Mosaic. L’eroina di Stan Lee punto d’incontro tra Buffy e Spider-Man.

Pubblicato il 29 Aprile 2016 alle 13:10

“Chi è?” “Cos’è?” “Dov’è?” Queste le domande poste sopra il teaser-indovinello che pubblicizza la nuova testata fumettistica Marvel “Mosaic”.

Mosaic/Maggie Nelson è una supereroina creata da Stan Lee 10 anni fa, che ha debuttato nel mondo mediatico nel suo film direct-to-video “Mosaic”, prodotto e distribuito dalla “Stan Lee’ Power Entertainment“.

La storia scritta da Stan Lee è stata sceneggiata da Scott Lobdell, sceneggiatore delle testate “X-Men” e “Generation X”.

Maggie Nelson, una ragazza che per l’aspetto ricorda molto Buffy, l’ammazzavampiri rivoluzionaria creata da Joss Whedon,è un’aspirante attrice che ottiene dei poteri “camaleontici” dopo che è stata esposta a una tempesta elettrica e a delle rune magiche che il padre, un agente dell’Interpol, aveva portato a casa per studiare dopo che erano state trovate sulla scena di un crimine nel museo di New York.

Mosaic-2007-001
I suoi poteri derivano da un antica e segreta razza conociuta come i “Chameliel” (Chameleon in inglese significa appunto Camaleonte), che hanno poteri trasformisti che gli consentono di diventare invisibili per non essere visti in pubblico.

I poteri di Maggie non includono solo la capacità di trasformare se stessa, completamente o in parte, dopo la tempesta la ragazza guadagna anche la superforza, l’abilità di camminare sopra i muri come Spider-Man, rigenerazione, vista a infrarossi, l’abilità di diventare invisibile e di copiare alla perfezione la voce di chiunque.

719259-mosaic_dvdriparvie_23

Per il momento non c’è stata ancora nessuna conferma da parte della Marvel che si tratti esattamente dello stesso personaggio creato da Stan Lee anni prima, in effetti la ragazza nel puzzle sembra essere molto differente dalla biondina dai capelli lunghi che appare nel film animato, ma in questo caso, non sarebbe il primo personaggio proveniente da “un altro universo” a subire un restyling per apparire nell’universo Fumettistico Marvel, il personaggio di Angela di Neil Gaiman ne è la prova.

Angela infatti era inizialmente un personaggio appartenuto per molti anni alla Image Comics apparso svariate volte sulla testata del supereroe “Spawn“, per poi approdare solo pochi anni fa nell’universo Marvel con un restyling creato appositamente da Quesada.

angela_1-panel_reddit

Altri indizi che sostengono la teoria che si tratti proprio di Maggie Nelson sono: l’apparizione di Spider-Man su una delle tessere del puzzle.

Come abbiamo già detto Maggie può arrampicarsi sulle pareti proprio come lui, e un incontro sarebbe quindi altamente probabile; inoltre proprio come il personaggio che ha la capacità camaleontica di rendersi invisibile, il volto che appare di profilo sulle tessere del puzzle sembra proprio dissolversi per poi scomparire

Adesso non bisogna far altro che aspettare la conferma della Marvel e scoprire se le nostre supposizioni siano esatte.

Articoli Correlati

Abbiamo incontrato Zerocalcare alla Festa del Cinema di Roma 2021 in occasione della presentazione della sua prima serie animata...

19/10/2021 •

17:23

Demon Slayer – La Saga del Treno Mugen è la versione televisiva del film Il Treno Mugen che ha debuttato anche in Italia...

19/10/2021 •

17:11

La serie anime di Mob Psycho 100 godrà di una terza stagione che proseguirà la trasposizione del manga originale di ONE (One...

19/10/2021 •

14:55