Il 29 settembre 2013 andò in onda l’ultima puntata di Breaking Bad, serie televisiva ormai divenuta un vero e proprio cult per innumerevoli fan, al punto che perfino Lercio nel 2015 pubblicò un articolo intitolato “Si fa cancellare la memoria per rivedere Breaking Bad“, idea che in effetti è venuta in mente a un bel po’ di gente, pur se infattibile. Il suo successo è stato tale da aver spinto, sempre nel 2015, il suo ideatore Vince Gilligan e Peter Gould a creare lo spin-off Better Call Saul.

Ora, dopo poco più di sei anni dalla conclusione di Breaking Bad, lo stesso Vince Gilligan ha deciso di raccontare ciò che è avvenuto subito dopo gli eventi narrati proprio nell’ultimo episodio della sua serie con un film della durata di 122 minuti, El Camino – Il Film di Breaking Bad. Se state però ancora sperando in una nuova stagione di Breaking Bad, dovrete rassegnarvi all’idea che non ci sarà mai, come confermato in una recente intervista dallo stesso Aaron Paul.

Se avete bisogno di rinfrescarvi un po’ la memoria riguardo alcuni eventi salienti di Breaking Bad, potete visionare, prima del film, un brevissimo riassunto fornito da Netflix, anche se, per la verità, potrebbe non rinfrescarvela poi tanto. Resterò molto sul vago per quanto riguarda la trama di El Camino – Il Film di Breaking Bad se state leggendo questa recensione solo per farvi un po’ un’idea del film prima di guardarlo, per cui niente paura: gli spoiler sono banditi.

IL FUGGITIVO

Avevamo lasciato Jesse Pinkman, nell’ultimo episodio di Breaking Bad, in fuga a bordo di una El Camino, automobile che dà per l’appunto il titolo a questo film. Tutto ciò che vedrete riguarda dunque quello che è accaduto al tormentato Jesse dopo aver scelto di abbandonare il suo ex socio Walter “Heisenberg” White a dissanguarsi sul pavimento, ignaro di quello che sarebbe potuto accadergli in seguito alla sua fuga.

Braccato dalla polizia per via dei suoi atti criminosi, Jesse dovrà trovare un modo, qualunque modo, per cercare di sopravvivere al di fuori di un carcere. Ma non sarà certo una impresa semplice da portare a termine…

Per gran parte del film, noterete come il tempo della narrazione sia diviso in due: vedrete infatti ciò che avviene nel presente inframezzato da alcuni eventi che invece hanno avuto luogo in diversi momenti del passato, scelta narrativa, questa, atta a mostrare agli spettatori le premesse necessarie per la corretta comprensione proprio di ciò che avviene nel presente; inoltre, questo espediente narrativo garantisce anche continuità fra El Camino – Il Film di Breaking Bad e la serie di cui è il naturale seguito. Nulla è dunque lasciato al caso, poiché tutti gli eventi si intrecciano fra di loro alla perfezione, creando un quadro generale coerente.

Tuttavia, se vi aspettate un film ricco di azione, complotti e morti ammazzati dovrete rivedere un po’ le vostre aspettative: El Camino – Il Film di Breaking Bad è infatti incentrato più sul racconto, l’introspezione e i rapporti, fugaci o meno che siano, fra Jesse e gli altri personaggi, che sugli elementi più d’azione, che comunque sono pur sempre presenti. Mi preme però sottolineare che la mia è solo una precisazione, non di certo un atto di accusa: il film è infatti molto appassionante e vi farà conoscere un po’ meglio cosa passa nella testa di un uomo come Jesse Pinkman, ora che è rimasto da solo.

Il tormento, il senso di straniamento, la solitudine, la tensione, il terrore di essere catturato di Jesse, tutti questi sentimenti e molto altro sono tangibili grazie a uno stile narrativo atto proprio a rendere intensa la trasmissione di tutta la gamma di sentimenti provati dal protagonista, interpretato magistralmente da un appassionato Aaron Paul.

CONCLUSIONI

El Camino – Il Film di Breaking Bad è un seguito che si riallaccia a Breaking Bad per poter spiegare cosa accade a Jesse Pinkman dopo gli avvenimenti raccontati nella serie, ma che si pone anche l’obiettivo di rispondere ad alcune domande lasciate in sospeso nella serie. Il tono sempre molto teso e sofferto mantiene vivo l’interesse degli spettatori, grazie anche alle ottime performance degli attori e a un lavoro di regia e di fotografia che sottolineano proprio gli elementi salienti di un racconto per nulla leggero o spensierato, ma oscuro e tormentato, e per questo in linea con Breaking Bad.

El Camino – Il Film di Breaking Bad è una produzione originale Netflix ed è disponibile per la visione su questa piattaforma di streaming online a pagamento già da oggi, 11 ottobre 2019.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui