Recensione: Buster Keel 1 – Kenshiro Sakamoto

Pubblicato il 24 Agosto 2011 alle 10:07

Star Comics aggiunge al suo parco titoli “Buster Keel”, shonen manga dalle atmosfere fantasy firmato da Kenshiro Sakamoto.

Buster Keel vol. 1

Autore: Kenshiro Sakamoto
Editore: Star Comics
Provenienza: Giappone
Prezzo: € 4,20

Keel è un giovane avventuriero specializzato nella lotta, che si è messo sulle tracce di Siva, il più grande domatore di bestie magiche del mondo, per avere indietro ciò che l’uomo gli ha tolto. Nella sua ricerca il ragazzo incontra Lavie, una giovane e goffa domatrice di bestie magiche, allieva di Siva, accompagnata dal fido Mippy.

Tra scontri e nuovi alleati, tra cui lo scontroso guerriero magico Blue, inizia il viaggio che rivelerà la vera natura di Keel e del suo rapporto con Siva.

Star Comics aggiunge al suo parco titoli “Buster Keel”, shonen manga dalle atmosfere fantasy firmato da Kenshiro Sakamoto.

Il primo elemento che appare evidente agli occhi del lettore è certamente lo stile di Sakamoto, che risente pesantemente dell’influenza esercitata da autori ben più popolari, su tutti Hiro Mashima ed Eiichiro Oda, strizzando l’occhio per certi versi anche ad Atsushi Ohkubo. Il tratto è sottile e pulito, per un segno sicuro e preciso, ma scarsamente modulato, che rischia di appiattire i personaggi sugli sfondi, non riuscendo a farli spiccare come dovrebbero.

Le figure e le scenografie di Sakamoto sono ben curate nei dettagli, per un buon tentativo di dare vita a un mondo fantastico, con regole proprie e popolato di creature magiche e stravaganti, tratteggiate con grande attenzione in tutti i loro elementi. Tuttavia si percepisce con chiarezza il debito che questo titolo ha nei confronti delle opere dei succitati autori, con il risultato di non riuscire ad emergere sia per quanto riguarda la scarsa originalità del soggetto che per le caratterizzazioni stereotipate dei protagonisti.

Le tavole sono di ampio respiro, caratterizzate da poche vignette regolari, che pur essendo ricche di particolari, rimangono in qualche misura piatte, data la prevalenza netta dei bianchi e dei grigi leggeri, anche negli effetti, che faticano a conferire la giusta profondità al disegno. Le pagine scorrono comunque facilmente.

L’edizione curata da Star Comics è quella standard da edicola, per volumetti di 192 pagine in bianco e nero, su carta resistente, dalle rilegature solide. Il rapporto qualità-prezzo è quindi nella media.

In conclusione, questo primo volume di “Buster Keel” non riesce ad entusiasmare più di tanto, presentandosi  come l’ennesimo shonen fotocopia, a causa di un inizio scontato che sa fin troppo di già visto, anche se il beneficio del dubbio per il primo numero di un quasi esordiente, è d’obbligo. Una lettura in ogni caso gradevole. Consigliato agli amanti del genere.

VOTO: 6,5

Articoli Correlati

Il capitolo 368 di Berserk ha condiviso i primi spoiler del nuovo arco narrativo dedicato a Guts, che ovviamente riprenderà gli...

10/08/2022 •

20:00

Pokémon Journeys attualmente è impegnato con l’ultimo torneo di Ash ingaggiato nel corso delle ultime settimane, mentre...

10/08/2022 •

18:00

Di certo il medium comprensivo di manga e anime in questi anni sta avendo un’ascesa incredibile, e la sua scala globale...

10/08/2022 •

16:12