Episodio quasi del tutto dedicato ancora allo scontro fra Rufy e Katakuri, nel quale vedrete ancora una volta quanto preziosi siano stati e lo siano ancora, a maggior ragione in un combattimento contro un Maestro nell’utilizzo dell’Haki dell’Intuizione, il primo davanti al quale si trova il nostro amato Mugiwara. Ma alla fine dell’episodio avrete una sorpresa davvero molto, molto gradita!

Katakuri e Rufy sono entrambi stremati da uno scontro che si protrae ormai da molte ore per i protagonisti e da molti mesi per gli spettatori; eppure, nessuno dei due è intenzionato a cedere, anche se per motivazioni differenti: mentre Rufy vuole tornare dai suoi compagni, Katakuri vuole proteggere la sua famiglia.

Ma c’è dell’altro! I due combattenti hanno infatti almeno un paio di punti in comune: entrambi sono lì per difendere le persone che amano, ma questa motivazione primaria sembra ora per tutti e due essere passata in secondo piano rispetto a uno scopo ritenuto, a questo punto, di fondamentale importanza: certo, sono entrambi lì per dovere, ma adesso ciò che conta davvero è mettersi alla prova come guerrieri e dimostrare a se stessi e all’avversario di essere in grado di avere la meglio su di lui.

Alla luce di questo, è facile capire come sia Cappello di Paglia che Katakuri abbiano iniziato adesso a fare sul serio, come vedrete con i vostri occhi.

UNO SCONTRO EPICO

Ora il tempo delle chiacchiere è finito, e i combattenti stanno dando fondo alle loro ultime energie per poter finalmente porre fine a questo estenuante combattimento, per cui aspettatevi anche in questo episodio davvero tante scene ricche di azione molto, molto frenetica.

Purtroppo, però, contro un nemico in grado di prevedere il futuro, anche se solo per un brevissimo lasso di tempo, è evidente che i soli pugni non siano sufficienti: Rufy deve assolutamente escogitare un qualche metodo o stratagemma per poter sconfiggere una volta per tutti il più potente in assoluto fra i tre Generali Sweet della famiglia/flotta di di Pirati di Big Mom.

Per fortuna, il nostro Capitano ha già trovato il modo di usare l’Haki dell’Intuizione, e lo sfrutta per poter evitare i colpi del suo avversario, ma anche per poterlo colpire, di tanto in tanto. Grazie alla sua ritrovata calma, inoltre, Rufy può anche concentrarsi ancora una volta sui preziosissimi insegnamenti di quello che è stato il suo Maestro per due anni: il Re Oscuro Silvers Rayleigh, Vice Capitano dei Pirati di Gol D. Roger.

UNA NUOVA TONALITÀ DI HAKI

Il colore dell’osservazione che supera il più forte a cui fa riferimento il titolo stesso dell’episodio è una particolarità che sembrerebbe appartenere al solo Rufy: quando il giovane aspirante futuro Re dei Pirati ricorda ancora una volta i duri allenamenti con il Re Oscuro, viene anche mostrata agli spettatori una scena molto breve, ma anche molto interessante e ricca di significati, in cui, senza svelarvi troppo in questa sede, apprendiamo che se è vero che Rufy ha imparato moltissimo da questo esperto pirata, è anche vero che lo stesso Rayleigh ha potuto imparare qualcosa da questo strano ragazzino di gomma.

Rufy, infatti, utilizza l’Haki dell’Intuizione in una maniera del tutto inedita e di cui sarò felice di parlarvi in un articolo a sé stante.

ET DULCIS IN FUNDO

Alla fine dell’episodio, vedrete finalmente qualcosa che vi renderà davvero tanto, tanto felici, e di cui potete avere un indizio semplicemente guardando l’immagine di copertina di questo articolo…

ANTICIPAZIONI

ATTENZIONE, PERICOLO SPOILER!

Poiché ciò che viene mostrato nel video contenente le anticipazioni del prossimo episodio di One Piece e il titolo dell’episodio stesso contengono grandi spoiler che riguardano il prosieguo dello scontro fra Rufy e Katakuri, ve ne sconsiglio caldamente la visione, se non avete ancora visto l’episodio 869. Comunque vada, un fatto è certo: kaizoku ou ni ore wa naru!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui