Il momento così tanto atteso da tutti coloro che seguono L’Attacco dei Giganti è finalmente giunto: Eren può finalmente entrare nella cantina di casa sua. Ma ci arriveremo in modo graduale.

SCONTRO FRA TITANI

Come abbiamo già potuto vedere nella puntata precedente dell’anime basato sul manga originale scritto e illustrato da Hajime Isayama, di cui potete trovare qui la mia recensione, dopo uno scontro molto acceso Levi ha trasformato Armin in Gigante, lasciando dunque morire il Capitano del Corpo di Ricerca, Erwin. Armin sembra ora parecchio scosso e con fuso dagli ultimi eventi, tuttavia in brevissimo tempo riesce a ricordare cosa sia avvenuto, non senza un certo disgusto: dopo essere stato trasformato in un Gigante, il ragazzo ha divorato Berthold, il quale gli appare in una visione, come se, in qualche modo, fosse ancora vivo dentro Armin.

Purtroppo per i Ricercatori, però, a distanza di quattro ore dalla fine dello scontro ancora non sono stati rinvenuti altri superstiti oltre i presente: soltanto nove Ricercatori sono sopravvissuti alla mattanza.

Dopo una serie di scene toccanti e introspettive dedicato ad Armin, i ragazzi decidono che, poiché ora la situazione si è calmata e la casa di Erwin è nelle loro vicinanze, possono cogliere questa preziosa occasione per entrare finalmente nella misteriosissima cantina di casa Jaeger.

FORSE TI CHIAMANO “LEV”

Noterete che in questa sezione la tensione viene mantenuta alta grazie a una narrazione dai tempi dilatati e che entrare in quella dannata cantina potrebbe non essere poi così semplice. In questi casi, potrete constatare ancora una volta che Levi altro non è se non la voce del buon senso e degli spettatori: quando Eren frigna troppo, lo riprende, quando i suoi si perdono troppo in chiacchiere, li riprende, e spesso guarda a loro con un occhio molto critico, quasi non facesse parte di quel mondo. Il suo modo di ragionare e di agire spesso vanno in contrasto con il pensare e il sentire comune, il che lo rende un personaggio decisamente affascinante e differente da quelli che lo circondano, e la distanza che frappone fra sé e gli altri ne è un altro indicatore.

Levi è in pratica il mondo esterno che si insinua nell’opera di finzione, colui che da solo infrange la quarta parete e si fa portavoce dei dubbi degli spettatori e dei lettori, ma anche dei detrattori, mettendo in luce quelli che possono essere visti come i difetti dei suoi compagni o, in un’altra ottica, dell’opera di cui fa parte.

THE VILLAGE

Come ben sappiamo, l’umanità vive rinchiusa all’interno delle colossali mura. Poco o nulla si sa di concreto sul mondo esterno, poiché fin dai primi anni di scuola viene insegnato ai ragazzi che l’umanità al di fuori delle mura si è estinta. Tuttavia, Erwin, quando ancora era uno studente, sollevò un dubbio: se nessuno è mai andato nel mondo esterno, come fanno a essere certi che lì non viva qualcuno?

In effetti, sappiamo benissimo che lì fuori è il regno indiscusso dei Giganti, per cui davvero l’unico modo per scoprire la verità potrebbe essere mettere il naso fuori di casa, per così dire. Ma forse una risposta a questa domanda è custodita all’interno della cantina di Eren: cosa troveranno al suo interno i ragazzi? Vivono davvero altri uomini nel mondo esterno? Se sì, come vivono? E quale rapporto hanno con i Giganti? Per quale motivo si è resa necessaria la costruzione delle mura? Cosa c’è davvero lì fuori? E perché si vogliono tenere gli ignari cittadini all’oscuro dalla verità? Quale terribile segreto nascondono coloro che conoscono questa verità?

La terza stagione dell’anime L’Attacco dei Giganti è distribuita in maniera del tutto legale e gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID. Vi ricordo infine che i nuovi episodi saranno disponibili ogni lunedì a partire dalle ore 18:00.

COMMENTA IL POST