Purtroppo per i tantissimi fan di One Piece, anche questa volta la puntata andata in onda in Giappone ieri è piuttosto povera di nuovi contenuti, mentre decisamente più ampia è la sezione dell’episodio dedicata invece alla riproposizione di scene ben più che familiari, a causa del fatto che non solo si sia scelto di basare la puntata stessa su un unico capitolo del manga, ma questo è anche lo stesso utilizzato per lo scorso episodio, del quale potete trovare qui la mia recensione: insomma, pochissime novità e tante scene puramente riempitive.

CACCIA ALL’UOMO

Come ben sappiamo, sia Big Mom che Kaido hanno le loro buone ragioni per voler dare una bella lezione a Cappello di Paglia e ai suoi pirati: in ordine di tempo, il primo fra i due ad aver subito un attacco, seppur indiretto, è stato Kaido, il quale è stato colpito nel vivo dei suoi interessi principalmente nel momento in cui Monkey D. Rufy e Trafalgar D. Water Law hanno distrutto la fabbrica di Smile, i Frutti del Diavolo artificiali che gli forniva Doflamingo: scopo di Kaido delle 100 Bestie è, come potrebbe già suggerire il nome stesso di questo colossale Imperatore, considerato l’essere umano più potente del mondo di One Piece, quello di creare una ciurma interamente composta da pirati dotati dei poteri conferiti dai Frutti.

Per quanto invece riguarda Big Mom, sappiamo bene che Rufy e parte dei suoi compagni hanno messo in subbuglio il suo Tea Party nuziale, riuscendo perfino a sfuggire a lei e ai suoi figli/pirati nel loro stesso territorio, ma qualche tempo prima ricordiamo che fu lo stesso Rufy a voler sfidare apertamente Big Mom: poiché lasciare il regno degli Uomini Pesce nelle mani di Charlotte Linlin sarebbe troppo pericoloso per i suoi abitanti, Rufy dice a Big Mom che un giorno la sconfiggerà e che il suddetto Regno sarà presto sotto la sua protezione.

Naturalmente, nessuno dei due vuole rinunciare a mettere le mani su questo ragazzino impertinente, poiché perderebbero credibilità, se non se ne occupassero direttamente. Ora, Big Mom sa che Rufy e i suoi stanno per riunirsi nel Regno di Wano, il quale fa parte dei territori di Kaido, ed è qui che sorgono i problemi fra i sue Imperatori: Kaido permetterà mai a Big Mom di entrare tranquillamente nei suoi domini per farle fare i suoi comodi, o sceglierà invece di lasciarla fuori da questa storia e dai suoi interessi per occuparsi di Rufy in prima persona?

YVAN EHT NIOJ

Ciò che però sembrano non sospettare minimamente sia Kaido che Big Mom è il fatto che la Marina stia intercettando la loro comunicazione, e si stanno di conseguenza preparando a entrare in azione. Fra questi Marine, c’è anche l’unico uomo con il nome Monkey D. che non sia un criminale incallito ricercato in tutto il mondo e con una taglia mostruosa che gli pende sulla testa: parlo proprio di Garp, il quale però non sembra troppo preoccupato del fatto che suo nipote sia stato preso di mira da ben due Imperatori su quattro, nonostante però pensi di lui, ironicamente e affettuosamente, che sia ancora un dilettante.

ANTICIPAZIONI

Sabo e i suoi compagni Rivoluzionari inizieranno a mettere in pratica il loro piano per sovvertire la posizione di preminenza dei Draghi Celesti, quando scopriranno con immenso sgomento cosa sia accaduto a Bartholomew Kuma nel prossimo episodio di One Piece, dal titolo Sabo è su tutte le furie – La tragedia di Kuma, l’Ufficiale Rivoluzionario. Kaizoku ou ni ore wa naru!

COMMENTA IL POST