Cristina D’Avena: Duets Forever – Tutti Cantano Cristina | Recensione

Pubblicato il 25 Novembre 2018 alle 17:00

Dopo il grande successo dell’album Duets – Tutti Cantano Cristina, pubblicato lo scorso anno, la cantante di sigle di cartoni animati più celebre e amata d’Italia torna sul mercato discografico con questa nuova raccolta di ben 16 brani ricca di collaborazioni con tanti artisti della scena musicale italiana di ieri e di oggi.

Chi non conosce Cristina D’Avena, celebre fin dai tempi in cui partecipò allo Zecchino d’Oro con Il Valzer del Moscerino? Da allora, la nostra eroina ha dato voce a tantissime sigle di cartoni animati conosciutissime dai bambini di tutte le età. E queste sigle sono talmente tante che la stessa Cristina ha pensato che quelle incluse nel suo album precedente fossero troppo poche, ed è proprio per questo che soltanto due giorni fa è stata pubblicata la raccolta Cristina D’Avena: Duets Forever – Tutti Cantano Cristina.

L’album racchiude al suo interno una collezione di ben 16 brani, tutti riarrangiati e reinterpretati da Cristina D’Avena e da tanti amici musicisti ospiti. Qui di seguito, potete trovare la tracklist completa:

  1. Canzone dei Puffi (feat. Patty Pravo e Fabio De Luigi) – 3:07 (testo: Victor Szell, Alessandra Valeri Manera – musica: Dan Lacksman; edizioni musicali Edizioni SIAE)
  2. I ragazzi della Senna (Il tulipano nero) (feat. Fabrizio Moro) – 3:07 (testo: Valeri Manera – musica: Martelli)
  3. Georgie (feat. Dolcenera) – 2:34 (testo: Valeri Manera – musica: Baldan Bembo, Albera)
  4. Memole Dolce Memole (feat. Elisa) – 3:12 (testo: Valeri Manera – musica: G. B. Martelli)
  5. Pollyanna (feat. Malika Ayane) – 2:58 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  6. Vola mio mini Pony (feat. Elodie) – 2:55 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  7. Ti voglio bene Denver (feat. Lo Stato Sociale) – 3:12 (testo: Valeri Manera, Lo Stato Sociale – musica: Carucci)
  8. D’Artagnan e i Moschettieri del Re (feat. Il Volo) – 3:39 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  9. Alvin Rock’n Roll (feat. The Kolors) – 3:06 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  10. Papà Gambalunga (feat. Federica Carta) – 3:22 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  11. Il Mistero della Pietra Azzurra (feat. Alessandra Amoroso) – 3:44 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  12. Robin Hood (feat. Max Pezzali) – 3:22 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  13. Batman (feat. Le Vibrazioni) – 3:31 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci; edizioni musicali Edizioni Warner Chappell Music Italiana S.r.l)
  14. Sailor Moon e il Cristallo del Cuore (feat. Carmen Consoli) – 3:26 (testo: Valeri Manera – musica: Carucci)
  15. Rossana (feat. Nek) – 4:43 (testo: Valeri Manera – musica: Fasano)
  16. Doraemon (feat. Shade) – 3:59 (testo: Valeri Manera, Shade – musica: Vanni, Longhi)
  • Operazione nostalgia

Raccolte come questa riscuotono davvero moltissimo successo fra gli appassionati, i quali, ascoltando delle nuove versioni delle sigle dei cartoni animati che li hanno accompagnati nel corso della loro vita, possono rivivere e ricordare i momenti in cui ascoltavano quelle stesse sigle in TV tutti eccitati e trepidanti per l’imminente inizio della nuova e attesissima puntata dei loro cartoni preferiti.

Tuttavia, questa può essere un’arma a doppio taglio: se da un lato i riarrangiamenti rivelano l’intenzione di dare un tono più fresco ai brani, nei quali permea anche la personalità degli ospiti alle voci e agli strumenti, dall’altro i fan più puristi di quegli stessi brani potrebbero storcere un po’ il naso.

  • Suoni sintetici

Al di là dell’indubbio fascino di una raccolta di sigle a cui si è legati di cartoni animati a cui si è altrettanto legati, quello di cui stiamo parlando è comunque un album musicale, per cui c’è un altro aspetto fondamentale da prendere in considerazione: la musica. I riarrangiamenti sono interessanti, a volte audaci (come la sigla di Doraemon con il rapper Shade), ma sempre apprezzabili, proprio per il tentativo di non voler riproporre delle versioni delle canzoni identiche alle originali. Invece, se conoscete bene sia le sigle che gli artisti ospiti, potrete notare come queste versioni differiscano da quelle originali, e potrete anche notare come le singole personalità coinvolte nel processo di riarrangiamento e di esecuzione dei pezzi trapelino e si facciano strada attraverso la musica.

Tuttavia, per quanto questo tipo di ricerca sia da apprezzare, il vero problema è il risultato finale: le voci spesso non sono naturali, ma ritoccate con diversi filtri, fra cui l’autotune (pensate alla Magia Discografica realizzata dalla N.A.S.A. con cui L-T. Smash modifica le voce dei Party Posse nei Simpson, per restare in tema di cartoni animati). Inoltre, anche nei brani suonati con delle band (ne sono presenti tre, Lo Stato Sociale, i The Kolors e Le Vibrazioni) si può sempre ascoltare una base realizzata con i sintetizzatori, e questa scelta è nettamente preponderante in tutto l’album, il che conferisce ai brani stessi un suono plasticoso e sintetico.

  • Conclusioni

Cristina D’Avena: Duets Forever – Tutti Cantano Cristina è un album piacevole che rivela la volontà di proporre delle versioni originali e riarrangiate di sigle classiche dei cartoni animati interpretate in origine dalla nostra Cristina D’Avena. Tuttavia, per quanto in generale risulti per questo apprezzabile, il risultato finale non è dei migliori, a causa della scelta di conferire un grande spazio alle basi musicali prefabbricate e ai filtri per le voci, scelte, queste, che inficiano la qualità musicale del lavoro nella sua interezza.

Articoli Correlati

Dragon Ball Super ha iniziato il suo percorso qualche anno fa e la strada per i personaggi è sempre stata complessa. Goku e...

04/08/2022 •

18:00

Tokyo Ghoul è tra i manga Seinen più importanti e popolari a livello mondiale. Le vicende del manga disegnato da Sui Ishida...

04/08/2022 •

16:00

Dragon Ball Super: Super Hero si avvia ormai verso il sul secondo mese di programmazione nelle sale nipponiche, intanto che si...

04/08/2022 •

14:00