Hunter x Hunter: Togashi rivela i suoi piani iniziali per il manga

Pubblicato il 3 Dicembre 2023 alle 13:53

Sono passati diversi anni da quando Hunter x Hunter ha fatto il suo debutto. E oggigiorno Hunter x Hunter è diventato uno dei grandi classici di Weekly Shonen Jump e tanti fan continuano a seguire gli sviluppi del manga. Quindi, i lettori si sono entusiasmati di recente quando il mangaka in persona ha rivelato sulla sua pagina X di essere tornato al lavoro.

E recentemente abbiamo riportato diverse dichiarazioni del mangaka, rilasciate in rara intervista in Giappone. In una lettera di corrispondenza con Iwakura e Yoshizumi Show, Togashi ha risposto a una serie di domande su Hunter x Hunter. E con il presente articolo vogliamo riportare le parole del mangaka legate a quanto gli eventi narrati erano pianificati fin dall’inizio.

Il mangaka rivela che i primi tre capitoli erano pianificati. Dopo aver avuto un’idea approssimativa dell’ambientazione o della storia incentrata in un mondo sui cacciatori, ha sentito che avrebbe potuto continuare la storia per tutto il tempo che desiderava. Quindi scopriamo che l’obiettivo della serializzazione è quello di continuare il più a lungo possibile. La storia doveva iniziare con il protagonista che doveva sostenere l’esame per cacciatori.

All’inizio della serializzazione, ho deciso di scrivere tre storyboard e una scena in cui il personaggio principale fallisce l’esame. Ho deciso il contenuto dell’esame solo poco prima all’inizio della serie perché volevo godermi il fatto che non sapevo cosa sarebbe successo” dice Togashi. Alla fine, dopo averne discusso con il suo editor, l’idea che Gon fallisse l’esame venne respinta.

Proseguendo, Togashi ha spiegato quali personaggi aveva pensato per il manga. Oltre a Gon, sembra che Killua e Hisoka erano già nella mente di Togashi. Mentre il resto dei personaggi è nato dopo.

Il mangaka di Hunter x Hunter rivela infatti che aveva già deciso che i pilastri della storia, l’amico e il villain, sarebbero apparsi all’inizio della storia. Spiega anche che prima decide prima cosa è necessario fare a livello di struttura narrativa, poi lavoro sui dettagli con grande attenzione. A questo proposito, ha avuto una vaga idea dello schema della storia da seguire. Tuttavia nel momento in cui la sua idea del salto temporale è stata rifiutata, ha dovuto ridisegnare la sezione subito prima di quella parte e rivedere i piani iniziali.

Come si può capire, Togashi ha dedicato molto tempo alla preparazione dei primi tre volumi di Hunter x Hunter. Anche se il suo salto temporale originale non è andato in porto, il mangaka ha trovato comunque un modo per creare tensione mentre Gon gareggiava per la sua licenza di cacciatore.

Fonte Comicbook 

Articoli Correlati

Tra le uscite Planet Manga del 29 febbraio 2024 troviamo il terzo numero di Elden Ring: La Via Per l’Albero Madre e il quarto...

27/02/2024 •

17:00

C’è fermento nell’aria per i fan di Pokémon! Una fonte fidata sta ora suggerendo che i tanto attesi remake di...

27/02/2024 •

16:00

L’epopea di “Godzilla Minus One” ha conquistato un posto d’onore nel mondo del cinema. Dopo il suo...

27/02/2024 •

15:00