Crudelia: recensione del live action Disney con Emma Stone e Emma Thompson

Pubblicato il 26 Maggio 2021 alle 09:45

Il film arriva al cinema dal 26 maggio e su Disney+ VIP dal 28 maggio.

Titolo originale: Cruella

Durata: 134′

Genere: live action, dramma, commedia, fashion

Scritto da: Dana Fox e Tony McNamara

Diretto da: Craig Gillespie

Cast: Emma Stone, Emma Thompson, Joel Fry, Paul Walter Hauser, Emily Beecham, Kirby Howell-Baptiste, Mark Strong

Produzione: Walt Disney Pictures, Gunn Films, Marc Platt Productions

Data di uscita: 26-28 Maggio 2021, The Walt Disney Company

Federico Vascotto
Federico Vascotto
2021-05-26T09:45:42+00:00
Federico Vascotto

Il film arriva al cinema dal 26 maggio e su Disney+ VIP dal 28 maggio. Titolo originale: Cruella Durata: 134′ Genere: live action, dramma, commedia, fashion Scritto da: Dana Fox e Tony McNamara Diretto da: Craig Gillespie Cast: Emma Stone, Emma Thompson, Joel Fry, Paul Walter Hauser, Emily Beecham, Kirby Howell-Baptiste, Mark Strong Produzione: Walt Disney Pictures, Gunn Films, Marc Platt Productions Data di uscita: 26-28 Maggio 2021, The Walt Disney Company

Con Crudelia la Disney si trova ad affrontare un live action diverso dai precedenti, prima di tutto perché poco o nulla si sa delle origini di uno dei villain più famosi della Casa di Topolino e poi perché già vi era stato un adattamento live action da La carica dei 101, con Glenn Close nei panni della DeMon.

“Crudelia, Crudelia, Crudelia DeMon…”

In questo nuovo film con protagoniste non una ma ben due Emma, conosciamo una Crudelia inedita, giovane, ancora inesperta, una origin story degna dei migliori supereroi e un prequel sulla vita e le disavventure inglesi della (futura) cattiva. Anche questo film, come i due su Maleficent, nasce nel segno dell’ “evil isn’t born it’s made” proprio della favolistica disneyana degli ultimi anni e proveniente dalla serie tv Once Upon a Time. Crudelia, però – nonostante le avversità della vita l’abbiano portata ad essere quello che sarà e nonostante sia presente una cattiva più cattiva della cattiva che tutti conosciamo (perdonate lo scioglilingua), ovvero la Baronessa impersonata da Emma Thompson – è più dark di Malefica, più cattiva per i canoni Disney degli ultimi anni, anche se comunque meno di quanto una visione utopistica avrebbe voluto.

A colpire maggiormente della pellicola è la precisa riconoscibilità visiva nel panorama dei live action e non solo, l’identità che Craig Gillespie, Dana Fox, Tony McNamara e il resto del team sono riusciti a dare al film. Il lavoro fatto da costumisti e scenografi – con a capo la Costume Designer Jenny Beavan (Costume Designer), la Hair & Makeup Designer Nadia Stacey (Hair & Makeup Designer) e la Production Designer Fiona Crombie – è immenso nel ricreare una pellicola estremamente fashion che sia anche rock e ribelle proprio come l’anima della protagonista, stanca di venire sottomessa da tutto e da tutti. Anche perché la ragazza è una truffatrice, che scopre ben presto di essere molto brava in quello che fa, di avere un talento naturale nell’ingannare gli altri, e non tradirà mai questa sua natura. C’è coerenza e coesione, più di quanta ci si potesse aspettare, nel percorso e nella trasformazione della protagonista in Crudelia.

crudelia live action

La cura negli abiti, nel trucco e parrucco delle due aminemiche protagoniste ma anche degli altri personaggi, la splendida colonna sonora accuratamente scelta e posizionata all’interno del film, che parte a squarciagola per dare la carica ai personaggi e allo spettatore, entrano in una girandola di contrasti di colore e di luce che rendono il film sorprendente per più ragioni, rispetto a quanto ci si poteva aspettare. Sono tutti elementi che fanno esplodere attraverso lo schermo la rivoluzione punk rock che la suggestiva Londra anni ‘70, tra nebbia vicoli e opulenza, stava vivendo.

La regia di Craig Gillespie funziona e accompagna le interpreti, che sono in ottima forma, tanto l’inedita in un film Disney Emma Stone, qui magnetica, quanto la “veterana” Emma Thompson già vista nei superbì panni di P.L. Travers nel poco fortunato ma molto riuscito Saving Mr Banks. Proprio la Thompson fa forse un po’ troppo il verso alla Meryl Streep de Il diavolo veste Prada, e per quanto meravigliosa sembra strizzare l’occhio in troppe occasioni e atteggiamenti a Miranda Priestley.

È interessante come anche in questo film gli animali si rivelino i veri eroi rispetto agli umani, in questo caso i cani dato che parliamo pur sempre de La carica dei 101: non potrete non innamorarvi di , che è già la mascotte del film così come il carlino animato Monchi lo è stato per il recente I Mitchell contro le macchine.

Il film ha una durata eccessiva e il minutaggio andava accorciato al montaggio (ma questo è un problema generale di molti film degli ultimi tempi), il voiceover della protagonista risulta un po’ ridondante, ma nel complesso Crudelia è sicuramente un’operazione sorprendente e soprattutto un interessante e inedito – e aspetto più importante subito riconoscibile – tassello nel raccontare le origini di alcuni tra i più iconici personaggi della Casa di Walt.

Crudelia arriva il 26 maggio nelle sale italiane (salvo disponibilità dei cinema) e il 28 maggio su Disney+ con Accesso VIP.

Recuperate La carica dei 101 in blu-ray!!

In Breve

Giudizio Globale

8.0

Sommario

Una rivisitazione prequel interessante e visivamente spettacolare per uno dei villain più famosi della Casa di Topolino.

8

Punteggio Totale

Articoli Correlati

Tutte le uscite Marvel, Panini Comics e Disney del 23 settembre, direttamente dal sito Panini; scopriamo insieme le novità della...

18/09/2021 •

15:00

È davvero un’operazione mastodontica quella messa in piedi da DC Comics in occasione del Batman Day 2021, che coincide con...

18/09/2021 •

11:07

Le uscite Star Comics del 22 Settembre 2021 includono diversi debutti, come Trese e My Genderless Boyfriend. Di seguito le uscite...

18/09/2021 •

10:50