Arriva una nuova miniserie con protagonista Cenerentola, la sexy e intrigante spia di Favolandia, per la gioia di tutti i fans di Fables! Seguite la nostra eroina in una spassosa avventura scritta da Chris Roberson e disegnata da Shawn McManus!
Vertigo Hits n. 1 – Cenerentola – Le Fiabe Sono Per Sempre

Autori: Chris Roberson (testi), Shawn McManus (disegni)
Casa Editrice: RW-Lion
Provenienza: USA
Prezzo: € 13,95, 16, 8 x 25,7, pp. 144, col.
Data di pubblicazione: gennaio 2012

Fables è una delle serie più seguite e amate della Vertigo e si può affermare con sicurezza che il meritato successo del comic-book è dovuto alle geniali e inventive trame del suo autore, Bill Willingham. L’idea originale di usare i classici personaggi delle favole in un contesto contemporaneo, descrivendoli in maniera intrigante, è risultata a conti fatti vincente e se oggi c’è persino un telefilm, C’Era Una Volta, contrassegnato da simili atmosfere qualcosa dovrà pur significare.

Il riscontro commerciale di Fables ha inoltre dato vita a iniziative editoriali collaterali: per esempio, lo spin-off Jack of Fables, imperniato sull’imbroglione Jack delle Favole, ormai conclusosi; o le miniserie dedicate ai Letterali, altra piacevole invenzione di Willingham, e a Cenerentola. In precedenza, c’era già stata una mini su di lei e ora RW-Lion ne traduce un’altra, in originale intitolata Cinderella: Fables Are Forever.

Per molto tempo si sapeva che Cenerentola era semplicemente una bella donna che gestiva un negozio di scarpe nel quartiere di Favolandia. Ma a un certo punto si scopriva che costei era una spia, utilizzata da Luca Wolf in missioni pericolose. Decisamente aggressiva, nonché sexy e disinibita, Cenerentola, quindi, affrontava nemici infidi che costituivano letali minacce per la comunità delle Favole e rimaneva spesso coinvolta in avventure degne di un romanzo di James Bond.

Autore di questa miniserie è lo stesso della precedente, Chris Roberson, che in ambito Vertigo si è pure fatto conoscere con iZombie e che delinea una nuova story-line caratterizzata da un riuscito mix di azione e ironia. Stavolta Cenerentola dovrà vedersela con i personaggi della fiaba del Mago di Oz, specialmente Dorothy che, diversamente dalla tradizione, non è una ragazza ingenua ma una perfida killer professionista. Tra le due, per una serie di vicissitudini, non corre buon sangue e nel corso della storia lo scrittore ne rivelerà i motivi.

Fedele alla lezione di Willingham, Roberson realizza un gradevole fantasy, peraltro strutturando la trama con una continua alternanza di flashback e flashforward. Si tratta di un fumetto di intrattenimento ma Roberson di tanto in tanto non si esime dal rappresentare metaforicamente, specie all’inizio, la sua visione dei paesi dell’ex blocco sovietico, distrutti dal capitalismo dilagante e dalla corruzione.

I dialoghi sono divertenti e ben impostati e non mancano per giunta riusciti accenni all’erotismo, con l’insistenza sulla sensuale bellezza fisica di Cenerentola e sul lesbismo. Tra gatti di cristallo, uomini che si trasformano in draghi e stravaganze assortite, l’autore realizza quindi un’opera che certamente piacerà agli estimatori abituali di Fables.

I disegni sono di Shawn McManus, nome ormai noto del comicdom statunitense. Sinceramente, il penciler a mio avviso ha fatto di meglio altrove ma nel complesso riesce a rappresentare efficacemente ogni personaggio e a raffigurare le varie situazioni narrative e le mutevoli ambientazioni in modo professionale. Il più recente capitolo della vita frenetica di Cenerentola non è un capolavoro; ma un buon fumetto che promette ciò che mantiene, cioè una sana distrazione e di questi tempi non mi pare poco.

Voto: 6,5

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui