Tutti Lo Sanno di Asghar Farhadi | Recensione

Pubblicato il 11 Novembre 2018 alle 20:00

Dopo la presentazione all’ultimo Festival di Cannes, arriva in Italia Tutti Lo Sanno, il nuovo film di Asghar Farhadi, con protagonisti i premi Oscar Javier Bardem e Penelope Cruz.

C’è sempre un mistero, un segreto o comunque qualcosa che si nasconde non troppo bene sotto la superficie della quotidianità nei film di Asghar Farhadi, questo grande e interessante autore iraniano che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi uno spazio ben definito all’interno del panorama del cinema europeo. Come in un film di Michael Haneke quel segreto serve per sconvolgere e squartare la patina di normalità che riveste la vita dei protagonisti, rivelando tutte le ipocrisie, le menzogne e i sentimenti (quasi sempre negativi) repressi del caso.  Tutti Lo Sanno contiene quegli stessi ingredienti classici dei migliori lavori dell’autore (Una Separazione, About Elly e Il Cliente), la nuova fatica – che è anche la prima in lingua spagnola – si addentra più esplicitamente che mai nei territori del cinema di genere, flirtando col thriller e mettendo in scena la storia di un sequestro di persona all’interno di un villaggio abitato da persone che hanno pochi soldi per pagare il riscatto e forse ancor meno ragioni per volerlo fare.

Il risultato è uno strano ibrido tra un thriller di parole e un dramma familiare trainato dal richiamo commerciale dello star-system rappresentato da Penelope Cruz e Javier Bardem, coniugi nella vita reale qui chiamati a rappresentare sentimenti platonici. Protagonista principale è il passato, come accade spesso nel cinema di Farhadi: fatti accaduti tantissimi anni prima rispetto all’inizio del film sono lì che aspettano di riemergere e irrompere nello svolgimento presente della trama, ovviamente tramite l’uso della parola, del dialogo e del confronto fra i personaggi, che svelandosi e affrontandosi faccia a faccia si raccontano anche al pubblico.

Dopo anni passati in Argentina, Laura (Cruz) torna in Spagna per il matrimonio della sorella minore, Ana (Inma Cuesta), destinata a Joan (Roger Casamajor). La donna porta nel villaggio in cui è nata anche i suoi figli, l’adolescente Irene (Carla Campra) e il più piccolo, Diego (Ivan Chavero), ma suo marito Alejandro (un Ricardo Darin malamente sprecato) è rimasto a Buenos Aires. I tre alloggiano nella grande residenza del padre di Laura, l’ex proprietario terriero Antonio (Ramon Barea). La ricorrenza per Laura non è solo l’occasione di rivedere tutta la sua famiglia, ma soprattutto quella di ricontrarsi con Paco (Javier Bardem): i due sono stati innamorati, da ragazzi, ma oggi lui è sposato con Bea (Barbara Lennie).

Detta così sembra la sinossi perfetta per una commedia di amori ed equivoci alla William Shakespeare o un brutto dramma di Gabriele Muccino … poi però un membro della grande famiglia allargata scompare, e si capisce subito che si tratta di rapimento. 

A questo punto Tutti Lo Sanno inizia a cambiare pelle, diventa un giallo che vorrebbe essere imprevedibile e intrigante e che avrebbe anche grandi colpi di scena e rivelazioni da svelare, ma sfortunatamente non riesce mai a produrre lo stesso effetto dei precedenti lavori del regista. L’incedere della narrazione si fa più zoppicante proprio quando dovrebbe iniziare a correre a perdifiato, troppo spezzettata dalla natura ambivalente delle due anime che la costituiscono, vale a dire il mystery e il dramma sociale. Bardem e la Cruz trainano l’opera fino in fondo, ma questa pur non diventando mai banale ci presenta un Farhadi molto più opaco e meno ispirato del solito.  Forse fin troppo ambizioso e soprattutto indeciso da quale lato pendere, se da quello di Haneke o da quello di Hitchcock, il regista rimane nel mezzo e soddisfa a metà.  

TAGS

Articoli Correlati

Nadia – Il Mistero della Pietra Azzurra torna finalmente in home video e per la prima volta in Blu-ray Disc, grazie alla...

27/11/2021 •

15:34

Detective Conan sta per tornare al cinema con il 25° anime film basato sulla fortunata serie ideata da Gosho Aoyama. Si...

27/11/2021 •

11:35

SPOILER: MY HERO ACADEMIA 335 – UNA SORPRESA INASPETTATA My Hero Academia è giunto quasi alla conclusione. Nell’ultimo...

27/11/2021 •

11:06