Recensione Steamboy – Star Comics

Pubblicato il 1 Giugno 2010 alle 12:48

Autore: Katsuhiro Otomo (storia), Yu Kinutani (disegni)
Editore:
Star Comics
Provenienza:
Giappone
Prezzo:
€ 6,00


James Ray Steam è un vivace ragazzino che rappresenta la terza generazione di inventori nella sua famiglia, dopo suo padre Eddie e suo nonno Lloyd. Al grido di “Non c’è progresso scientifico senza correre dei rischi”, Ray non ha certo paura di pensare in grande né tantomeno di apparire strano agli occhi di chi non sa andare al di là del presente perché incapace di immaginare il futuro.

Per questo motivo, Ray mette tutto se stesso nel progettare nuovi macchinari, anche a costo di trascurare la scuola e far preoccupare la madre e l’amica Emma. Ad affiancarlo in tutte le sue avventure, l’inseparabile Paul Mc Gregor, aspirante giornalista, che crede fortemente nelle capacità dell’amico ed è convinto che Ray saprà tenere alto il nome di famiglia.

Nell’alternativa Inghilterra vittoriana che fa da sfondo alle vicende, tuttavia, il progresso nasconde anche un’altra faccia, quella della superstizione e dell’oscurantismo. L’ordine religioso dei Sette Sigilli, infatti, si fa portavoce di oscure profezie di morte e rovina per mano della scienza, nel vano tentativo di arginare l’avanzata dello sviluppo tecnologico.

Pur nel mezzo di questa continua tensione tra scienza e fede – o pseudo tale – il giovane Ray porta avanti i suoi ambiziosi progetti, fino a lasciare Manchester per approdare a Londra, dove nuove amicizie e vecchi avversari convergono attratti dalla genialità del protagonista.

La Star Comics presenta la versione cartacea in due volumi del prequel dell’omonimo film d’animazione di Katsuhiro “Akira” Otomo, uscito nel 2004.

Alle matite, Yu Kinutani, che riesce nel difficile compito di mantenere il disegno all’altezza di un  vero e proprio gioiello di animazione, qual è la controparte animata di “Steamboy”.

Tratto pulito e sicuro sia nella rappresentazione dei personaggi, tutti improntati ad un character design di chiaro stampo occidentale, che nella realizzazione delle ambientazioni. Particolarmente notevole la capacità di Kinutani di dare vita ai complicati macchinari che popolano la mente di  Ray, in special modo nelle illustrazioni che intercalano i vari capitoli.

L’uso dei retini è piuttosto abbondante, ma finalizzato a rendere nel modo più realistico i dettagli, in modo da evidenziare il contesto in cui si svolge la storia.

Di grande impatto anche le sequenze di azione, che nonostante la ricchezza di particolari riescono a trasmettere un forte dinamismo.

Per quanto riguarda il tono della narrazione, invece, il ritmo fatica ad ingranare nel modo giusto. Per tutto l’albo si ha un po’ la sensazione di essere in attesa che i personaggi, il contesto e le relazioni vengano presentati in modo compiuto, cosa che non avviene, con il risultato di far perdere di incisività alla storia. Da questo punto di vista, in alcuni passaggi, sembrerebbe quasi che non ci sia stato lavoro di adattamento rispetto al tono che si riscontra nel film, per cui la tecnica narrativa fa leva principalmente sulla sequenza di immagini, piuttosto che sui dialoghi o sulle personalità dei protagonisti.

La caratterizzazione dei personaggi è ben delineata, puntando a poche figure principali dalle caratteristiche facilmente riconoscibili.

L’edizione italiana è piuttosto consistente, per un volume di circa 250 pagine, con sovraccoperta. Molto buona la rilegatura e buona anche la qualità della carta. Il rapporto qualità-prezzo è quindi bilanciato.

Nel complesso “Steamboy” è un’opera ben confezionata, a metà tra la ricostruzione storica e il fantasy, i cui elementi sono tenuti insieme dal tema portante della vicenda: la forza dei propri sogni. E’ difficile definire esattamente il genere di appartenenza di quest’opera, ma sarà sicuramente gradito a quanti apprezzano un disegno raffinato di alto livello.


VOTO: 7,5

Articoli Correlati

L’universo dei manga e degli anime si divide in tante categorie, e abbraccia numerosi target. Esistono tante definizioni e...

25/06/2022 •

09:00

Ms Marvel è sicuramente la rappresentante più famosa tra i supereroi musulmani creati dalla Marvel. L’alter ego di Kamala...

24/06/2022 •

22:00

Il mondo dei manga è caratterizzato da tanti generi indirizzati a diverse fasce d’età di lettori e proprio questo primo...

24/06/2022 •

20:00