Agents of SHIELD: esistono ancora gli ‘Skyeward’?

Pubblicato il 5 Maggio 2016 alle 13:30

Da quando Agents of SHIELD è andato in onda per la prima volta negli USA nel settembre 2013, i fan hanno subito puntato gli occhi sulle coppie principali dello show, soprannominate: FitzSimmons e SkyeWard. Perché ci concentriamo proprio su questi ultimi?

Quando i fratelli Whedon ci mettono lo zampino in una serie tv, i telespettatori esperti e fedeli sanno che i propri personaggi non avranno vita facile. Skye e Grant Ward sono stati introdotti nel pilot di Agents of SHIELD e fin dalla prima stagione li abbiamo visti vicini, osservandosi, tra una battuta maliziosa e l’altra, capendosi a vicenda e sviluppando, man mano, un reciproco interesse.

Due persone diverse tra loro in grado di riuscirsi a capire a vicenda: i fan li hanno denominati ‘Skyeward‘, dall’unione dei nomi.

Alla ricerca delle sue origini, Skye era diventata una hacktivista contro lo SHIELD, che reputava un gruppo di manipolatori. Cambia idea dopo che Phil Coulson la ingaggia per una missione e diventa la recluta dell’agente Grant Ward, in realtà cellulare dormiente dell’HYDRA.

Al carattere ‘debole’ e solare di Skye si contrappone quello apparentemente forte ma introverso di Ward: due mondi separati che trovano l’uno conforto nelle braccia dell’altro.

Il passato dell’agente Grant è costellato di abusi in famiglia che l’hanno portato a diventare un uomo freddo, distaccato e pieno di rabbia. Per questo ha scelto di unirsi all’HYDRA per scopi puramente egoistici, come lui stesso ammetterà con Coulson nel corso della serie.

Skye e Grant Ward nella prima stagione.
Skye e Grant Ward nella prima stagione.

Dopo la scoperta del doppiogioco di Ward, i sentimenti di Skye lentamente mutuano, sentendosi tradita dall’uomo che credeva di conoscere e di amare. Per lui si trattava solo di una missione, ammettendo che non c’era niente di personale contro di lei: eppure qualcosa iniziava già a sgretolarsi.

Nella seconda stagione, le loro strade si incontrano e si separano più volte. Skye scopre la verità sulle sue origini, conoscendo suo padre Cal /Mr. Hyde e sua madre creduta morta, l’Inumana Jiaying, che l’addestra a controllare i suoi poteri, in seguito all’esposizione alla Terrigenesi.

Skye non c’è più e assume il suo vero nome: Daisy Johnson alias ‘Quake’ perché in grado di usare poteri sismici. Ward, nel frattempo, tenta di riottenere la fiducia della ragazza facendola ricongiungere con suo padre, ma quando lei gli spara, appare chiaro che i sentimenti di un tempo non ci siano più.

Continua nella prossima pagina…

Nella terza stagione, lo stesso Jed Whedon aveva ammesso che “Lei non è più Skye e lui non è più Ward.” Morti e sepolti quindi gli amati ‘Skyeward’? In quest’ultimo anno è davvero successo di tutto: Daisy si è messa a capo della squadra dei Secret Warriors, Inumani dello SHIELD, mentre Ward ha continuato la sua discesa nell’oscurità guidato dall’odio verso Coulson, ma finendo per pagare con la vita i suoi gesti.

Infatti, ora l’ex agente Grant è stato posseduto da Hive, antico e potente Inumano, in grado di assorbire i preziosi ricordi della persona che usa come “guscio”. L’incontro tra quest’ultimo e Daisy non è come ce lo aspettiamo: la ragazza viene soggiogata dal potente Inumano e cede al fascino del male come se fosse drogata.

Hive e Daisy Johnson si incontrano per la prima volta nell'episodio 18 della terza stagione.
Hive e Daisy Johnson si incontrano per la prima volta nell’episodio 18 della terza stagione.

La bellezza di una coppia come gli Skyeward sta nel capire il controverso mondo di Whedon. Daisy e Ward/Hive sono come Buffy e Angel/Angelus. La cacciatrice aveva usato tutte le sue forze per odiare e uccidere il malvagio vampiro, reso tale dopo aver perso l’anima. Ritornato sulla Terra, Angel aveva iniziato il suo percorso di redenzione per espiare i peccati commessi mentre era Angelus.

Con Daisy e Ward ci troviamo in una situazione simile. Chissà se finalmente l’ex agente dello SHIELD tornerà con tutti le intenzioni di farsi perdonare? Per adesso non ci resta che aspettare, poiché in passato Grant non ha dimostrato alcun interesse nel voler fare ammenda. Concludiamo con le parole di Raina dette a Ward nel finale della prima stagione:

“Conosci i genitori di Skye, conosci l’oscurità che giace dentro di lei. Credo in un mondo in cui la sua vera natura verrà rivelata. E quando quel giorno verrà, magari voi due potete essere mostri insieme.”

La cosa affascinante degli Skyeward è che i fan ci sperano ancora ed è questo uno dei motivi che fa continuare Agents of SHIELD ad avere successo.

Articoli Correlati

I fan di One Piece sono ancora dubbiosi sul genere di Yamato, il personaggio inserito qualche anno fa all’interno del manga...

30/05/2023 •

15:00

Bleach: Thousand-Year Blood War, il secondo cour arriva in simulcast su Disney+ successivamente all’annuncio ufficiale...

30/05/2023 •

14:30

Quali sono i manga più discussi dal pubblico? O meglio, quali capitoli riescono a creare una discussione accesa tra gli...

30/05/2023 •

14:00