Purtroppo per i Sette Peccati Capitali, Chandler si sta rivelando un nemico molto più potente di quanto si aspettassero; ad aggravare questa terribile situazione, ci sono anche l’impossibilità al combattimento di Diane, le cui dimensioni sono state drasticamente ridotte, Merlin, che è stata privata dei suoi poteri magici e trasformata in una bambina, ed Escanor, il quale non può combattere contro un nemico che è in grado di portare ovunque si rechi la vera notte.

I nostri rischiano davvero di essere sconfitti e di perdere le loro vite, ma per fortuna non saranno soli in questo combattimento all’ultimo sangue.

FRIENDS WILL BE FRIENDS

Harlequin si sente profondamente frustrato e inutile come re, ma non può certo tirarsi indietro quando si tratta di proteggere la sua amata Diane e i suoi amici. Così, prende la durissima decisione di combattere contro Chandler da solo, per poter permettere ai suoi cari di fuggire e mettersi in salvo.

Così facendo, non soltanto King pensa di poter salvare tutti, ma anche di dimostrare per una volta a se stesso di non essere un re così inutile e impotente.

Tuttavia, come lui ha scelto di sacrificarsi per proteggere i suoi amici, qualcun altro deciderà di fare la stessa cosa per lui.

Non vi svelerò di chi si tratta, ma la volontà di proteggere quelli che considerano a tutti gli effetti i loro eredi renderà il sacrificio di questi due personaggi un atto di amore e di speranza per un futuro per il quale hanno scelto di combattere a costo delle loro vite, un mondo che non vedranno mai, che non potrebbe mai esistere senza questo loro meraviglioso gesto di amore e speranza.

THE PRINCE OF TRUTH, NOW THE BRINGER OF WAR

Nonostante sia da solo, Chandler è un nemico incredibilmente forte, sotto ogni punto di vista: non soltanto, infatti, è dotato di una forza fisica completamente fuori scala, ma può anche contare su una forma di magia altrettanto potente, senza contare la sua incredibile resistenza agli attacchi fisici, anche combinati, dei suoi avversari.

Non c’è da stupirsi quindi se un guerriero formidabile come lui sia stato scelto dal Re dei Demoni come Maestro del figlio prediletto, Meliodas.

Alla luce di questo, verrebbe anche da pensare che, molto probabilmente, Chandler sia perfino più potente di Cusack, il Maestro di Zeldris, ma per il momento non possiamo esserne certi, poiché non abbiamo ancora avuto modo di vederlo in azione sul campo di battaglia.

Al momento, poi, non sappiamo nemmeno come mai il padre di Meliodas e di Zeldris sia ancora fedele al suo piano iniziale di fare di suo figlio maggiore il nuovo Re dei Demoni: Meliodas ha tradito il suo clan, mentre Zeldris gli è sempre rimasto fedele, per cui, oltre a un richiamo alla Parabola biblica del Figliol Prodigo, le motivazioni che si celano dietro questa scelta restano anch’esse ancora avvolte nel mistero.

Adesso, poi, che alcuni dei Sette Peccati Capitali sono, in un modo o nell’altro, fuori combattimento, le speranze di riuscire a sconfiggerlo sono state del tutto spazzate via.

Nelle ultime scene di questo episodio, però, avverranno alcune cose davvero inaspettate, una delle quali coinvolge perfino il piccolo Hawk…

Per scoprire un po’ più nel dettaglio di cosa si tratti dovremo però attendere la prossima puntata di Wrath of the Gods, una stagione che si sta rivelando densa di eventi e di rivelazioni, ma che resta purtroppo penalizzata da una spesso scarsa cura nei dettagli sia per quanto riguarda il tratto in sé che per le animazioni.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui