Agents of SHIELD: esistono ancora gli ‘Skyeward’?

Pubblicato il 5 Maggio 2016 alle 13:30

Da quando Agents of SHIELD è andato in onda per la prima volta negli USA nel settembre 2013, i fan hanno subito puntato gli occhi sulle coppie principali dello show, soprannominate: FitzSimmons e SkyeWard. Perché ci concentriamo proprio su questi ultimi?

Quando i fratelli Whedon ci mettono lo zampino in una serie tv, i telespettatori esperti e fedeli sanno che i propri personaggi non avranno vita facile. Skye e Grant Ward sono stati introdotti nel pilot di Agents of SHIELD e fin dalla prima stagione li abbiamo visti vicini, osservandosi, tra una battuta maliziosa e l’altra, capendosi a vicenda e sviluppando, man mano, un reciproco interesse.

Due persone diverse tra loro in grado di riuscirsi a capire a vicenda: i fan li hanno denominati ‘Skyeward‘, dall’unione dei nomi.

Alla ricerca delle sue origini, Skye era diventata una hacktivista contro lo SHIELD, che reputava un gruppo di manipolatori. Cambia idea dopo che Phil Coulson la ingaggia per una missione e diventa la recluta dell’agente Grant Ward, in realtà cellulare dormiente dell’HYDRA.

Al carattere ‘debole’ e solare di Skye si contrappone quello apparentemente forte ma introverso di Ward: due mondi separati che trovano l’uno conforto nelle braccia dell’altro.

Il passato dell’agente Grant è costellato di abusi in famiglia che l’hanno portato a diventare un uomo freddo, distaccato e pieno di rabbia. Per questo ha scelto di unirsi all’HYDRA per scopi puramente egoistici, come lui stesso ammetterà con Coulson nel corso della serie.

Skye e Grant Ward nella prima stagione.
Skye e Grant Ward nella prima stagione.

Dopo la scoperta del doppiogioco di Ward, i sentimenti di Skye lentamente mutuano, sentendosi tradita dall’uomo che credeva di conoscere e di amare. Per lui si trattava solo di una missione, ammettendo che non c’era niente di personale contro di lei: eppure qualcosa iniziava già a sgretolarsi.

Nella seconda stagione, le loro strade si incontrano e si separano più volte. Skye scopre la verità sulle sue origini, conoscendo suo padre Cal /Mr. Hyde e sua madre creduta morta, l’Inumana Jiaying, che l’addestra a controllare i suoi poteri, in seguito all’esposizione alla Terrigenesi.

Skye non c’è più e assume il suo vero nome: Daisy Johnson alias ‘Quake’ perché in grado di usare poteri sismici. Ward, nel frattempo, tenta di riottenere la fiducia della ragazza facendola ricongiungere con suo padre, ma quando lei gli spara, appare chiaro che i sentimenti di un tempo non ci siano più.

Continua nella prossima pagina…

Articoli Correlati

Komi Can’t Communicate, la serie anime che traspone il manga di Tomohito Oda, ha debuttato in Giappone il 6 Ottobre. In...

06/10/2021 •

17:43

Flashbook Edizioni ha appena annunciato due nuovi manga attraverso la propria pagina Facebook ufficiale. Si tratta di Deadlock e...

06/10/2021 •

14:21

Dal 12 al 14 Novembre 2021 ritorna l’appuntamento in presenza con Milan Games Week e Cartoomics 2021 presso Fiera Milano...

06/10/2021 •

13:04