Recensione Inuyasha New Edition – vol. 1-6 – Star Comics

Pubblicato il 19 Aprile 2010 alle 11:34

Autore Rumiko Takahashi
Editore Star Comics
Provenienza Giappone
Prezzo € 3,90


Servono poche parole per presentare l’ennesimo grande successo di Rumiko Takahashi. La quindicenne Kagome Higurashi viene improvvisamente risucchiata nella lontana epoca Sengoku. Qui scopre che nel suo corpo è stata celata la Sfera degli Shikon, un gioiello bramato da tutti i demoni per via del suo incredibile potere. Diventata il bersaglio di tutte le creature maligne della zona, Kagome si scontra con il mezzo demone Inuyasha, intenzionato ad impossessarsi della sfera per diventare un demone completo. La reciproca antipatia tra i due dovrà però presto essere messa da parte: la sfera si è frantumata in migliaia di frammenti che devono essere recuperati e ricomposti. Inizia dunque un lungo viaggio, ricco di nuovi incontri e di feroci battaglie, che porta alla luce un complotto che lega tra loro le vicende passate dei protagonisti.

La Star Comics riprende in modo definitivo la ristampa di “Inuyasha”, dopo un primo tentativo subito interrotto per via dell’imminente conclusione della serie in patria.
Revisione dei dialoghi, senso di lettura e formato originali, nuova impaginazione, perfetto allineamento con l’edizione giapponese, per cui il numero delle uscite è stato ridotto da 67 albi (prima edizione) a 56,  per una serie davvero imperdibile.

Un’edizione completamente rivisitata, che permette al lettore di godere appieno di quella che è una delle opere più amate della sensei Takahashi, in grado di non far rimpiangere i suoi precedenti successi, da Urusei Yatsura (Lamù) a Maison Ikkoku a Ranma ½ .
Supportata dal grande seguito ottenuto dalla versione animata, di cui si attende con ansia l’atto finale, la new edition proposta dalla Star Comics supera di gran lunga le aspettative, dimostrandosi nettamente migliore della precedente edizione.
Un’occasione da non lasciarsi assolutamente sfuggire se non si ha avuto modo di seguire la prima stampa di “Inuyasha”, ma altrettanto valida se siete tra i puristi che apprezzano un’edizione il più possibile vicina a quella originale.

Nulla da dire nemmeno sulla scelta di mantenere i nomi italiani dei vari attacchi, riportando in nota le denominazioni originali giapponesi, in modo pulito e di facile lettura per tutti.
Anche la rilegatura degli albi sembra essere più consistente (si sa, gli albi della Star Comics hanno spesso sofferto di questo problema). Assolutamente  conveniente, quindi, il rapporto prezzo-qualità, come nella migliore tradizione della casa editrice (vedi la perfect edition di Dragon Ball).

Davvero un ottimo lavoro da parte degli editori italiani, che va ad esaltare ancor di più le straordinarie capacità artistiche della sensei Takahashi. Il tratto semplice e inconfondibile si accompagna alle grandi doti narrative di questa autrice, che sviluppa un intreccio avvincente, mescolando sapientemente avventura e batticuori, per un risultato che cattura il lettore, a mio avviso più dell’anime stesso.
Se teniamo presente, poi, che i manga ambientati nel passato giapponese sono da sempre considerati terreno riservato solo ai grandi maestri del genere, “Inuyasha” acquista nuovo valore anche dal punto di vista artistico.

Insomma, con “Inuyasha” si conferma  (se mai ce ne fosse stato bisogno) il talento di quella che ha tutto il diritto di essere soprannominata “la principessa dei manga”, facendo sperare bene anche per la sua nuova serie “Kyokai No Rinne”.



VOTO 9

Articoli Correlati

Diabolik e Astorina sono vittime della crisi della carta, influenzata anche dalla pandemia globale COVID-19, che ha spinto...

24/05/2022 •

21:00

Nella notte tra il 23 e il 24 maggio i Marvel Studios hanno rilasciato il nuovo trailer di Thor: Love and Thunder, e i fan più...

24/05/2022 •

20:30

Dragon Ball Super ha deciso di prendere in giro Goku e Vegeta per i nomi delle loro nuove forme! L’arco di Granolah il...

24/05/2022 •

20:00