Luca Enoch ci ha fino ad ora offerto ed aperto la strada a diversi mondi di fantasia. Parliamo infatti del creatore di Dragonero, di un autore che quindi trova nel fantasy la sua maggiore espressione. Ma, allo stesso tempo, Enoch ha offerto con serie come Lilith e Gea personaggi femminili di grande spessore. Tutti questi elementi sono presenti in  Sottosopra.

Si tratta di un fumetto che incrocia  fantasia e realtà in maniera più adulta, ma allo stesso tempo calandola all’interno di una storia di formazione.

Sottosopra è una nuova proposta della Sergio Bonelli Editore. In questo primo volume Enoch introduce la storia di Giorgia e Alessandro, due giovanissimo che si ritrovano improvvisamente un giorno a vivere un’esperienza irreale: la gravità, per tutti gli esseri viventi, si inverte. Uomini, animali, acqua, tutto ciò che è vivo “cade” verso l’alto e scompare nel cielo. Dove, nessuno lo sa. Per chi è sopravvissuto, è l’inizio di un terribile incubo.

I due protagonisti si troveranno così a vivere insieme un’esperienza dura, ma allo stesso tempo avvincente, piena di dramma, mistero, e voglia di vivere. Il mistero riguarda gli ascensionisti, ed il fatto che esistano persone che non sono “ascese” in cielo. Il percorso di Giorgia e Alessandro è appena iniziato, e sarà ricco di avventure.

Enoch si allontana quindi dalle atmosfere puramente fantasy di Dragonero, e si avvicina maggiormente allo stile di Lilith e Gea. Perché la caratteristica principale dei protagonisti di Sottosopra è il fatto di avere un linguaggio più maturo, realistico, volgare. Si tratta di un punto in più per una storia che, grazie a queste caratteristiche, riesce a risultare ancora più viva per il lettore.

In particolare il personaggio della giovanissima Giorgia ricorda le protagoniste femminili di altri fumetti realizzati da Enoch: si tratta di una ragazza schietta e verace nel suo modo di essere, sicuramente dotata di una forte personalità.

Enoch ha così proposto un qualcosa di inedito per la Sergio Bonelli Editore: una storia di formazione, calata nel genere fantascientifico, dove due adolescenti mostrano chiaramente la propria sessualità senza filtri. Si tratta sicuramente di un aspetto intrigante ed innovativo per la SBE.

E poi c’è un interessante sottotesto: quello di una storia ambientalista nella quale si parla della Terra come di un pianeta senziente che si sta liberando degli uomini.

I disegni di Riccardo Crosa sono freschi e audaci, e ricordano un po’ lo stile di Barbara Canepa. A dargli ancora più vivacità ci sono i colori di  Paolo Francescutto.

Il primo volume si conclude lasciando ancora la storia nel mezzo della sua risoluzione. Si è trattato quindi di un’introduzione che ha molti elementi interessanti, con dramma e mistero a farla da padrone.

Mischiando una storia di formazione con un fumetto fantascientifico Luca Enoch ha portato un elemento importante all’interno della Sergio Bonelli Editore: una storia matura, ma di genere, con protagonisti dei giovanissimi adolescenti. Si tratta di un ribaltamento totale rispetto a serie sfortunate come Creepy Past (che metteva al centro giovannissimi protagonisti ed una trama fantasy-horror leggera), e che potrebbe riscuotere abbastanza attenzione e consensi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui