Arriva il secondo e conclusivo capitolo di Black Lord, l’intrigante saga thriller ambientata in Somalia! Le vicende si fanno sempre più pericolose per il protagonista Max e ce le raccontano Guillame Dorison e Jean-Michel Ponzio!

Mesi fa Mondadori Comics aveva proposto la prima parte di Black Lord, thriller di Guillame Dorison, nell’ambito della collana Prima dedicata a fumetti francesi in corso di realizzazione e pubblicati in Italia quasi in contemporanea con la Francia.

E adesso arriva il secondo volume che conclude l’intensa story-line ideata dall’autore. Dorison l’ha ambientata nella realtà difficile e pericolosa della Somalia, in un periodo successivo alla caduta del dittatore Siad Barre. Le popolazioni somale sono dedite alla pesca e a qualche altra attività che comunque non consente quasi a nessuno di vivere in maniera dignitosa.

Compra: Black Lord: 2

Esistono però avventurieri senza scrupoli che attaccano le navi dei turisti, alla stregua dei pirati dei secoli passati, allo scopo di rapire l’equipaggio e chiedere un riscatto ai paesi occidentali. Il dissidio tra Africa e Occidente è in effetti la tematica dominante di Black Lord e la storia iniziava proprio con il rapimento di alcuni francesi. Il protagonista principale dell’opera è Max, comandante di una nave che ha subito un assalto ed è creduto morto dai pirati.

E’ invece sopravvissuto ed è stato salvato da una famiglia di poveri pescatori tormentata da contrasti. Il capofamiglia, uomo anziano e disincantato, continua a fare il suo mestiere, sebbene non gli consenta di superare le difficoltà economiche, e non è implicato in attività illecite, a differenza di vari conoscenti e di qualche componente del suo nucleo familiare. Tra costoro c’è un piccolo boss locale che ha peraltro una relazione con Aisha, la splendida figlia del pescatore. Max, quindi, rimane coinvolto suo malgrado in una situazione rischiosa.

E in questo volume Dorison narra una story-line adrenalinica che fa dell’azione l’elemento fondamentale. Si era già intuito che Max non era il semplice comandante di una nave e ora dimostrerà di non essere meno temibile dei pirati. E il suo dissidio con il boss locale, a capo di una serie di traffici illegali, si farà più aspro, anche a causa di una terribile tragedia che colpisce una delle persone più vicine alla bella Aisha.

Black Lord è un fumetto mainstream e scacciapensieri. Tuttavia, Dorison affronta tematiche importanti. L’arroganza dell’Occidente nei confronti dell’Africa è spesso evidenziata così come l’argomento scottante dei rifiuti tossici scaricati lungo le coste africane, causa di seri danni ecologici. In parole povere, l’Europa non fa bella figura e persino i guerriglieri somali, benché condannabili da ogni punto di vista, sono più che altro l’effetto del discutibile atteggiamento occidentale.

Compra: Black Lord: 2

I testi di Dorison sono curati e i dialoghi hanno un’impostazione cinematografica e sarebbero perfetti per un film o per un serial televisivo. Black Lord è pregevole pure per gli ottimi disegni del bravissimo Jean-Michel Ponzio che gli estimatori del fumetto di area bd conoscono bene. Il suo stile è quasi iperrealista, adatto a un fumetto che fa della realtà più drammatica uno dei suoi punti di forza. Il penciler usa spesso primi piani espressivi che trasmettono lo stato d’animo dei protagonisti ed è suo agio nella raffigurazione dei paesaggi somali, degli interni delle navi e delle ambientazioni marine che fanno da sfondo alla vicenda.

A rendere ancora più suggestive le matite sono i colori dello stesso Ponzio: cupi, crepuscolari, a volte piacevolmente sfocati. E’ un dettaglio che conferisce classe ed eleganza a un’opera non rivoluzionaria e innovativa ma da tenere d’occhio. Perciò se amate le atmosfere thriller e spionistiche, questo è il volume che fa per voi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui