Il solidissimo episodio della scorsa settimana di Riverdale aveva decisamente segnato un punto di svolta in vista del finale di stagione – la nostra recensione QUI.

Da un lato con un deciso colpo di coda la minaccia di Gladys Jones era stata debellata dal ritorno del Gargoyle King che non aveva esitato ad attaccare in prima persona la famiglia Jones rapendo la piccola Jellybean e coinvolgendo in prima persona Jughead nella sua ricerca.

Betty aveva tentato l’ultimo assalto alla Fattoria ma era stata letteralmente accerchiata dai suoi membri abbandonando forse definitivamente qualsiasi velleità di smascherare il culto.

Archie si era dovuto difendere dalle accuse di aver ucciso un avversario sul ring e si era riavvicinato a Veronica anche a causa della decisione di Josie di partire in tour con il padre.

Soprattutto le vicende di Archie, apparentemente slegate dal resto, erano servite a riportare il primo piano Hiram Lodge come misterioso deus ex machina degli avvenimenti.

L’episodio infine si era chiuso con una nota drammatica: Hal Cooper, unico improbabile alleato di Betty contro la Fattoria, era riuscito finalmente a farsi trasferire nella nuova prigione di Hiram Lodge ma il suo furgone aveva avuto un terribile incidente.

Con Hal apparentemente morto riprendono gli avvenimenti dell’episodio di questa settimana intitolato Prom Night.

Betty è convinta che l’incidente sia un elaborato piano del padre per una fuga e inizia una nuova indagine che si intreccia con quella di Jug legata ancora una volta al Gargoyle King.

Mentre si avvicina la serata del ballo di scolastico, Archie è intenzionato più che mai a far decollare la sua carriera di pugile anche grazie all’aiuto di Veronica il cui riavvicinamento è ormai palese e pur contravvenendo all’opinione della madre che vorrebbe per lui un futuro più concreto.

Betty e Jughead intanto decidono di sfruttare il ballo per tendere una trappola al Gargoyle King ma il risultato sarà ben diverso e porterà Betty a fare una importante decisione riguardante proprio la fattoria.

Veronica invece confessa ad Archie una incredibile verità sul padre, su Pop’s e su La Bonne Nuit.

Prom Night è un episodio importante in vista dei due episodi finali che pecca per una esecuzione non del tutto efficace e dal ritmo decisamente singhiozzante.

L’episodio vuole evidentemente far convergere le trame legate alla Fattoria e al Gargoyle King con modalità che la serie ha utilizzato da sempre in maniera egregia ovvero depistando lo spettatore con indizi fallaci sul vari misteri che fanno da filo conduttore delle trame.

Questo approccio trova compimento nella sequenza finale, che paga dazio anche a certi slasher movie anni ’80 a livello registico, ma soprattutto nell’incredibile decisione di Betty.

Per quanto riguarda Archie e Veronica invece il loro riavvicinamento viene giocato utilizzando la boxe come ottimo “riempitivo” durante l’episodio e lasciando la bomba, ovvero la confessione di Veronica, per il finale. C’è da dire che rispetto al passato questa rivelazione passa quasi sottotraccia eppure, almeno a giudicare da quanto visto la scorsa settimana, potrebbe essere fondamentale.

Con soli due episodi al termini, il finale di questa terza stagione di Riverdale si configura sempre di più come un finale cliffhanger in vista della quarta, e già confermata, stagione. Resta da vedere se la soluzione sarà comunque soddisfacente.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. dite a betty che i tatuaggi non si fanno solo dal mezzobusto in sù. è chiaro come il sole chi è il gargoyle king…e torna tutto: collabora con hiram lodge sullo spaccio della droga per far si’ che i ragazzi si indeboliscano e vengano reclutati piu’ facilmente,dalla farm. l’unica cosa illogica è che nessuno finisce in galera.tranne hal cooper. e i servizi sociali chiamati per la figlia trentenne? spariti. a proposito,ma uno dei cadaveri nella scuola era suo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui