A ridosso delle feste di Natale arriva anche un bel Dampyr che scava a fondo nelle leggende di questa tradizione, proponendo come personaggi da far affrontare ad Harlan Draka i terribili Krampus.

La storia è ambientata nell’Alto Adige, in un borgo dove ogni notte di Natale, i demoniaci servitori di San Nicola invadono le caratteristiche zone innevate del nord Italia. Sophie Mutter dell’Università di Friburgo e il suo fidanzato sardo Angelo Sanna indagano sul folklore altoatesino. Ciò che cercano di comprendere è se le storie sui Krampus possano riguardare uomini mascherati o mostri.

Tra leggenda e realtà l’ombra di un vecchio nemico di Harlan Draka si allunga ancora sul bel Paese, e solo il suo intervento riuscirà a combattere le creature pronte a devastare i borghi dell’Alto Adige.

Krampus! è uno di quei fumetti che rivela tutto il potenziale, e l’essenza stessa delle storie di Dampyr. Il personaggio ideato da Mauro Boselli e Maurizio Colombo scava spesso all’interno delle tradizioni e mitologie mondiali, ed i vari autori trovano sempre ottimi spunti per realizzare storie che mischiano il genere con la Storia. E Krampus! scava nella tradizione dei miti natalizi.

L’idea della storia è molto interessante, e viene ben sviluppata nella prima parte della narrazione. Purtroppo il ritmo non riesce a decollare, considerando che la sceneggiatura di Claudio Falco fatica un po’ a trovare un equilibrio tra ciò che fa parte del racconto mitologico e leggendario, e l’azione vera e propria.

Resta comunque il merito di aver creato degli scenari suggestivi, rappresentando al meglio i borghi dell’Alto Adige. L‘idea di inserire i Krampus, i maestri della Notte, San Nicola e Dampyr nello stesso calderone è sicuramente qualcosa di intrigante.

Dampyr 237 Dampyr 237 Dampyr 237

 

A valorizzare l’albo ci sono i disegni di Fabrizio Longo, che usa dei chiaroscuri, marcando molto il nero. Le atmosfere create dal disegnatore risultano perfette per le scene più cupe, mentre non riescono a fare lo stesso effetto per gli scenari più quotidiani e solari.

Si tratta di una storia godibile, ma che, se avesse trovato il suo equilibrio tra racconto mitologico e storia d’azione, sarebbe risultata essere uno degli albi migliori di Dampyr degli ultmi tempi.

Krampus! segna comunque il grande ritorno della serie alle storie mitologiche italiane. Negli ultimi tempi Harlan Draka si è avventurato spesso fuori dall’Italia, ed è stato protagonista anche di lunghe saghe che avevano a che fare più col fantasy puro, che con la Storia e la mitologia.

In un periodo come questo, dove l’atmosfera natalizia riesce a dare ulteriore forza anche alle opere creative, era giusto che la Sergio Bonelli Editore proponesse una storia dampyriana che richiamasse i miti e le leggende di questa festività.

Insomma, Krampus! è un albo di grande potenziale, che non ha espresso al massimo tutte le sue qualità. Però si tratta di una lettura intrigante, soprattutto per gli appassionati del Natale e dell’horror. Ed in questo caso creature come i Krampus sono il giusto connubio tra i due elementi. Ed Harlan Draka in mezzo ad essi ne è il suggello.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui