Cosa fare quando il corpo del proprio avversario è intangibile per via dei poteri dei Frutti del Diavolo di tipo Rogia? E se anche questa strategia dovesse fallire, come si potrebbe mai vincere in uno scontro con un nemico invincibile? Nulla di più semplice: basta conoscere alla perfezione le tre Tonalità dell’Haki!

Nell’ultimo episodio di One Piece, di cui potrete trovare qui la nostra recensione, abbiamo potuto assistere a un grande cambiamento nella strategia di attacco di Monkey D. Rufy: mentre veniva colpito in pieno centinaia di volte dall’invincibile Charlotte Katakuri, Mugiwara ha avuto tutto il tempo per pensare a come riuscire a colpire Katakuri, il cui corpo sembra impenetrabile perfino agli attacchi sferrati usando l’Haki nella sua tonalità dell’Armatura.

Una volta colto il segreto dell’imbattibile secondogenito di Big Mom, Cappello di Paglia inizia così a sperimentare diversi tipi di approccio alla battaglia, riuscendo anche ad avere la riprova che le sue teorie sul funzionamento dei poteri del suo temibilissimo avversario erano corrette.

Questo ribaltamento inaspettato delle sorti del combattimento in favore del futuro Re dei Pirati non è però giunto per caso, ma è da attribuire ai preziosi insegnamenti di un Maestro d’eccezione, che tempo addietro gli aveva mostrato e insegnato a usare le tre Tonalità dell’Haki. Per aiutarci dunque a comprendere meglio come funzionino e come sfruttare tutte le Tonalità dell’Haki, la lezione di oggi sarà tenuta da un insegnante d’eccezione: il Re Nero Silvers Rayleight, ex Vice Capitano della ciurma del Re dei Pirati in persona, Gol D. Roger.

4. Cos’è l’Haki?

Iniziamo dalle basi: l’Haki (覇気, letteralmente “Ambizione”) è una forza misteriosa che alberga in tutti gli esseri umani, e riprende, come concetto, quello già presente in una miriade di opere diverse, da Dragon Ball (Aura) ai Cavalieri dello Zodiaco (Cosmo) a Naruto (Chakra) a Star Wars (Forza). Naturalmente, non tutte le persone sono in grado di percepirlo e di impiegarlo in combattimento o nella vita di tutti i giorni, e non sono nemmeno consapevoli di avere questa caratteristica, ma è possibile imparare, grazie a un durissimo allenamento, a padroneggiare due tonalità dell’Haki, mentre la terza è una caratteristica innata molto rara e posseduta soltanto da una persona su un milione. Stando però alle dichiarazioni di Monkey D. Garp, quest’ultima Tonalità dell’Haki sarebbe ereditaria.

Un’altra caratteristica interessante è il fatto che l’Haki sia molto ben conosciuto e impiegato nel Nuovo Mondo, diversamente da quanto avviene altrove, in cui non è conosciuto quasi per nulla: un espediente narrativo semplice, ma coerente con la storia creata dal Maestro Eiichiro Oda, che spiega come mai non si parli esplicitamente di Haki fino al punto della storia in cui l’autore ha scelto di inserirlo come parte integrante del proprio universo narrativo, ma senza mai perdere di vista la coerenza della narrazione, fondamentale soprattutto per un’opera mastodontica come One Piece.

Stando a questa descrizione base dell’Haki in generale, dunque, chiunque è in grado di dominarne almeno due tonalità, purché sia consapevole di possederle e si alleni lungamente e duramente, senza però dimenticare un altro dettaglio decisamente molto interessante: l’Haki, per sua natura, non ha nulla a che vedere con i poteri derivanti dai Frutti del Diavolo, per cui anche chi non ne ha mangiato alcuno può usufruirne e sfruttarlo per abbattere anche nemici sulla carta più potenti grazie proprio ai Frutti e, sempre perché l’Haki è una caratteristica altra rispetto ai poteri dei Frutti, anche chi se ne è nutrito può usare l’Haki in combattimento, aumentando esponenzialmente il proprio potere.

Ma quali sono le caratteristiche salienti dell’Haki e delle sue tre Tonalità, e come sono state impiegate da Rufy e Katakuri nel proprio scontro fino a questo momento? Scopriamolo insieme a Silvers Rayleight!

GIRATE PAGINA PER SCOPRIRE LE CARATTERISTICHE DELLE TRE TONALITÀ DELL’HAKI E COME LE IMPIEGANO RUFY E KATAKURI NEL LORO SCONTRO!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui