Spider-Man: 5 storie per conoscere Miles Morales

Pubblicato il 16 Giugno 2020 alle 11:00

Fra i tanti interessanti trailer mostrati da Sony Interactive Entertainment nel corso dell’evento streaming The Future of Gaming, tenutosi soltanto cinque giorni fa, figura anche quello di Spider-Man: Miles Morales, una sorta di estensione dell’Universo videoludico della Casa delle Idee inaugurato due anni or sono dal ben accolto Marvel’s Spider-Man di Insomniac.

In uscita quest’anno, il videogame in questione avrà per protagonista non il celeberrimo Peter Parker, bensì l’afroamericano di origini portoricane Miles Morales, la cui fama è cresciuta a livello esponenziale soprattutto nel 2018 con il rilascio del film d’animazione premio Oscar a lui dedicato, ovvero Spider-Man: Into the Spider-Verse, noto in Italia col titolo Spider-Man: Un Nuovo Universo.

Ideato nel 2011 dallo sceneggiatore Brian Michael Bendis per i disegni dell’artista marchigiana Sara Pichelli, Miles ha ottenuto col progredire degli anni svariate serie a fumetti a lui intestate, molte delle quali apprezzate sia da pubblico che da critica. Per aiutarvi a esplorare al meglio la storia fumettistica del personaggio, vi abbiamo selezionato cinque storie che proprio non potete perdervi: le trovate a seguire disposte in ordine di uscita.

CHI È MILES MORALES?


Dopo ben 160 uscite sceneggiate da Bendis e disegnate in larga parte dal famosissimo disegnatore Mark Bagley, la pubblicazione del primo volume della testata Ultimate Spider-Man si è arrestata con la struggente morte di Peter Parker, la cui uscita di scena ha dunque favorito il subentrare di un altro Tessiragnatele di Terra Ultimate, linea temporale alternativa dell’Universo Marvel nata nel 2000 per proporre i personaggi della casa editrice statunitense in vesti più moderne delle originali e, soprattutto, senza la zavorra di decenni di continuity pregressa. Il secondo Arrampicamuri di Terra-1610 – questa la denominazione ufficiale dell’Universo Ultimate – ci viene presentato in tutto il suo splendore sulla seconda serie di Ultimate Spider-Man, lanciata oltreoceano nel novembre del 2011 da Bendis, Pichelli e dal compianto colorista Justin Ponsor.

Composto da un totale di ventotto uscite, questo titolo a fumetti ci presenta in principio la genesi e la crescita di Miles Morales, adolescente di Brooklyn e figlio di Rio Morales e Jefferson Davis che, dopo essere stato ammesso alla Brooklyn Visions Academy, fa visita allo zio poco raccomandabile Aaron Davis e finisce per venire morso da un ragno geneticamente modificato che gli conferisce la forza e le abilità proporzionali a un aracnide, esattamente come accaduto anni prima all’ormai deceduto Peter Parker.

Con dialoghi molto scorrevoli e disegni curati con minuzia da star di prima grandezza (oltre alla nostra Pichelli, si segnalano le incursioni degli altrettanto validi Chris Samnee e David Marquez), questa serie vi appassionerà di certo, stupendovi con incredibili colpi di scena e inappuntabili caratterizzazioni dei protagonisti. Il primo arco narrativo in particolare, facilmente reperibile col volume d’esordio della collana Miles Morales: Spider-Man Collection dal titolo “Chi è Miles Morales?“, rappresenta il migliore starting point per i fan alle prime armi, che dopo questo assaggio verranno sicuramente invogliati a proseguire la lettura di questa run con altri story-arc incisivi come “Ecco a voi il nuovo… Spider-Man” (Miles Morales: Spider-Man Collection #2), “La Guerra di Venom” (Miles Morales: Spider-Man Collection #5), “Spider-Man Addio!” (Miles Morales: Spider-Man Collection #6) o “Revival” (Miles Morales: Spider-Man Collection #7).

Recupera adesso Miles Morales: Spider-Man Collection – Chi è Miles Morales?

SPIDER-MEN & SPIDER-MEN II


Se il Peter Parker di Terra-1610 era caduto in battaglia durante uno scontro senza esclusione di colpi col Green Goblin, lo stesso non poteva dirsi dello Spider-Man originale di Terra-616, ovvero la timeline ufficiale della Casa delle Idee. La miniserie in cinque parti Spider-Men del 2012 era stata pianificata proprio con l’intento di far interagire il piccolo Miles con lo Spider-Man adulto dell’Universo Marvel classico, proponendo ai lettori quello che è di fatto il primissimo crossover tra Terra-616 e Terra-1610.

Antagonista di questa pazzesca avventura interdimensionale è il signore delle illusioni Mysterio, deciso a vendicarsi dei torti subiti dal pavido Parker relegando quest’ultimo in un’altra linea temporale. Tra guest star di lusso e momenti toccanti, il tutto condurrà a un cliffhanger talmente tanto significativo che ha perfino originato un indispensabile sequel, che si prefigge l’obiettivo primario di scoprire chi è il Miles Morales di Terra-616: la risposta a questo interrogativo non è quella che ci si potrebbe aspettare…

Qui da noi, Spider-Men è stato ristampato in Miles Morales: Spider-Man Collection #3, mentre Spider-Men II lo trovate nei brossurati Marvel Select #27/28.

Recupera Miles Morales: Spider-Man Collection 3 – Spider-Men

INDAGINI PERICOLOSE


Con il cataclismatico evento Secret Wars inscenato da Jonathan Hickman ed Esad Ribic nel 2015, la Marvel viene rivoluzionata e modificata sia a livello editoriale che narrativo: tra le tante conseguenze di quella storica saga, nasce il rilancio de La Nuovissima Marvel e Miles Morales viene integrato con successo nell’Universo cardine della Casa delle Idee, dove comincia quindi a condividere lo stesso quartiere con Peter Parker, all’epoca divenuto addirittura un ricco industriale.

Indagini Pericolose” è a tutti gli effetti la prima storia dello Spider-Man di colore ambientata in Terra-616. Entrato nei Nuovissimi Avengers di Tony Stark e con la benedizione del suo mentore Peter, Miles deve barcamenarsi tra le sue avventure supereroistiche e le sue mansioni studentesche alla Brooklyn Visions Academy. Peccato che le sue scorribande da Uomo Ragno abbiano destato le attenzioni della malvagia zarina del crimine Gatta Nera e del suo socio in affari, l’impetuoso Testa di Martello.

In Italia, potete recuperare “Indagini Pericolose” grazie al volume omonimo appartenente alla Miles Morales: Spider-Man Collection, oppure con gli i #655/657 e #662/663 del quindicinale Amazing Spider-Man.

Recupera Miles Morales: Spider-Man Collection – Indagini Pericolose 

GENERATIONS: I RAGNI


L’evento fumettistico più controverso mai pubblicato dalla Marvel negli ultimi anni è indubbiamente il Secret Empire gestito dall’autore Nick Spencer, che per un certo periodo ha reso Capitan America un agente doppiogiochista dell’Hydra, storica organizzazione criminale rivale dello S.H.I.E.L.D. Sulle battute finali di Secret Empire, svariate nuove leve dell’Universo Marvel vengono portate a spasso nel tempo dal cubo cosmico senziente Kobik per vivere delle avventure rinvigotrici con le proprie controparti del passato.

Questo è sostanzialmente l’incipit di Generations, un’iniziativa editoriale della Marvel che nel 2017 ha lanciato molteplici albi speciali, ognuno dei quali incentrato su una coppia di eroi Marvel composta da una figura leggendaria e dal suo successore. Con le trenta pagine di Generations: The Spiders #1 (visto in Italia sullo spillato Generations #9), a Miles tocca approdare nell’epoca dello stupefacente Spider-Man di Stan Lee e Steve Ditko, con precisione verso l’epilogo di un grande classico della mitologia ragnesca, ossia la saga del Coordinatore, che negli anni Sessanta rubò un isotopo necessario per curare zia May da un avvelenamento radioattivo.

Sulle pagine di questo one-shot molto riflessivo, intimista e privo di scene di lotta, Bendis riesce a rievocare perfettamente le atmosfere dei primissimi racconti dell’Uomo Ragno, complici anche le tavole dal gusto irresistibilmente rétro del talentuoso Ramón Pérez. I due fumettisti calano un Miles dubbioso circa il suo futuro come Uomo Ragno nel contesto del giovane Spider-Man di Lee e Ditko, facendolo interagire non solo con gli storici comprimari della serie, ma anche e soprattutto con un preoccupato Peter Parker che ancora non ha avuto modo di conoscerlo.

Recupera Generations: The Spiders con il Kindle inglese

LA RINASCITA DEI SINISTRI SEI


A chiudere questa carrellata di opere non poteva assolutamente mancare “La Rinascita dei Sinistri Sei“, l’ultima storia di Miles Morales a essere stata sceneggiata dal suo co-creatore Brian Michael Bendis. Disegnato da un eccellente Oscar Bazaldua (Mr. And Mrs. X, Loki) e proposto in Italia sulle pagine dei numeri 710/715 del quindicinale spillato Amazing Spider-Man in occasione dell’operazione Marvel Legacy, questo arco narrativo chiude letteralmente un’era per il protagonista.

In questo nuovo capitolo della sua vita da Uomo Ragno, Miles dovrà affrontare un vecchio fantasma proveniente dal suo passato, così come la ricostituzione del gruppo criminale dei Sinistri Sei, adesso sotto la guida del nuovo e misterioso Iron Spider. A fiancheggiarlo in quest’avventura troverete una squadra di eroi adolescenti nella quale Miles è entrato dopo la sua defezione dagli Avengers, i Champions. In seguito a questi eventi, la vita editoriale dell’Arrampicamuri nato per l’etichetta Ultimate è proseguita con una nuova collana regolare, Miles Morales: Spider-Man, tutt’oggi in corso d’opera. Sceneggiata dall’acclamato Saladin Ahmed (Black Bolt) per l’arte della Young Gun Javier Garrón (Ant-Man and the Wasp), questa gestione viene ancora proposta mensilmente da Panini Comics sulle pagine dello spillato Miles Morales: Spider-Man, disponibile sia per le edicole che per le fumetterie.

Articoli Correlati

Black Clover è un manga che vanta un seguito di tutto rispetto. L’opera realizzata da Yuuki Tabata – pubblicata...

05/12/2021 •

12:41

Dopo il recente annuncio relativo alla produzione di una seconda stagione animata, proseguono le iniziative legate a TONIKAWA:...

05/12/2021 •

12:20

La trasposizione anime del seinen manga Golden Kamuy di Satoru Noda proseguirà con una quarta stagione. A realizzarla lo studio...

05/12/2021 •

12:09