In questo funesto 2020, Panini DC Italia si appresta a festeggiare il suo primo Batman Day, che quest’anno è stato fissato il 19 settembre. Ovviamente la “maledizione” del Batman Day ha colpito anche l’editore modenese, così come accaduto ai predecessori, ritardando la consegna di una bat-card multifunzione, che comunque potrà essere ritirata nei prossimi giorni da chi ha acquistato il volume celebrativo uscito per l’occasione.

Se il volume in questione, intitolato Giù il mantello, su la maschera, è un’antologia di storie già pubblicate, rivolto soprattutto ai neofiti del personaggio, lo stesso non vale per l’albo gratuito Batman Day Special 2020, che propone invece storie brevi e inedite, dedicate ad alcuni villain presenti nella lunga gestione di Tom King sul Pipistrello.

Si tratta di cinque piccole chicche, tratte da Batman Secret Files #2, splendidamente illustrate da nomi di spicco come Eduardo Risso, Giuseppe Camuncoli e Patrick Gleason, i quali si mettono al servizio di sceneggiature molto dirette e immediate, che servono a fotografare in poche pagine l’essenza del villain protagonista e il suo rapporto con Batman.

Iniziamo ovviamente con Joker, che fa di tutto per sfilare il costume a un Cavaliere Oscuro incatenato a testa in giù, ma comunque inespugnabile, grazie alle mille trappole posizionate nella sua uniforme. Testi della superstar Andy Kubert, autore della cover dell’albo, ma che stavolta cede la matita alla giovane promessa Amancay Nahuelpan, molto bravo nel rappresentare le varie espressioni del Pagliaccio del Crimine, specie quelle più rabbiose!

Si prosegue poi con lo Psico-Pirata, personaggio minore tornato alla ribalta grazie a Tom King, che qui ricopre il suo ruolo di guru e santone, nutrendosi del dolore e delle disgrazie dei suoi poveri seguaci, come tanti dei sedicenti “guaritori” che sentiamo o vediamo ogni giorno. Conducono i giochi la coppia di sceneggiatori Collin Kelly e Jackson Lanzing, già visti in varie serie DC come Batman & Robin Eternal e Nightwing, mentre ai disegni troviamo il tratto energico e deciso dell’ottimo Carlos D’Anda (Arkham City).

Nel terzo racconto invece la scrittrice Mairghread Scott (Batgirl) ci fa partecipare ad una seduta psichiatrica con l’Enigmista, a cui viene posta la fatidica domanda: “perché senti il bisogno di tormentare Batman?”. La risposta sarà più semplice e amara del previsto, facendo emergere un lato che Edward Nygma di certo non ama mostrare… Al tavolo da disegno l’inossidabile Giuseppe “Cammo” Camuncoli, ormai uno degli artisti più amati sia dai fan Marvel che DC.

Una trama ad orologeria in stile Saw, dove non mancheranno trappole mortali e colpi di scena, ce la propone Steve Orlando per la sua storia incentrata sul perfido e malvagio Dott. Hugo Strange, ormai sempre più ossessionato dalla figura di Batman. La sua smania di entrare dentro la sua testa e capire chi sia realmente lo porta a tentare qualsiasi strada pur di riuscire nel suo intento, e questo racconto ne è la dimostrazione. Ai disegni un mito indiscusso del fumetto noir e hard-boiled come Eduardo Risso, che i bat-fan ricorderanno per i suoi lavori in coppia con Brian Azzarello, come Città spezzata e il Batman di Flashpoint, altro protagonista assoluto dell’attuale run di King.

Non poteva che chiudere l’albo il villain del momento, che tanto ha fatto soffrire il nostro Cavaliere Oscuro in quest’ultimo periodo: stiamo parlando ovviamente di Bane, il feroce quanto machiavellico ammasso di muscoli di Santa Prisca. Come tutti sappiamo, Bane è cresciuto all’interno una prigione di massima sicurezza, subendo abusi e torture di ogni tipo, e lo scafato scrittore Tim Seeley (Batman Eternal, Nightwing, Grayson) ci ricorda proprio questo, introducendo la figura di un giornalista che intervistò un giovane Bane quando era ancora in carcere, e a cui forse confidò troppo di sé….  Disegni di un altro veterano come Patrick Gleason, di recente passato alla Marvel, ma che deve il suo successo a serie come Batman & Robin, Robin: Son of Batman e Superman.

In conclusione, dunque, questo Batman Day Special 2020 è stato un bel regalo che la Panini ha voluto fare ai fan di Batman. Una lettura piacevole e poco impegnativa, che offe una buona panoramica su alcuni dei villain più pericolosi e particolari dell’Uomo Pipistrello, per di più impreziosita da un ottimo apparato grafico.

Acquista Batman – Il Ritorno del Cavaliere Oscuro edito da Panini DC Italia

telegra_promo_mangaforever_2

6 Commenti

  1. Grazie per la recensione e per la notizia della card, di cui non ero a conoscenza.
    A questo punto, vi pongo una domanda: chi, come me, ha acquistato il volume celebrativo presso la Grande Distribuzione (leggi “supermercato”)? Come si deve comportare?
    Grazie in anticipo per la risposta

  2. Ciao Luca ! Da come ha spiegato la Panini sulla pagina Fb, la fumetteria doveva consegnare un apposito batarang-segnalibro a chi acquistava il volume, che poi sarebbe servito per ritirare in seguito il gadget. Se l’hai preso al supermercato ho paura che tu non abbia modo di richiederlo… Prova comunque a scrivere direttamente alla pagina della Panini Dc, magari mi sbaglio io…! ;-)

  3. Ciao!

    come da tuo suggerimento, ho contattato la Panini (sulla pagina FB ho fatto prima che via mail) e la loro risposta è la seguente:

    Ciao. I gadget del Batman Day non erano un omaggio per l’acquisto del volume cartonato, ma erano distribuiti gratuitamente dalle sole fumetterie.

    Questa era stata la mia domanda:

    Buonasera (visto l’orario in cui scrivo… 😉) Avrei una domanda in merito al cartonato: io l’ho trovato ed acquistato presso la Grande Distribuzione (in un supermercato Bennet. Onestamente, non me l’aspettavo), ieri, ed oggi sono venuto a sapere della card multifunzione che dovrebbe successivamente essere data a chi l’ha acquistato, previa prova di acquisto tramite un segnalibro dato con il volume. Dato che io non ho avuto nessun segnalibro, che posso fare? Ho speranza? Grazie mille in anticipo

    giusto per completezza d’informazione

COMMENTA IL POST