Recensione Mei-chan’s butler vol. 1 – Star Comics

Pubblicato il 12 Luglio 2010 alle 11:10

Autore: Riko Miyagi
Editore:
Star Comics
Provenienza:
Giappone
Prezzo:
€ 3,90


Mei Shinonome è una studentessa delle medie che conduce una vita normale e semplice, circondata dall’affetto della sua famiglia e dei suoi amici. Il mondo della ragazza viene però sconvolto da un grave incidente a seguito del quale i suoi genitori perdono la vita.

Proprio nel momento della tragedia, le cose prendono una piega inaspettata: un misterioso maggiordomo si mette al servizio di Mei rivelandole che in realtà suo padre era il primogenito della famiglia Hongo, a capo di un influente gruppo economico-finanziario.

La protagonista fa così la conoscenza di suo nonno, il “colosso” del gruppo Hongo, il quale intende assicurarsi che la nipote si prepari adeguatamente al suo ruolo di erede e venga protetta da quanti vorrebbero eliminarla.

Ad aiutare Mei, il diligentissimo Rihito Shibata, maggiordomo di prima categoria, incaricato di proteggere la ragazza, ma non solo…Il fascino di Rihito, infatti, non lascia indifferente la piccola Mei, suscitando la gelosia di Kento, suo amico nonché fratello minore di Rihito.

Inizia quindi per Mei il difficile cammino per diventare una donna all’altezza delle aspettative di chi la circonda.

“Mei-chan’s butler” segna il debutto italiano di Riko Miyagi, arricchendo la proposta estiva di titoli shojo della Star Comics.

Dal punto di vista stilistico, il tratto della Miyagi si presenta pulito ed accurato, mantenendo tuttavia una certa morbidezza, aspetto che lo distingue dal precedente lavoro “Love Monster”, inedito in Italia. Molto piacevole la freschezza dei disegni in stile deformed, mai eccessivi e sempre ben integrati nell’economia della narrazione.

Nonostante un uso massiccio di retini, la leggibilità delle tavole non è compromessa, grazie anche alla chiara e ordinata disposizione delle vignette.

Dal punto di vista delle caratterizzazioni, le personalità e il character design tanto dei protagonisti quanto dei personaggi secondari sono ben delineati, anche se piuttosto stereotipati. Mei incarna la ragazzina dai tratti gentili, dolce e ingenua, ma capace di grande generosità. Rihito è il classico bel tenebroso, perfetto in tutto ciò che fa, con una punta di mistero. Spicca invece Kento, che a dispetto dell’iniziale apparenza di giovane aitante, emerge pian piano più per i suoi difetti che per i suoi pregi, creando un originale contrasto tra la sua caratterizzazione grafica e la sua indole.

Ben strutturato anche il personaggio del nonno, di difficile interpretazione nel suo oscillare tra l’affetto per la nipotina e la fermezza dello spietato uomo d’affari intenzionato a salvaguardare a qualsiasi costo i propri interessi.

L’intreccio di questo primo volume si muove sulla scia di consolidati topoi del genere shojo.   Innanzitutto la differenza tra i due fratelli rafforza il classico triangolo amoroso, ponendo la protagonista davanti alla difficile scelta tra due spasimanti uno all’opposto dell’altro. Non mancano nemmeno il tema della convivenza forzata né quello dell’amore non corrisposto.

Molto buona l’edizione italiana, nel formato standard da edicola, con ottime rilegature. Il rapporto qualità-prezzo è quindi nella media.

Nel complesso, “Mei-chan’s butler” è una lettura piacevole, fresca e divertente, ideale per i fan della commedia sentimentale dai risvolti anche misteriosi.


VOTO 6,5

Articoli Correlati

Save the date! Netflix annuncia la partecipazione di Tim Burton a Lucca Comics and Games 2022. Il 31 ottobre l’iconico regista...

29/09/2022 •

12:39

Naruto nel corso dei suoi lunghi anni di serializzazione è riuscito a fare appassionare tantissimi lettori di questo manga...

28/09/2022 •

20:00

One-Punch Man è una delle serie Seinen più famose e amate in tutto il mondo. La serie di ONE e Murata è molto popolare anche...

28/09/2022 •

19:00