Il tributo di Neil Gaiman a Neal Adams, l’autore lo ringrazia per aver ispirato la sua carriera

Il tributo di Neil Gaiman a Neal Adams, l'autore lo ringrazia per aver ispirato la sua carriera

Pubblicato il 3 Maggio 2022 alle 17:00

Recentemente Neal Adams è scomparso, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo del fumetto. A tal proposito Neil Gaiman ha voluto omaggiarlo, e tramite un post su Twitter ha detto la sua.

Gaiman ha pubblicato un post su Twitter dove discute dell’influenza che Adams, scomparso il 28 aprile all’età di 80 anni, ha avuto su di lui.

Oltre a postare una pagina di Batman #255 del 1974, di cui Adams ha disegnato le tavole, Gaiman ha scritto: “Neal Adams non c’è più. Era la ragione per cui disegnavo Batman in ogni quaderno scolastico. Ha reinventato l’aspetto delle pagine e dei personaggi dei fumetti, mi ha fatto interessare ai fumetti nel momento in cui non mi interessava più, e vorrei aver avuto la fortuna di scrivere una storia disegnata da lui. #RIPNealAdams”.

Innumerevoli altre persone hanno postato durante il fine settimana post in rispetto di Adams e la monumentale rivoluzione che ha apportato al medium fumettistico.

Il figlio di Adams, Josh Adams, ha scritto un elogio funebre per suo padre su Twitter che parla di quanto suo padre fosse importante per lui.

“Mio padre era una forza”, ha scritto. “La sua carriera è stata definita da un talento artistico ineguagliabile e da un carattere incrollabile che lo ha spinto a lottare costantemente per i suoi coetanei e per i bisognosi. Sarebbe diventato noto nell’industria del fumetto come uno dei creatori più influenti di tutti i tempi e campione dei diritti sociali e dei creatori. Quando arrivava un problema, non esitava a risolverlo”.

Neal Adams ha scritto per la Marvel, la DC Comics e per altre case editrici famosi e non. È in gran parte responsabile per aver contribuito a plasmare Batman in un personaggio più oscuro di quello che era stato ritratto nella serie televisiva degli anni ’60 con Adam West.

Ha anche introdotto un certo numero di personaggi iconici della DC ai fan per la prima volta, tra cui Jon Stewart di Lanterna Verde, Ra’s al Ghul di Batman e altri.

Adams fu anche un grande lottatore oer i diritti sociali e dei diritti dei creatori, in quanto fu determinante nell’aiutare Jerry Siegel e Joe Shuster ad ottenere benefici dalla Warner Bros. e il credito per la creazione del personaggio di Superman.

 

Articoli Correlati

One Piece ha raggiunto una nuova fase molto importante dell’Arco Egghead sul piccolo schermo e il nuovo episodio ha dato...

15/05/2024 •

11:00

La fase conclusiva del manga di One Piece sta davvero entrando nel vivo e lo ha fatto con i capitoli più recenti, con il il 1113...

15/05/2024 •

08:30

La libertà è uno dei diritti inalienabili dell’uomo. A volte però succede che la libertà ci venga tolta. Può capitare...

15/05/2024 •

07:01