Rex – Un cucciolo a palazzo di Ben Stassen | Recensione

Pubblicato il 13 Febbraio 2019 alle 14:00

Il regista de Le avventure di Sammy e Big Foot Junior porta sul grande schermo una divertente e avvincente avventura da Buckingham Palace alle strade di Londra incentrata su un esemplare di Corgi.

Vedere un animale o, nello specifico, un cagnolino, protagonista sul grande schermo, non è certo una novità ma se si tratta del Corgi preferito di Sua Maestà Elisabetta II, la storia non può che essere unica: il regista belga de Le avventure di Sammy e Big Foot Junior Ben Stassen, insieme alla nWave Pictures (il suo studio d’animazione) porta sul grande schermo un mix di azione, avventura e regalità, facendo muovere il piccolo Corgi Rex tra Buckingham Palace e le strade di Londra in una pellicola entusiasmante per grandi e piccini. Nelle sale italiane, il film è distribuito da Eagle Pictures e sostenuto dall’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), che riscontra proprio nella pellicola temi vicini alle numerose iniziate promosse dall’Ente, da anni in prima linea per il recupero di cani ex-combattenti.

UN CUCCIOLO REALE PER LE STRADE DI LONDRA

Il protagonista di Rex – Un cucciolo a palazzo è, come suggerisce il titolo, Rex, cucciolo di Corgi regalato dal principe Filippo a Sua Maestà Elisabetta II d’Inghilterra. In poco tempo, nonostante la folta schiera di Corgi a palazzo, Rex riesce a ritagliarsi un posto speciale nel cuore della Regina, venendo nientemeno che incoronato il suo preferito e insignito del prestigioso collare d’oro. Il futuro di Rex sembra essere roseo e senza difficoltà, fatto di coccole, buon cibo e celebrità fino a quando, la visita diplomatica del presidente degli Stati Uniti, non scombussolerà la sua esistenza dando il via ad una serie di peripezie che lo porteranno in un canile, a contatto con uno dei più terribili clan di lotta canina nei sobborghi londinesi. Trovandosi immerso in un mondo difficile e a lui totalmente sconosciuto, il piccolo Corgi comprenderà finalmente i veri valori della vita, riuscendo anche a trovare il vero amore.

UN RANDAGIO A PALAZZO

Con una storia semplice e abbastanza lineare, rivolta maggiormente ai più piccoli, la pellicola di Stessen riesce comunque a intrattenere senza mai cadere troppo nel patetico, mantenendo quel giusto equilibrio tra coerenza e leggerezza dall’inizio alla fine del film: Rex non è un eroe, è solamente un cagnolino che nella vita ha conosciuto solamente il lusso e il comfort, fino a quando non si trova a contatto con una realtà completamente diversa dalla sua e si “apre” al mondo, e così alla vita. Le sue avventure non vengono drammatizzate troppo e, nonostante siano presenti temi da affrontare con serietà (come i combattimenti canini) il tono resta sempre spensierato e condito da un umorismo calzante e mai patetico: dal rapporto del principe Filippo con i cani della sua consorte alle figure degli altri cani conosciuti nel canile, passando per l’inconveniente durante la cena diplomatica con Trump, le gag divertono e fluiscono perfettamente nella narrazione. Il comparto tecnico, poi, non fa che aumentare il livello della pellicola: nei primi piani dedicati a Rex, sembra quasi che qualche pelo del cane possa finirci tra i vestiti tanto perfetta è la realizzazione, e le scene d’azione per le strade di Londra e St. James’s Park (con la riproduzione dell’erba che tocca un altro picco d’eccellenza) rendono onore alla bellezza della capitale inglese.

Animazione dunque a dir poco esemplare al pari della colonna sonora, che rendono un film dalla trama semplice (ma non sempre, per dire qualcosa di importante, è necessario inventarsi storie così articolate: le grandi riflessioni non partono dalla quotidianità?) un must per le famiglie e per i più piccoli e un film semplice, divertente e tecnicamente impeccabile, godibile dagli appassionati degli animali e non.

 

Articoli Correlati

La Venom War si espande, coinvolgendo anche Wolverine nel conflitto tra Eddie e Dylan Brock. Come rivelato in esclusiva da CBR,...

11/06/2024 •

19:30

Tra le uscite targate Panini Comics del 13 giugno 2024 troviamo Big Game, l’evento colossal che coinvolge tutti i personaggi...

11/06/2024 •

18:30

Tra le uscite DC targate Panini del 13 giugno 2024 troviamo la conclusione di Joker: L’Uomo che Ha Smesso di Ridere, e la...

11/06/2024 •

17:30