L’Attacco dei Giganti 3×12 – La notte prima dell’operazione di riconquista | Recensione

Pubblicato il 15 Ottobre 2018 alle 15:00

Puntata piuttosto piatta quella della serie anime L’Attacco dei Giganti andata in onda in Giappone ieri sera, fondamentalmente una sorta di episodio di raccordo fra la prima parte della serie stessa e quella successiva, che sarà invece incentrata sul tentativo di riconquista del Wall Maria da parte del riformato Corpo di Ricerca.

Si sa, nelle serie di animazione giapponese che constano di molti episodi non è insolito trovarsi davanti una serie di episodi tutto sommato piuttosto privi di contenuti, ma che hanno come scopo principale quello di fungere da punto di contatto fra due sezioni differenti della storia. Ciò che però ci si aspetta poco, però, è il fatto di realizzare un simile episodio in una serie dalla breve durata come L’Attacco dei Giganti, fatto, questo, che dà l’impressione di voler “allungare il brodo”.

Purtroppo per questa serie, il massimo delle energie viene profuso nelle scene di combattimento, sempre incredibilmente ben realizzate, frenetiche e avvincenti, mentre nei dialoghi si perde un po’, il che li rende spesso noiosi e piatti.

Privo di elementi o rivelazioni salienti, La notte prima dell’operazione di riconquista ci presenta esattamente ciò che si può già evincere dal titolo stesso: i preparativi per la imminente partenza alla ricerca di ciò che Grisha Jaeger voleva che suo figlio scoprisse quando gli consegnò la chiave della cantina della propria abitazione e la riconquista del Wall Maria.

  • Partire o non partire?

L’episodio ha inizio con una scena di dialogo fra Erwin e Levi:

Il primo dei due è gravemente ferito, così il più giovane (e con un grado più basso nella gerarchia militare rispetto ad Erwin) gli suggerisce di rimanere al sicuro e di fare da coordinatore delle operazioni a distanza. Levi è disposto a tutto pur di fermare Erwin, perfino a spezzargli le gambe.

Eppure, nemmeno questa terribile minaccia (Levi non sembra affatto scherzare, anzi. Del resto, ha mai scherzato?) sembra smuoverlo di un millimetro: memore delle parole di suo padre, per Erwin scoprire la verità sui Giganti, sull’ordine prestabilito nella società umana in cui vivono e sul segreto custodito e nascosto dal padre di Eren è più importante della salvezza dell’umanità stessa. Sarà proprio questa incredibile e inamovibile risolutezza che spingerà Levi a rinunciare al suo intento di spezzare le gambe al proprio superiore, e che lo convincerà a fidarsi di Erwin e del suo giudizio, per quanto possa sembrare (e magari è proprio così) che il Comandante del Corpo di Ricerca sia mosso unicamente da aspirazioni personali.

  • Carne!

Prima della partenza per un lungo viaggio e una missione che potrebbe rivelarsi suicida per molti, i militari di grado più elevato hanno deciso di premiare i ragazzi che dovranno mettersi in viaggio il giorno dopo organizzando per loro un banchetto a base di carne, cibo estremamente raro. La conseguenza più immediata è dunque, la perdita di controllo da parte dei ragazzi, che iniziano ad azzuffarsi per potersi accaparrare un pezzo di carne e per toglierlo dalla bocca di chi invece sembrerebbe in grado di mangiare per dieci:

Si tratta di una delle scene più divertenti e leggere della serie, anche se sfocerà in una rissa fra Eren e Jean il quale, irritato dal mutamento di carattere di Eren, che ora verte sempre più verso la depressione, lo provoca dicendogli che se proprio vuole morire, allora potrebbe anche suicidarsi. Per fortuna, arriva Levi a riportare l’ordine!

  • Riprendiamoci il Wall Maria!

Il mattino seguente, il Corpo di ricerca si prepara per la partenza verso il Wall Maria. Stranamente, la popolazione della città si è radunata intorno ai ragazza e inneggia a loro, gli eroi che riporteranno l’ordine e risaneranno la breccia nel Wall Maria. Ma quando è stata l’ultima volta che la gente comune ha acclamato i membri del Corpo di Ricerca come eroi? Con un mix di delusione per la condizione passata e compiacimento per quella presente, Erwin ammetterà che quella è la prima volta che succede una cosa del genere.

Il sostegno della popolazione infonde nuova linfa vitale nel Comandante, che lancia con orgoglio un urlo di battaglia: ora, il Corpo di Ricerca è pronto all’azione.

  • Anticipazioni

La scelta di questa settimana è piuttosto inusuale, e per questo non vogliamo rovinarvi la sorpresa, per cui vi invitiamo a guardare l’episodio per intero, sigla di chiusura inclusa. Aggiungiamo per tutti i fan di L’attacco dei Giganti che il motivo di questa inusuale scelta è da attribuirsi al fatto che l’anime si interromperà per un periodo di tempo piuttosto lungo, come potete leggere in questo nostro articolo.

Articoli Correlati

Black Clover è un manga che vanta un seguito di tutto rispetto. L’opera realizzata da Yuuki Tabata – pubblicata...

05/12/2021 •

12:41

Dopo il recente annuncio relativo alla produzione di una seconda stagione animata, proseguono le iniziative legate a TONIKAWA:...

05/12/2021 •

12:20

La trasposizione anime del seinen manga Golden Kamuy di Satoru Noda proseguirà con una quarta stagione. A realizzarla lo studio...

05/12/2021 •

12:09