Questo 20 ottobre 2019 è stato un giorno speciale per One Piece: esattamente 20 anni fa, il 20 ottobre 1999, andò in onda in Giappone Il Ragazzo di Gomma, il primissimo episodio dell’anime basato sulla maestosa opera del Maestro Eiichiro Oda. Per celebrare in grande stile questo straordinario compleanno, la serie animata si è momentaneamente fermata per trasmettere una puntata davvero molto speciale intitolata semplicemente Romance Dawn, basata proprio sulla seconda versione del manga one shot omonimo scritto e illustrato da Eiichiro Oda in cui sono presenti in nuce alcuni elementi chiave che sono poi confluiti nella sua opera più vasta e conosciuta, il nostro amato One Piece!

SO IT BEGINS…

Il fatto che ci troviamo di fronte a un episodio differente dagli altri è riscontrabile fin dalla sigla iniziale, all’interno della quale sono state inserite alcune immagini tratte proprio da questa puntata celebrativa.

Per quanto ci siano dei punti di contatto, a grandi linee, fra Romance Dawn e One Piece, la storia narrata in questo episodio celebrativo speciale ha avuto una genesi particolare e si discosta da quella che poi sarà la struttura narrativa di One Piece, poiché parte anche da talune premesse molto differenti; dunque, dato che si tratta di un argomento che vale davvero la pena analizzare in maniera un po’ più approfondita e che detesto inserire spoiler massicci nelle mie recensioni, sarà mia premura parlare più ampiamente di tutto questo in un articolo speciale separato da questa recensione.

Detto questo, ciò che appare molto evidente in questa versione animata di Romance Dawn è innanzitutto lo stile grafico: i colori utilizzati sono più tenui e “spenti”, se vogliamo, e anche i contorni, di solito di colore nero, qui sono più chiari, con una predilezione per le sfumature del marrone, e il tratto stesso è più grezzo e sommario; naturalmente, si tratta di scelte stilistiche atte a trasmettere agli spettatori la sensazione che stiano guardando uno dei primi episodi di One Piece, poiché questi elementi si basano molto sul tratto di un giovane Eiichiro Oda agli esordi, dicasi lo stesso per quanto riguarda la scelta di tonalità tenui, che dà per l’appunto l’impressione di guardare qualcosa su cui si sia posata la patina dell’usura del tempo.

Inoltre, poiché il manga su cui si basa questo episodio speciale è molto breve, la storia è, proprio come l’opera su cui si basa, autoconclusiva, per cui da domenica prossima la programmazione dell’anime di One Piece riprenderà esattamente dal punto in cui si era momentaneamente interrotta la scorsa settimana: si torna a Wano, gente!

ANTICIPAZIONI

Dopo questa breve e interessantissima parentesi dedicata a Romance Dawn, la narrazione dell’anime che si basa sul manga omonimo di Eiichiro Oda tornerà a concentrarsi sull’enorme trambusto che Rufy e Zoro stanno scatenando senza sosta in uno dei territori controllati dispoticamente e indirettamente dall’Imperatore Kaido delle 100 Bestie: quando gli abitanti di Okobore vedono giungere l’enorme nave traboccante cibo sano di ogni sorta dirigersi verso di loro, quasi non riescono a credere ai propri occhi, il tutto mentre la piccola O-Tama continua a rivedere in Rufy l’ombra del suo amatissimo e compianto Ace, nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo L’arrivo della nave tesoro – Rufytaro paga il suo debito! Kaizoku ou ni ore wa naru!

Vi ricordo infine che Stampede, il nuovissimo film di One Piece, ha visto la luce in Giappone lo scorso 9 agosto, mentre sarà distribuito nelle sale cinematografiche italiane grazie a Koch Media a partire dal prossimo 24 ottobre.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui