Boruto e i Millennials

↓ Articolo multipagina ↓
Nell’ultimo episodio di Boruto – Naruto Next Generations è tornato prepotente un concetto fondante dell’intero impianto strutturale dell’opera: lo scontro ideologico fra gli adolescenti e le generazioni precedenti, che li ritengono degli inetti senza speranza. Questa tematica affonda però le sue radici in un fenomeno molto attuale presente nel mondo reale: la questione dei cosiddetti “Millennials”, ovvero i ragazzi nati a partire dagli inizi del nuovo millennio, considerati da alcuni nello stesso modo in cui i giovani Genin del mondo di Naruto e Boruto vengono ritenuti dagli adulti.

Masashi Kishimoto, autore sia di Naruto che di Boruto – Naruto Next Generations, da padre di un Millennial sente molto vicino a lui il problema tutto attuale della incredibile sfiducia risposta nelle nuove generazioni. Da buon autore di manga quale è, ha una sua opinione a riguardo, che manifesta molto apertamente nella sua ultima opera. Tuttavia, non esita a mostrare anche una serie di personaggi (i Kage attuali e del passato ancora in vita in primis, tranne Naruto, ovviamente) che hanno invece una visione molto diversa dalla sua.

Anche se gli ultimi episodi dell’anime basato su Boruto – Naruto Next Generations in realtà sono del tutto originali e, dunque, non sono presenti nell’opera originale, gli sceneggiatori hanno pensato bene di reintrodurre questa tematica e le relative riflessioni di Boruto e di Onoki in special modo nell’ultimo episodio della serie, in cui i due, rimasti da soli in un posto dal quale è quasi del tutto impossibile uscire (Onoki in realtà si è già rassegnato a questa idea, e per questo propone a Boruto di fare del suo meglio per sopravvivere in quel luogo, che sarà anche la loro tomba), trovano un po’ di tempo per parlare e confrontarsi.

3. Kishimoto, Naruto e Boruto vs…

Portavoce degli ideali di Masashi Kishimoto in questo caso è Naruto, il quale, solo contro tutti, è sinceramente e fermamente convinto che le nuove generazioni di Ninja sia degni di fiducia e, per questo, saranno in grado di affrontare tutte le sfide e le battaglie che gli si pareranno davanti.

Naruto è padre di un adolescente, proprio come il suo creatore, lo stesso Kishimoto, e, per quanto abbia con lui un rapporto che definire conflittuale è un eufemismo, ripone nel suo primogenito e in tutti i suo compagni Genin una enorme fiducia.

Un altro personaggio estremamente ottimista sulla faccenda e fiducioso è naturalmente Boruto: sicuro di sé e della sua forza, molto più di suo padre, dal cui carattere alle volte il suo si discosta (come è giusto che sia, il ragazzo più volte ha anche ribadito di non essere suo padre, di non avere il suo stesso sogno di diventare un giorno Hokage e di avere una sua identità individuale), Boruto fa notare a Onoki quanto sia forte e determinato. Ma il vecchio ex Terzo Tsuchikage è un uomo cocciuto, e convincerlo non sarà certo facile…

PROSEGUITE LA LETTURA NELLA PROSSIMA PAGINA PER UNA ANALISI DEGLI IDEALI DI ONOKI!

Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui
Loading...
Prossima Pagina