Il mitico detective Loki vol. 1 – Sakura Kinoshita

Pubblicato il 22 Giugno 2011 alle 10:04

Il mitico detective Loki

Autore: Sakura Kinoshita
Editore:
GP Publishing
Provenienza:
Giappone
Prezzo:
€ 5,90

Recensione


Quando un misterioso serial killer prende di mira le giovani studentesse, l’intraprendente sedicenne Mayura Daidoji coglie l’occasione per dare libero sfogo alla sua passione per i misteri. Finisce così per entrare nell’agenzia investigativa Enjaku, guidata da Loki, all’apparenza un normale bambino, ma in realtà sagace detective dagli oscuri poteri.

Insieme al fedele assistente Ryusuke Yamino e alla pasticciona Mayura, iniziano così le indagini del dio dei dispetti in esilio sulla Terra per risolvere misteri e delitti.

Arriva in Italia per GP Publishing la serie mistery “Il mitico detective Loki” (Matantei Loki), firmata da Sakura Kinoshita (“Tactics”). La serie consta in totale di sette volumi, e costituisce il prequel de “Il mitico detective Loki – Ragnarok”.

Con un tratto spesso e mai troppo preciso, il segno della Kinoshita è netto e ben marcato, tradendo l’impianto fondamentalmente umoristico del suo disegno, ricco di deformazioni che strizzano l’occhio al chibi e al gag manga. In questo senso, anche nel modo di narrare non si ritrovano in quest’opera le atmosfere proprie dei polizieschi, che risultano costantemente smorzate e attenuate a favore di siparietti comici e situazioni nonsense.

Le tavole sono strutturate in modo piuttosto ordinato e mai statico, con una regia che privilegia i piani ai campi, riducendo le scenografie al minimo indispensabile. La rappresentazione degli ambienti, peraltro, non è uniforme nel corso dei capitoli, alternando scene dettagliate a sfondi minimalisti che rischiano di confondere circa il contesto nel quale si svolgono le vicende, a scapito del processo di indagine che dovrebbe invece risultare più coinvolgente per il lettore.

Le pagine tutto sommato scorrono comunque senza troppa fatica, grazie a vignette semplici e di ampio respiro e al ridotto uso dei retini.

Passando alla caratterizzazione dei personaggi, la cosa che salta subito all’occhio è la debolezza del personaggio di Loki, che almeno in questo primo volume, non riesce ad emergere come dovrebbe, nonostante le anticipazioni sulla sua vera natura e sul rapporto con Ryusuke. L’eccessivo spazio occupato dalla presentazione di Mayura e dalla sua connotazione comica finisce per spezzare il ritmo della narrazione, offuscando quello che dovrebbe essere il vero protagonista e togliendo il giusto mordente ai casi che i detective sono chiamati a risolvere.

La struttura episodica basata su situazioni più o meno scontate rischia di risultare ripetitiva, subendo inoltre il confronto con serie di maggior successo come Detective Conan.

L’edizione curata da GP Publishing è buona sotto il profilo della confezione, per un volume da fumetteria 13×18, con sovraccoperta, rilegatura solida e pagine in bianco e nero su carta bianca e resistente. Nota dolente di quest’edizione è l’elevato numero di refusi che non riguarda solo i balloon, ma addirittura uno dei titoli. Il rapporto qualità-prezzo è comunque accettabile nel complesso.

In conclusione, “Il mitico detective Loki” è una lettura poco impegnativa, che rischia di non catturare in modo adeguato l’attenzione del lettore, finendo col risultare noiosa e priva del giusto ritmo.


VOTO: 6+

Articoli Correlati

Per l’anime dedicato alle storie di Junji Ito manca ancora qualche mese (ottobre è la data di uscita), ma questo non...

06/08/2022 •

15:00

Demon Slayer è sicuramente uno dei manga Shonen più appassionanti e di successo degli ultimi anni. Lo dicono sicuramente in...

06/08/2022 •

12:00

Dragon Ball Super: Super Hero in terra nipponica è arrivato da quasi due mesi nelle sale cinematografiche e tra poco approderà...

06/08/2022 •

10:00