Insieme a MAO arriva in Italia un nuovo volume di storie brevi di Rumiko Takahashi, pubblicate tra il 2012 e il 2017 sulla rivista Big Comic Original dell’editore Shogakukan, A Cena con la Strega.

A Cena con la Strega, la trama

Nella prima storia di A Cena con la Strega conosceremo il signor Itokawa, un vedovo sulla sessantina, depresso e deperito. Dopo la morte della moglie ha perso ogni interesse per il cibo, ma un bel giorno si imbatte per caso nell’affascinante direttrice di un’importante catena di centri estetici, che lo invita a cena.

Cosa si nasconderà dietro questo inaspettato colpo di fortuna? Incontreremo poi un uomo sposato nel cui passato si cela un segreto, un aspirante romanziere legato alla moglie da un rapporto “problematico”, un uomo rigido e quadrato che si trova a convivere con una bizzarra e numerosa famiglia, una cavia umana per la sperimentazione di un miracoloso farmaco ringiovanente, un pensionato afflitto dalla scomparsa del suo amato cane e da problemi col vicinato…

A Cena con la Strega, una storia sullo scorrere del tempo

A Cena con la Strega raccoglie 6 storie brevi che hanno delle tematiche in comune, soprattutto il trascorrere degli anni. La vecchiaia, infatti, è vista sotto differenti aspetti: chi pensa di aver trovato un’altra anima gemella, chi cerca di fuggire la solitudine, chi cerca di scappare da un matrimonio ormai deterioratosi, chi cerca solo uno svago dalla routine matrimoniale, per poi poterci tornare tranquillamente.

Tante sono le declinazioni del passare degli anni in A Cena con la Strega e ognuno di noi lo interpreta in maniera diversa, una volta come occasione per rinascere e un’altra come la fine di ogni piacere. Ma, nonostante la comunanza di tematiche, le storie sono molto diverse tra loro e riescono a essere una più originale dell’altra in quanto in ognuna Rumiko Takahashi crea dei personaggi veri, reali, che, in poche pagine, riescono a trasmetterci quanto possa essere cruda a volte la vita.

Del resto la mangaka è abilissima nelle storie brevi, tanto quanto, se non di più, che nelle serie regolari, in cui, per il target, deve mantenere un tono più leggero. Nelle storie brevi, invece, la Principessa dei manga dimostra una volta di più la sua abilità nel creare storie adulte e ricche di riflessioni che continuano quella tradizione che ci ha dato il Rumic World o La saga delle Sirene, opera purtroppo tuttora incompiuta.

Il tratto della Takahashi è quello che ormai conosciamo, essenziale nella sua tecnica di disegno, ma proprio per questo subito riconoscibile e che mira al concetto, senza fronzoli. Anche grazie ad esso, del resto, la sua narrazione è sempre chiara e comprensibile.

A cena con la strega, l’edizione italiana

Questo volume autoconclusivo uscirà in contemporanea con il primo numero di MAO, la nuova serie di Rumiko Takahashi; per questo dal 14 ottobre Edizioni Star Comics renderà disponibile in due versioni il RUMIKO TAKAHASHI SPECIAL PACK, che conterrà entrambi i volumi.

La prima versione di A Cena con la Strega, disponibile solo in fumetteria e a tiratura limitata, conterrà un esclusivissimo mini shikishi realizzato dall’autrice appositamente per i fan italiani.

La seconda edizione – a tiratura limitatissima in esclusiva per Lucca Changes 2020 e acquistabile solo sullo store Amazon del festival – comprenderà due cartoline realizzate appositamente per l’occasione.

Comprate il nuovo volume A cena con la strega

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui