Wizard City, la città degli stregoni, è un luogo aperto a tutti, umani o meno, ma dove nessuno è il benvenuto. Coloro che hanno a cuore la vita sanno che è meglio stare lontano da una simile tana di criminali, soprattutto per via della presenza di Boogeyman, il più pericoloso e spietato tra questi.

L’incontro fortuito tra la fata Fran e il giovane Koyukimaru, un coraggioso ragazzo versato nelle arti ninja insegnategli da suo padre, darà però la luce a un’alleanza leggendaria.

Yuuki Kodama si ripresenta ai lettori italiani con questo box di J-POP che raccoglie tutti e 4 i volumi della serie Demon Tune. Il mangaka è noto soprattutto in Italia per Blood Lad, presentato da Planet Manga.

A differenza di quest’ultimo manga, tuttavia, qui Kodama rinuncia quasi totalmente all’aspetto comico per dedicarsi ad uno shonen di azione puro che mischia con una certa sapienza l’elemento magia, con la presenza di demoni e fate, e elementi ninja.

Demon Tune, uno shonen classico

Ed in effetti l’azione è il tratto saliente di questo manga che ha negli scontri uno dei lati più riusciti. L’altro sono alcuni personaggi, soprattutto i villain, a dire il vero, di cui conosciamo ben presto le loro non banali motivazioni: a riprova che per tutto nella vita c’è una causa, anche se spesso chi ci sta intorno non se ne accorge.

Lo stesso invece non può dirsi per tutti i protagonisti, alcuni dei quali sono invece piuttosto marginali nella vicenda, guardata nella sua totalità. Anche lo stesso Koyukimaru rimane un personaggio a tratti inespresso, che avrebbe avuto ben altro potenziale da mostrare al lettore. Se infatti dal punto di vista delle sue abilità la crescita è evidente, dal punto di vista caratteriale molto è rimasto allo stato potenziale.

Se avete letto Blood Lad, sapete che dopo alcuni volumi il manga aveva (a mio parere, ovvio) perso molto del suo mordente. Per fortuna sembra che Yuuki Kodama abbia fatto tesoro della lezione, concentrando la storia in soli 4 volumi.

Una scelta sicuramente azzeccata perchè consente alla trama di tenere un ritmo sempre sostenuto, che rende onore alla tradizione dello shonen più classico.

Nonostante molti elementi interessanti, tuttavia, nulla di quello che leggerete vi sconvolgerà, in quanto tutto segue dei binari piuttosto comuni per i manga di questo genere. Il che non è sempre un difetto: alcune volte ci piace rifugiarci in un territorio sconosciuto che ci sia familiare e ci ricordi che alcuni elementi classici del manga non invecchieranno mai davvero.

Ciò che invece valorizza l’opera sono i disegni, che riescono a trasferire al lettore una atmosfera cupa e dinamica che farà felici gli appassionati del genere grazie anche ad un ispirato character design, soprattutto per quanto riguarda i demoni.

Demon Tune, l’edizione italiana

J-POP come detto offre i 4 volumi della serie in un unico box di cartoncino, solido e ben compatto. Se invece preferite i volumi singoli, troverete il primo disponibile già dal 19 agosto.

Per quanto riguarda i volumi, appunto, si tratta di brossurati di dimensioni classiche con sovracopertina, come sempre molto curati, come da tradizione della casa editrice.

Comprate Demon tune. Box: 1-4

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui