MF in trasferta in terra portoghese!

Il Portogallo è un paese che sta esponenzialmente crescendo dal punto di vista della cultura geek e la dimostrazione è questa prima edizione del Comic-Con Portugal organizzato in quel di Porto, seconda città del paese dopo la capitale Lisbona, nell’area fieristica ExpoNor.

report-comicon-portugal-01

Accompagnato quindi dalla signora Golem, al secolo Alessia, giungo a Porto venerdì 5. Ad accoglierci troviamo 9 gradi, temperatura che, seppur mitigata dal Sole, accompagnerà tutto il nostro soggiorno. A scaldarci sabato mattina di buona lena ci penseranno i tratti di strada che ci separano prima dall’albergo alla fermata metro e poi dalla fermata all’ExpoNor.

L’area scelta per l’evento si presenta subito spaziosissima, con un ampio parcheggio, dove però la coda per l’ingresso è sfortunatamente unica, anche per chi come noi era già in possesso del biglietto, e seppur ordinatissima dura circa 40 minuti prima di dividersi all’interno del primo capannone allestito come atrio/ingresso in più file: dopo poco più di un’ora, e dopo una seconda colazione da bravi hobbit, siamo all’interno.

report-comicon-portugal-03

Pochi minuti per ambientarci ed orientarci e puntiamo subito l’area espositori: non mi aspettavo la quantità di espositori di Lucca ovviamente ed il giro dura infatti dura relativamente poco.

Niente usato, complice anche il fatto che in Portogallo si legge in lingua originale e quello che viene tradotto è pochissimo e per la maggior parte viene dal Brasile dove la Panini pubblica pressoché tutto, e tanti espositori con gadgetteria varia made in Japan.

Fra gli espositori anche tanti stand dedicati al retrogaming con tanto di console accese fra cui un nostalgicissimo per me Sega MegaDrive ma anche un spazio bello ampio per Nintendo e Microsoft con numerose torrette con XboX One in bella mostra console che qui è uscita solo un mesetto fa.

report-comicon-portugal-02

Dopo una breve pausa puntiamo verso l’Artist’s Alley e notiamo come è evidente che l’organizzazione ha usufruito di sponsorizzazioni importanti come Fox, che sta pompando Gotham come show dell’anno e l’immancabile The Walking Dead che anche qui è un successone, ed altri canali TV come AXN, SyFy: i loro banners sono ovunque!

Nell’Artist’s Alley i miei abbiettivi principali erano due Al Barrionuevo ed il nostro Claudio Castellini.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui