The Fuse: un nuovo e sorprendente volume fantascientifico [Recensione]

Pubblicato il 2 Settembre 2016 alle 11:25

Saldapress arricchisce il proprio catalogo con un nuovo appassionante fumetto Image Comics, firmato da Antony Johnston e Justin Greenwood. Salite anche voi a bordo della città orbitale The Fuse.

The Fuse è un’opera che miscela generi diversi, la fantascienza e il poliziesco, cercando di attrarre appassionati dell’uno e dell’altro universo.

Due detective, Ralph Dietrich e Klem Ristovich indagheranno su alcuni misteriosi omicidi avvenuti non sulla terra, ma su una città orbitale denominata The Fuse.

Le vittime sono due Cabler, sostanzialmente dei senzatetto della città spaziale, che perdono la vita per mano di una figura ignota.

Sarà compito dei due detective scoprire chi si celi dietro tali efferate uccisioni, fiutando gli indizi, interrogando i sospetti e cercando nel frattempo di portare a casa la pelle. Tutto nel più classico stile del genere che prevede false piste, errate accuse e colpi di scena.

I2mmagine

Non è, però, solo la letteratura thriller a influenzare lo scrittore Antony Johnston, ma anche la sua controparte in celluloide: i suoi protagonisti ricordano, infatti, molto da vicino le coppie multietniche di Arma letale e Rush Hour, con la differenza che in The Fuse l’agente veterano e caucasico è una donna ingrigita dagli anni.

A farle da spalla, il nero e volenteroso Ralph Dietrich, venuto direttamente dalla terra per motivi ancora poco chiari.

L’analisi psicologica dei personaggi è forse l’elemento su cui lo scrittore spinge maggiormente, riuscendo a creare characters di contorno sempre credibili e funzionali alla storia. Il sindaco Rocky Swanson e sua moglie, o la guardia del corpo del primo cittadino Curtis Birch, sono solo alcuni dei comprimari che arricchiscono il cast di The Fuse.

Meno convincente, almeno per il momento, è l’inserimento dell’elemento fantascientifico. L’idea di ambientare sul The Fuse la storia è certo intrigante, ma purtroppo poco sfruttata. Al di là di contribuire a creare un contesto accattivante per le vicende dei due detective, la città spaziale non offre tanto altro, finendo per dar vita ad una storia piuttosto convenzionale.

THE-FUSE-VOL1_sequenza

Justin Greenwood alle matite fa un discreto lavoro, con un tratto abbastanza abbozzato e una colorazione che viaggia su tinte per lo più tenui. La costruzione della gabbia da parte del penciler è libera ed è forse l’aspetto del comparto grafico più ispirato.

Il primo volume pubblicato da Saldapress, pur lasciando intuire un prosieguo della storia con il consueto cliffangher finale, porta a termine la trama principale, rivelandosi un ottimo prodotto d’intrattenimento che però si dimostra, a differenza di alcuni suoi colleghi di collana, meno innovativo di come si presentava.

Ciò non toglie che l’opera possa in futuro disvelare ulteriori segreti su quel personaggio non pervenuto e atteso che era il The fuse, contribuendo a rendere l’omonima serie, oltre che avvincente, anche originale.

Articoli Correlati

Le uscite manga Goen del 12 Novembre 2021 vedono il debutto di cinque nuove serie e la pubblicazione dei nuovi volumi di alcune...

27/10/2021 •

12:06

Phantom Seer (Honomieru Shounen) di Tougo Gotou e Kento Matsuura è il nuovo annuncio manga di Edizioni Star Comics. La miniserie...

27/10/2021 •

11:47

Jujutsu Kaisen 0, il film anime che adatta il volume omonimo del manga di Gege Akutami, uscirà nei cinema del Giappone il 24...

27/10/2021 •

08:15