An Invitation from a Crab (Kani ni Sasowarete) è la prima opera di panpanya ad arrivare in Italia grazie alla collana panpanya works appositamente varata da Edizioni Star Comics per presentare al pubblico italiano questo particolare quanto interessante giovane artista.

Come recentemente annunciato, le prossime opere della collana saranno Pillowfish, Animals, The Second Goldfish e Guanàbana Holiday, che terranno compagnia ai lettori da Aprile 2021 ad Aprile 2022.

A proposito di An Invitation from a Crab

An Invitation from a Crab (Un Invito da un Granchio) è un volume unico composto da 18 storie brevi che panpanya ha pubblicato tra il 5 Febbraio 2012 e il 28 Febbraio 2014 sul sito Rakuen Web Zoukan di Hakusensha, editore giapponese con cui collabora in pianta stabile dal 2013.

I racconti prendono spunto dalla vita di tutti i giorni, come una passeggiata per la città o una corsa in metropolitana, e hanno per protagonista una studentessa non meglio identificata che si troverà di volta in volta di fronte a vere e proprie vicende ai confini della realtà.

Basti pensare al mistero della centrale elettrica dei frutti delle palme da cocco, alla ricerca di un ananas che non sia stata già confezionato, alla stazione della metro la cui ultima corsa è in pieno giorno o ancora al calcolatore collegato al cervello di un delfino.

Ma anche un tranquillo Sabato pomeriggio in casa può assumere connotati fuori dagli schemi, quando si è troppo presi a pianificare le attività della Domenica.

Storie in cui la quotidianità si tinge di mistero, di fantastico o di sovrannaturale agli occhi di una protagonista i cui stati d’animo alterano luoghi e situazioni famigliari in una dimensione che diventa improvvisamente ignota, straniante e surreale.

La risoluzione di queste improbabili e imprevedibili vicende è di volta in volta assolutamente spiazzante, tanto per la protagonista quanto per i lettori; eppure tutto sembra potersi ricondurre a una qualche logica con cui i ragionamenti della ragazza cercano di far combaciare i pezzi del puzzle.

In questo viaggio faranno compagnia alla protagonista una serie di comprimari bizzarri, da animali parlanti ad adulti dai volti coperti da strambi caschi (o sono i loro volti reali…?!).

An Invitation from a Crab, l’arte di panpanya

Ruolo fondamentale nel rendere la narrazione tanto suggestiva e stimolare le sensazioni sopra descritte è senza dubbio lo stile grafico con cui sono disegnate le tavole di An Invitation from a Crab.

Come potete vedere dalle pagine esemplificative che seguono, panpanya adotta uno stile stridente tra gli sfondi e i personaggi.

Gli ambienti sono contraddistinti da un taglio più realistico, ricco di tratteggio e chiaroscuri, sempre riconducibili a una certa scuola underground; di contro i personaggi, soprattutto la protagonista, hanno uno stile cartoonesco e un aspetto quasi etereo.

An Invitation from a Crab, un’esperienza da provare

An Invitation from a Crab è quindi un’esperienza da provare, capace di stuzzicare la curiosità e l’interesse dei lettori di manga più navigati per le sue caratteristiche che ne fanno un titolo certamente unico nel catalogo di Edizioni Star Comics.

Consigliato anche a chi non legge abitualmente manga, ma fumetti occidentali di case editrici indipendenti.

Acquista il volume

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui