In Italia per Tunué il graphic novel dell’autore che ha vinto il Golden Comic Award for Best New Artist 2016.

Il mondo di Baker è un mondo fantastico fatto di città che però sorgono sulla luna o di stelle brillanti che nascono da gemme piantate nei campi. Il protagonista del libro è un giovane fornaio, che ha la fortuna di poter viaggiare per il cielo grazie al suo pesciolino rosso, che infatti, ogni volta che il suo giovane padrone gli offre uno dei suoi teneri panini, si trasforma in un possente leviatano, con il quale il fornaio compie incredibili viaggi tra le nuvole.

Chen Wen-Sheng è un animatore digitale ed un autore di graphic novel di successo, di critica e anche di pubblico, tanto da aver meritato nel 2016 il premio come miglior fumettista taiwanese esordiente. Alla realizzazione di questo fumetto ha dedicato ben sei anni, ritagliati mentre si dedicava alla sua attività principale, quella di game designer.

In questo volume possiamo dire che l’autore racchiude tutta la sua infanzia: il libro, infatti, non ha una logica che sia minimamente razionale, è solo una evasione dell’adulto dalla sua vita per tornare a quella dimensione fantastica che possiamo vivere solo da bambini, senza i patemi e le preoccupazioni della vita, per rifugiarci così nel nostro mondo, in cui tutto funziona come vogliamo ed in cui se qualcosa non funziona basta cambiarla ed il gioco è fatto.

E così infatti avviene nel libro, con il nostro fornaio che, fattasi una certa ora, decide di chieudere il negozio, sale in camera sua, si cambia, mettendosi un abbigliamento più adatto, e infine va dal suo pesce rosso, il quale non vede l’ora di poter mangiare uno degli squisiti panini che il fornaio ha sfornato caldi caldi dal suo forno. E così da pesce rosso si trasforma in un pescione volante capace di portare il suo padrone dovunque egli desideri andare, essendo anche accessoriato per garantire la giusta comodità anche durante i viaggi più lunghi.

Come giusto che sia per un volume che contiene solo la fantasia di una persona, Baker, il viaggio del fornaio non ha bisogno di parole (ai bambini servono del resto?) per esprimere i pensieri dell’autore; bastano le immagini per far capire la vicenda, le sensazioni del fornaio e la voglia di evasione che permea tutta la storia.

Graficamente, essendo privo di testi, il volume dà ancora più l’idea di essere una sequenza di scene che creano quasi una animazione, un film in cui il lettore ammira le azioni del fornaio e ne vede il dipanarsi dinamico.

Ma questo modo di leggerlo, pur intuitivo, non vi consentirà di ammirare tutti i piccoli e deliziosi particolari di cui Chen Wen-Sheng ha riempito le pagine del volume, con dettagli ricchi di significato e colori che richiamano quelli dell’infanzia.

Ciò detto, non si tratta certo di un volume per tutti: è un volume da ammirare e non da leggere; se cercate tanto testo per riempire il tempo di lettura è evidente che Baker non fa per voi, anche dato il prezzo di copertina; se invece cercate una favola, Chen Wen-Sheng ha pensato di soddisfare le vostre necessità.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui