Predatori, la recensione del secondo albo di Lukas

Pubblicato il 13 Giugno 2014 alle 10:30

In edicola da fine aprile, l’albo ci introduce ancor più alle vicende dell’ultima serie nata in casa Bonelli.

Lukas n. 2 – Predatori

Lukas 2

Autori: Michele Medda (testi) e Luca Casalanguida (disegni)
Casa Editrice: Sergio Bonelli Editore
Provenienza: Italia
Genere: Urban Fantasy
Prezzo: 3,30 Euro
Data di pubblicazione: aprile 2014

Prosegue l’avventura di Lukas, il nuovo personaggio della Sergio Bonelli Editore, che dopo essersi ridestato e aver mosso i suoi (nuovi) primi passi a Deathropolis, nel secondo albo della miniserie, “Predatori”, tenta di stabilizzarsi con falsi documenti prima e con una casa e un lavoro poi.

Ma mentre indaga su chi ha fatto divenire l’ex amico Janko un ridestato, si imbatte in altri guai: una sua vicina di appartamento viene uccisa da un essere misterioso che lui identifica come un vampiro. È in errore, ma la sua caccia è comunque utile: apprende, e i lettori con lui, diverse importanti informazioni sui vampiri e sui cambiamenti occorsi loro nel corso degli ultimi tempi.

Apprende, anche, che in città non ci sono soltanto esseri non umani come lui, ma che questa è popolata da creature bizzarre e inquietanti sulla cui origine, però, nulla ci è dato sapere e ciò aumenta l’interesse e la curiosità del lettore nei confronti di questa serie.

In effetti lo sviluppo di Lukas – per quanto, ovviamente, si possa giudicare dopo appena due albi – è condotto davvero bene. La storia del singolo albo, che comunque offre elementi di interesse, si accompagna ad altri che segnalano lo sviluppo di una trama ben più articolata, inquietante e misteriosa. Brevi passaggi all’interno della vicenda principale aprono scenari decisamente invitanti, con molti attori che sembrano dovranno giocare, prima o poi, il ruolo di protagonisti. Questo, certo, ha ricadute sul ritmo della vicenda, che non è sempre alto.

Chi però non cerca solo azione e splatter, che pure non mancano, ma sa apprezzare gli incastri narrativi e la combinazione di elementi che per forza di cose non sono certo inediti troverà godibile il lavoro di Medda, che in questa “puntata” si avvale dei disegni di Luca Casalanguida, bravo a proseguire lungo il solco grafico aperto non più tardi di qualche mese fa da Michele Benevento, quello del “realismo” nonostante tutto. Del resto, la resa realistica non solo dei disegni, ma in generale dell’intera serie è uno degli elementi peculiari e nuovi di Lukas.

Infine, un ultimo passaggio va fatto sugli altri elementi innovativi della serie urban fantasy, più evidenti nel primo numero, meno in questo. Ma non c’è affatto la sensazione di un passo indietro, quanto piuttosto la fiducia sul prosieguo delle avventure di Lukas.

Voto: 7

Articoli Correlati

Un nuovo gruppo di Avengers sarà protagonista della miniserie AVENGERS ASSEMBLE, o per essere più precisi, un nuovo gruppo di...

06/06/2024 •

16:00

L’adattamento anime di Kaiju No. 8 è uno dei più grandi e attesi debutti di questo 2024. La serie shonen si concentra su...

06/06/2024 •

13:00

L’anime di One Piece si sta preparando per la prossima fase principale dell’Arco Egghead, e gli ultimi episodi della...

06/06/2024 •

12:00