Gli animatori di Jujutsu Kaisen raccontano in dettaglio il loro periodo “catastrofico” con MAPPA

Eventi catastrofici

Pubblicato il 8 Aprile 2024 alle 10:05

In questi giorni, ci sono pochi studi di animazione conosciuti così ampiamente come MAPPA. Il nome è diventato familiare tra gli amanti dello shonen grazie alla storia di successi come Chainsaw Man e Attack on Titan. Più di recente, il team di MAPPA ha debuttato con la seconda stagione di Jujutsu Kaisen ottenendo un grande successo. Tuttavia, il ritorno dell’anime è stato offuscato dalle critiche vocali degli animatori, e ora due giganti dell’industria stanno esponendo la propria catastrofica esperienza con MAPPA.

La conversazione proviene da Konoha TV, un canale francese che traccia tutto ciò che riguarda anime e animazione. La pubblicazione ha parlato con Vincent Hansard e Dorian Culon della loro esperienza con MAPPA su Jujutsu Kaisen. È stato lì che i due animatori hanno parlato candidamente, con Hansard sottolineando che non lavorerebbe mai più presso MAPPA.

“Non voglio semplicemente mostrare il mio sostegno come lavoratore a una società che, idealmente, semplicemente non si preoccupa delle condizioni di lavoro. Non voglio sostenerli, è tutto qui. L’ho fatto questa volta perché Hakuyu Go-san me l’ha chiesto personalmente,” ha condiviso Chansard.

“Mi piace lavorare con lui! Se mi chiede personalmente è perché vuole davvero lavorare con me, il che mi ha fatto accettare. Ma lui non vuole più lavorare per Mappa in futuro, quindi posso dirti, e sono assolutamente sicuro che non lavorerò mai più per questo noto studio di animazione.”

Intervenendo, Culon ha detto che la sua introduzione a MAPPA mentre lavorava su Jujutsu Kaisen è stata memorabile per quanto sia stata negativa. È arrivato durante un periodo di intenso lavoro, e l’animatore francese ha detto di essere stato catapultato in un lavoro che altri animatori avevano abbandonato a causa di problemi di programmazione.

“Le scadenze erano spaventose a causa di quella persona che non aveva fatto il suo lavoro. Ho dovuto sostituirlo all’ultimo momento ed è stato orribile per tutti perché non potevo fare nulla, ho dovuto dare loro dei bozzetti, non ero contento del mio lavoro,” hanno spiegato.

“La mia prima esperienza su Jujutsu Kaisen è stata piuttosto tesa, per quanto riguarda la seconda ho alcuni aneddoti divertenti, alcuni positivi, altri negativi… Il 44° [episodio] è stato il più semplice diciamo, almeno per me. Avevo più tempo, ero libero, potevo fare praticamente quello che volevo. Il 44° è stata un’esperienza positiva! Il 41° è stato catastrofico. Mi hanno contattato dopo l’episodio, c’era il trailer alla fine dell’episodio per l’episodio su cui abbiamo lavorato e il mio nome non c’era ancora.”

Come poetete vedere questi due animatori hanno avuto un’esperienza difficile mentre lavoravano alla seconda stagione di Jujutsu Kaisen. Le loro lamentele sono state riflesse da numerosi altri animatori che hanno condiviso la loro frustrazione con MAPPA e la sua pianificazione di produzione.

Con l’anime che diventa sempre più globale, i problemi che affliggono gli animatori diventano sempre più evidenti giorno dopo giorno. Considerando la qualità del lavoro che MAPPA produce, i fan sono fiduciosi che lo studio possa riesaminare i suoi programmi per aiutare il suo personale. Ma per questi due artisti, beh, non sembra che lavoreranno con MAPPA in futuro prossimo.

Fonte Comic Book

Articoli Correlati

È difficile da credere, ma quest’anno segna il 25° anniversario di One Piece. L’anime di successo ha debuttato...

26/05/2024 •

19:00

Hayao Miyazaki non ha bisogno di presentazioni. Il co-fondatore dello Studio Ghibli ha costruito una straordinaria eredità nel...

26/05/2024 •

16:54

Attack on Titan è terminato già da un po’ di tempo e il suo creatore sta vivendo al meglio la sua nuova vita. Hajime...

26/05/2024 •

15:15