Come già ci ha abituati l’anime di One-Punch Man, ne vedremo delle belle nell’ultimo episodio dell’anime ispirato al magistrale lavoro di ONE e di Yusuke Murata, e grazie al fatto che vengano utilizzati come base per la scrittura delle sceneggiature di ogni singolo episodio più capitoli del manga, l’azione non può che risentirne in maniera del tutto positiva, poiché in questo modo è possibile concentrare nella breve durata di una ventina di minuti una quantità abnorme di informazioni, scontri e scene epiche degne di questa serie, nella realizzazione della quale J.C. Staff si sta dimostrando all’altezza di MadHouse, lo studio di animazione che invece si è occupato della trasposizione video della prima stagione di questo entusiasmante ed adrenalinico anime.

Come ho già accennato, l’azione in questa puntata si svolge sia all’esterno, con l’attacco combinato di un’orda di Esseri Misteriosi che si sta riversando a gran velocità nelle strade, che all’interno, grazie a un piccolo assaggio di ciò che invece sta avvenendo al Torneo di Arti Marziali al quale il nostro Saitama sta prendendo parte vestendo però i panni del suo amico Charanko.

METAL BAT Vs. GAROU

Il nostro Eroe armato di una mazza da baseball metallica è già molto provato dalla battaglia precedente, ma purtroppo per lui adesso dovrà vedersela anche con il Centopedi Decano, e ad aggravare ulteriormente questa situazione ci si metterà anche Garou, vicino al quale il ragazzo è atterrato in maniera del tutto casuale: una botta di sfiga, insomma.

Garou non è un nemico da sottovalutare, ma non lo è nemmeno Metal Bat, il quale dispone di un’arma segreta suicida, ma anche piuttosto efficace: non importa quanti danni riporti il suo corpo, Mazza Metallica sarà sempre e comunque in grado di continuare a combattere fin quando sarà gasato.

Ma questa non deve proprio essere la sua giornata fortunata: un altro imprevisto rischierà di ostacolarlo ulteriormente, anche se nel corso della visione dell’episodio assisterete a qualcosa di inaspettato, ma non di inedito. Non vi svelerò nulla nel dettaglio, ma voglio comunque mettere in evidenza come lo spietato Garou sembri provare dei buoni sentimenti unicamente nei confronti dei bambini, un po’ come il Syd Barrett degli ultimi anni.

Ci saranno anche delle sorprese che riguardano il massiccio attacco da parte degli Esseri Misteriosi alle città abitate dagli esseri umani, prima di concentrarci su quella che sarà la parte focale della narrazione nel prossimo episodio: il Torneo di Arti Marziali, immancabile in una serie che parodizza pesantemente gli shonen di combattimento. Finalmente, potremo vedere Saitama in azione sul ring!

SAITAMA COME CHARANKO

Come già sappiamo, grazie a un furto di identità il nostro Eroe per Hobby ha potuto iscriversi all’imminente Torneo di Arti Marziali. Per adesso, nessuno ha ancora scoperto che quel ragazzo dallo sguardo vitreo non è il vero Charanko, per cui Saitama può affrontare tranquillamente il suo primo avversario sul ring; in questo caso una fan di One Piece come me non può non ricordare la partecipazione di Rufy alla competizione indetta da Don Quixote Do Flamingo a Dressrosa che vede come primo premio il frutto Mera Mera, un tempo appartenuto al defunto Ace, anche perché lo stesso Rufy in quella occasione partecipò sotto falso nome, Lucy, per la precisione.

A tal proposito, vi lascio con un’ultima raccomandazione: non interrompete la visione della puntata sulla sigla di chiusura, poiché immediatamente subito dopo la sua conclusione saranno presenti le vere scene conclusive dell’episodio stesso.

La seconda stagione di One-Punch Man è distribuita in simulcast con il Giappone, legalmente e in maniera del tutto gratuita qui in Italia dalla piattaforma online VVVVID.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST