non in una sola occasione!

Se fino a questo momento è stato dedicato molto poco spazio all’azione diretta in virtù del fatto che i bimbi fossero obbligati a operare nell’ombra, ma adesso il tempo dei giochi è finito: se non faranno in fretta a fuggire via da quella infernale gabbia dorata, Ray verrà ammazzato il giorno dopo. Come sappiamo, il ragazzo si è rassegnato a morire da un bel pezzo, ma Emma non può sopportare di perdere un altro dei suoi amici più cari. Se volete scoprire cosa avviene nell’episodio, non vi rovinerò di certo la sorpresa, ma per scoprire esattamente cosa ne sarà dei nostri piccoli amici dovremo tutti aspettare di vedere con i nostri occhi come si concluderà questa prima, fantastica stagione.

The Promised Neverland è distribuito in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui