Supereroi – Le Leggende Marvel 23 – La Donna Ragno: Recensione

Pubblicato il 14 Novembre 2011 alle 11:40

Ritorna Jessica Drew, la prima Donna Ragno del Marvel Universe, in un numero della collana Supereroi Le Leggende Marvel che presenta un’ottima spy story scritta da Brian Michael Bendis e disegnata dal grande Alex Maleev!

Supereroi Le Leggende Marvel – La Donna Ragno

Autori: Brian Michael Bendis (testi), Alex Maleev (disegni)
Casa Editrice: Panini Comics
Provenienza: USA
Prezzo: € 9,99, 18 x 28, pp. 192, col.
Data di pubblicazione: ottobre 2011

Spider-Woman è un personaggio creato non per motivi artistici ma perché la Filmation, uno studio che produceva negli anni settanta cartoni animati dedicati a Batman, aveva annunciato che avrebbe inserito nel cast un’eroina con questo nome. Perciò la Marvel corse ai ripari spingendo il compianto Archie Goodwin a inventare una Donna Ragno per collegarsi al successo commerciale di Spider-Man. Motivazioni simili furono anche alla base della nascita di She-Hulk.

Tuttavia, se She-Hulk aveva qualcosa a che fare con il Golia Verde, dal momento che Jennifer Walters era cugina di Bruce Banner, i legami tra Jessica Drew e Peter Parker erano pressoché inesistenti. Dopo alcune apparizioni su varie testate antologiche, la Marvel varò il comic-book regolare di Spider-Woman, scritto da Marv Wolfman e disegnato dal glorioso Carmine Infantino. Le atmosfere delle storie erano tipicamente thriller, con un tocco macabro che le rendeva intriganti.

A un certo punto, però, il mensile chiuse e Jessica, personaggio che non aveva suscitato grande entusiasmo, si limitò a fare qualche apparizione su altre serie per poi perdere i poteri in un episodio di Avengers che avrebbe dovuto rappresentare la sua definitiva uscita di scena. Tutti gli utenti sanno, però, che nel Marvel Universe quasi nessuno scompare per sempre e negli anni successivi Jessica riapparve, in qualità di detective, in diversi episodi di Wolverine.

Né mancarono le eroine che cercarono di prenderne il posto. Julia Carpenter, la seconda Donna Ragno, creata da Shooter e Zeck su Secret Wars e in seguito membro di Freedom Force e dei Vendicatori della Costa Ovest, non ebbe successo. Lo stesso dicasi per la giovane Mattie Black, protagonista di un serial dalla breve vita che, però, ebbe il merito di far rientrare in scena Jessica, in compagnia dell’enigmatica Madame Web.

C’è voluto Brian Michael Bendis, l’autore di punta della Marvel degli ultimi anni, a dare importanza al personaggio. È stato lui, infatti, a renderla un elemento fondamentale di New Avengers, nonché un’eroina al centro di una complicata situazione. Bendis, infatti, rivelava che la bella Jessica era una spia dell’Hydra infiltratasi nei Vendicatori. E, tanto per ingarbugliare ulteriormente le cose, si scopriva che Jessica faceva il triplo gioco, poiché spiava i Nuovi Vendicatori per conto dell’Hydra; ma spiava Hydra e Nuovi Vendicatori per conto di Nick Fury. Inoltre, Bendis, in una scadente miniserie da lui scritta e illustrata dai Luna Brothers, si divertiva pure a modificare le sue origini.

Il contesto era quindi contorto ma Bendis non si fermò e, nella miniserie Secret Invasion, forniva un’altra sconcertante rivelazione: la Jessica Drew che tutti avevano imparato ad apprezzare era la principessa Veranke degli Skrull; mentre la vera Donna Ragno era prigioniera nel pianeta degli alieni mutaforma. Attualmente, però, l’autentica Spider-Woman è di nuovo in circolazione e Bendis, suo grande fan, ha realizzato Spider-Woman Agent of S.W.O.R.D., disegnato da quell’Alex Maleev che ha incantato il comicdom con Daredevil.

Devo chiarire che non sono un estimatore di Bendis che considero sopravvalutato. È capace di scrivere testi intensi e dialoghi interessanti; ma a volte eccede con invenzioni che, a mio modo di vedere, non rispettano le psicologie dei personaggi e stridono con la continuity Marvel. Sovente ha la tendenza, almeno per me irritante, di dilatare in maniera eccessiva le story-line con un uso esasperato di flashback e flashforward, non sempre funzionale; e nel suo decantato Daredevil ho avuto l’impressione che si sia limitato a riproporre i cliché milleriani senza originalità. Tuttavia, gli riconosco la voglia di sperimentare che lo ha portato a realizzare prodotti inusuali per gli standard Marvel come Alias.

Questa serie di Spider-Woman, comunque, inclusa nel ventitreesimo volume della collana Supereroi Le Leggende Marvel, è piacevole. Per una serie di circostanze, Jessica accetta di collaborare con S.W.O.R.D., l’agenzia diretta da Abigail Brand. Al termine dell’invasione Skrull, il pericolo non è finito. Alcuni alieni sono ancora nascosti in varie zone del pianeta e Jessica, che per ovvi motivi non li vede di buon occhio, si assume l’incarico di catturarne uno che si nasconde in un luogo noto a tutti i Wolvie fan: Madripoor.

Jessica, quindi, vi si reca per svolgere la sua missione ma le cose non saranno facili, poiché dovrà vedersela con l’Hydra e, in particolare, con la terribile Viper; ma ci saranno pure i Thunderbolts di Norman Osborne. Bendis delinea una trama intrigante, con forti toni spionistici e cospiratori, evocando un’atmosfera di paranoia, dosando sapientemente la suspense ed equilibrando i momenti riflessivi con quelli più d’azione. Peccato che a volte l’autore insista con la sua idea (già espressa altrove) che chiunque critichi la globalizzazione sia un terrorista e un nazista, cosa che trovo a dir poco discutibile. Ma, nel complesso, il prodotto è valido.

I magnifici disegni di Alex Maleev sono il vero punto di forza dell’opera e mi paiono addirittura migliori di quelli, già sorprendenti, del suo Daredevil. Maleev è abilissimo con i chiaroscuri, i giochi d’ombra e il lay-out delle pagine e si sbizzarrisce con incredibili esperimenti pittorici e con colori di grande valenza estetica che conferiscono al lavoro un’indiscutibile bellezza formale. Se apprezzate, quindi, il collaudato duo Bendis/Maleev questo volume fa al caso vostro.

Voto: 7 ½

Articoli Correlati

One Piece ha iniziato finalmente la parte finale del manga, rivelando tra le tante cose il destino del personaggio di Sabo...

30/07/2022 •

10:00

One Piece nel corso dei suoi 25 anni di serializzazione ha presentato ai lettori tantissimi personaggi che hanno caratterizzato...

29/07/2022 •

21:00

Panini ha iniziato a pubblicare su base mensile la nuova serie Punisher scritta da Jason Aaron, che ridefinisce e rilancia il...

29/07/2022 •

20:00